Articoli

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
I agree with the Privacy policy

Le vele freeride senza cambers sono il perfetto motore per chi ama bordi medio lunghi in planata con la propria tavola da windsurf. In questo articolo sintetizziamo i risultati dei test condotti, su ben 13 modelli 2020, dai rider della nota rivista francese Windmag.

 

Windsurf, test: vele freeride 2020

I test sono stati pubblicati sul numero di marzo 2020 della rivista, che vi invitiamo ad acquistare per tutti i dettagli e per maggiori approfondimenti. Leggete anche l'articolo sulle tavole freewave 2020, e quello sulle tavole freeride 2020. 

Le vele freeride senza camber offrono stabilità e libertà di movimento. Nella misura testata, intorno ai 6.7 metri quadri, hanno 6 o 7 stecche.

I modelli 2020 vanno dalla vela da iniziazione al freeride, alla vela da cruising, fino a vele con profili più orientati al freerace. Anticipiamo che i tester di Windmag consigliano particolarmente queste vele senza cambers, dal momento che, dopo molti anni, si sono convinti che sono le vele giuste per sfogare la propria voglia di planata senza sofferenza, ed in piena libertà.

Durante i test, le vele sono state associate a tavole dai 90 ai 150 litri, freeride, freerace, freewave, o foil, in condizioni di vento dai 12 ai 25 kn, e con un piano d'acqua piatto fino ad agitato. Gli spot  di prova sono stati: l'Almanarre (Hyeres), Le Brusc, Saint Syr sur Mer, in Francia del Sud.

 

AC X 1 1167x800

2020 Sails mark action1@2x

 

Le vele testate sono ben 13:

  1. Duotone E_Pace 6.6,
  2. Gaastra Matrix 6.7,
  3. Goya sails Mark 6.6,
  4. Gun Sails Rapid 6.7,
  5. Gun Sails Stream 6.4,
  6. Loftsails Oxygen 6.8 HD,
  7. Naish Sails Noa 6.4,
  8. Naish Sails Sprint 6.4,
  9. Point 7 AC-X 6.5,
  10. RRD Fire 6.8,
  11. S2 Maui Banshee 6.4,
  12. Severne NCX 7.0,
  13. Simmer V Max 6.6.


La Duotone E-Pace 6.6 è un modello freeride profondamente modificato rispetto alla precedente versione freeride di questo marchio (E_Type). Essa amplia il suo campo di utilizzo e diventa modulabile. Le misure più grandi guadagnano in stabilità ed in performance; le misure più piccole sono disegnate per il foil nel vento leggero. Particolare attenzione deve essere dedicata alle regolazioni per sfruttare al meglio tutto il potenziale di questa vela camaleontica.

  

Nonostante un design ridisegnato, la Gaastra Matrix conserva il suo carattere di accessibilità. E' una vela vivace, ma al tempo stesso rassicurante, e di semplice utilizzo, con un rendimento molto buono. Parsimoniosa nelle reazioni, la Matrix è una vela al 100% freeride per un utilizzo ricreativo, senza che sia necessario essere esperti.

La Goya Sails Mark ha un carattere sportivo non solamente per il suo comportamento nervoso, ma anche per l'abbondanza di sensazioni generate. Si indirizza a un rider alla ricerca di emozioni, sia in una normale sessione freeride, sia nel caso in cui venga abbinata a una tavola freerace.

La Gunsails Rapid mostra una buona spinta in navigazione, e prestazioni di buon livello. E' una vela freeride. E' semplice da regolare, leggera, performante, con un prezzo molto competitivo. E' a suo agio sia con una tavola freeride, che con una tavola freerace.

 

020 Severne NCX overview

 

Più sportiva è la Gunsails Stream. E' la vela freeride per eccellenza; dal prezzo al comportamento, questa vela è accessibile, e dà libero sfogo alla navigazione in planata senza problemi. Perché complicarsi la vita? La stream è un motore divertente per planare in tutta libertà. E' godibile anche con un livello tecnico modesto, ma si fa apprezzare anche dagli esperti, per la sua semplicità.

La Loftsails Oxygen è rinomata per il suo ampio campo di utilizzo, e per l'armonia delle sue reazioni. Nella versione HD, con un albero SDM, offre un rendimento molto efficace. La Loftsails Oxygen procura una planata piacevole senza sorprese, con una navigazione rassicurante, ed una spinta costante. La costruzione HD addolcisce un design già molto conciliante. Risulta leggermente ingombrante, prima dell'ingresso in planata. Leggermente poco stimolante per gli esperti.

gunsails rapid 2 1

gunsails stream 2 1

Naish Noa White Grey 2020

 

La Nash Sail Noa è un modello sportivo, per un rider agguerrito, che cerca una navigazione esplosiva. E' comunque una vela freeride accessibile, che offre un buon rendimento, senza senza diventare una vela agonistica. Si colloca al centro del gruppo di vele senza camber. Si abbinerà idealmente a una tavola freeride un po' nervosa, o farà ottenere delle belle prestazioni a una tavola freeride classica. Ha, però, un prezzo piuttosto elevato.

La Nash Sails Sprint è un modello pensato per chi si appresta a muovere i primi passi nel funboard. Il suo design è semplice, ed il suo comportamento più affidabile, per rassicurare, dare fiducia, e consentire di progredire. Si abbina idealmente a una grossa tavola freeride, da iniziazione, o da progressione, e a free rider principianti, o occasionali, che la apprezzeranno per la dolcezza delle reazioni, la sua semplicità di utilizzo. Troppo semplice per gli esperti.

