Seleziona la tua lingua

La virata è una manovra più ostica della strambata, e la virata veloce su tavole da windsurf piccole è veramente una manovra complicata da imparare, perché esige movimenti e tempismo perfetti, e non perdona quasi nulla.

 

Windsurf, teoria: la virata veloce su tavole piccole

(Podcast disponibile per gli utenti supporters, nella parte centrale dell'articolo)

Infatti, comporta di infilarsi nel vento, e di superare una fase in cui la vela non ha portanza, e non si ha nulla a cui aggrapparsi. In questo articolo, cercherò di condividere la mia esperienza maturata fino ad ora al riguardo.

Saper virare bene su ogni tavola è importante, anche quando non ci sono ostacoli sotto vento, che ci impediscono la strambata. Ci serve, infatti, per guadagnare acqua sopra vento. Quando si è correttamente invelati, o addirittura sovrainvelati, bolinare in planata guadagnando acqua non è un problema. In tal caso, anzi, strambare diventa quasi una scelta obbligata per perdere volutamente un po' di acqua. Ma quando non si è invelati correttamente, o il vento è instabile, o quando si stanno provando nuove manovre, e conseguentemente si perde acqua, o si bordeggia al traverso, virare risulta veramente importante. Anche nel waveriding frontside (vento che viene principalmente da poppa, e faccia del rider rivolta verso la cresta dell'onda, quando punta verso di essa), virare è importante, in quanto, surfando l'onda in favore di vento, si tende a scarrocciare parecchio. Peraltro, le tavole wave in planata bolinano poco, e, quindi, non consentono di guadagnare granché sul bordo.   

Fatta questa premessa, vediamo di esaminare insieme le fasi della manovra, ed i movimenti essenziali da eseguire su tavole piccole (in rapporto al peso del rider).

Siamo in planata. Se non abbiamo una buona velocità, e soprattutto se, entrando nel vento, incontreremo un piano d'acqua formato, è meglio accelerare prima di cominciare ad orzare. Per fare ciò, conviene percorrere un breve tratto