La Point 7 è modello veramente orientato al freerace. Si indirizza ad un windsurfer agguerrito, appassionato di slalom, che cerca prestazioni senza dover scegliere un modello con i camber. La AC-X è l'alternativa ideale per provare le emozioni della velocità tipiche dello slalom. Si abbina ad una tavola freerace sportiva, o anche a una tavola slalom. E' troppo nervosa per il principiante.

 

acx def4 1400x618

 

La RRD Fire non è una vela complicata, ma, comunque, offre un buon rendimento. Si abbina ad una tavola freeride sportiva o freerace. Genera velocità senza che ci sia molto da fare. Questo particolare sarà apprezzato da quelli a cui piace andare relativamente forte, senza dover soffrire fisicamente. Offre una buona spinta ma senza troppo stress. Aspetto negativo: il prezzo.

La S2 Maui si distingue per la sua semplicità. E' leggera e docile: la 6.4 si gestisce come una misura più piccola. Offre una propulsione costante, ed una planata semplice. Semplifica l'apprendimento, e la pratica del freeride senza troppa tecnica. Risulta meno adatta alle condizioni di vento forte.

La Severne NCX eccelle per la sua conduzione tipicamente sportiva. E' ultra efficace, con un'ottima tenuta nel vento, ed offre ottime prestazioni. Garantisce una navigazione attiva, e dinamica. Si abbina ad una tavola freerace. Sedurrà gli amanti delle performance per le sensazioni, che sa offrire, e per la sua velocità.

Infine, la Simmer V Max offre una navigazione sportiva, tanto più quanto il vento diventa forte. Può sorprendere i non esperti, per l'eccesso di potenza. Un freeracer esperto e scatenato, o un rider pesante apprezzeranno le sue prestazioni, e la sua grande spinta in andatura. Si abbina idealmente a tavole dal carattere sportivo.

 

2020 WP Product Action MATRIX 03

2020 loftsails oxygen hd vele windsurf

Simmer V Max 2020 2

 

In sintesi, la Naish Sprint offre una navigazione semplice, per la sua leggerezza e la sua tolleranza. Anche la S2 Maui offre una condotta dolce senza stress, e confortevole. La Gaastra Matrix risulta anch'essa piuttosto semplice in navigazione, con una spinta costante, senza sorprese. Molto accessibile è anche la Gunsails Stream, al cuore della categoria freeride. La Nais Noa consente una navigazione freeride un po' più dinamica, ma sempre in controllo. La Loftsails Oxygen ha un grande campo di utilizzo, ed una spinta efficace, ma una navigazione piuttosto passiva. La RRD Fire 6.8 rappresenta il vero punto di svolta di questo gruppo, cominciando a mostrare un buon rendimento, ma ancora con un il pilotaggio automatico. La Gunsails Rapid offre performance, e semplicità per un rider, che inizia a cercare un po' di emozioni. La Duotone E_pace ha un rendimento un po' più sportivo. Le 4 ultime vele si contraddistinguono per un comportamento freeride più orientato al freerace. La Goya regala accelerazioni senza fine, sia sui bordi corti che sui bordi lungi. La Simmer V Max si abbina ad una tavola performante, regalando tanta potenza. La Severne NCX è esplosiva, ed è riservata ad un rider che ama le sfide in acqua. Infine, come già detto, la Point 7 ha un profilo da slalom, che piacerà agli specialisti della velocità e della condotta sportiva.

Infine, le vele sono state confrontate rispetto ai seguenti 5 tipi di prestazioni: partenza in planata, potenza, tenuta nel vento forte, maneggevolezza, prestazioni complessive.

Per quanto riguarda la partenza in planata, le migliori sono la Loftsails Oxygen, la Severne NCX e la Simmer V max; seguono la Goya Sails, la S2 Maui. Le altre vele risultano di livello inferiore, con la Nash Sails sprint che mostra prestazioni inferiori a tutte le altre.

Per quanto concerne la potenza, la vela più potente è, indubbiamente, la Simmer V Max; seguono, a una certa distanza, la Goya Sails Mark, la Loftsails Oxygen, la Point 7 AC-X, e la Severne NCX. Le altre vele risultano inferiori, in particolare, la Gunsails Stream, la Naish Sails Noa, e la Nash Sails Sprint.

Per quanto concerne la tenuta nel vento forte, le vele migliori sono la Naish Sails Noa, la Point 7 AC-X, la Severne NCX, e la Simmer V Max. Seguono, ad una certa distanza, la Duotone E_Pace, la Goya Sails Mark, la Goya Sails Rapid; le altre vele sono inferiori, da questo punto di vista, con la Naish Sprint, e la S2 Maui che risultano le meno prestanti sotto questo profilo.

 

 

gunsails rapid 6 1

AC X 2 1003x800

 

Per quanto riguarda la maneggevolezza, la vela migliore è la Naish Sails Noa, seguita, ad una certa distanza, dalla Goya Sails Mark, dalla Gunsails Stream, dalla S2 Maui, e dalla Simmer V Max. Le altre vele risultano meno maneggevoli, in particolare la Gunsails Rapid, e, soprattutto, la Loftsails Oxygen.

Infine, per quanto riguarda le prestazioni generali, le vele migliori sono la Goya Sail Mark, la Point 7 AC-X, la Severne NCX, e la Simmer V Max, seguite, a breve distanza, dalla Duotone, dalla Gaastra Matrix, e dalla Gunsails Rapid. Le altre vele sono inferiori, con prestazioni complessive più scarse, specialmente la Naish Sprint.

La preferenza dei tester è ricaduta sulla Goya Sails Mark, la Severne NCX, e la Point 7 AC-X.

Buona scelta, e buon vento. Fabio Muriano

 

Waterwind.it esiste grazie al vostro contributo: diventa nostro supporter, ed accedi ai contenuti riservati!

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social).

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

Lista articoli windsurf pubblicati (per anno)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, vai alla sezione Cookie Policy.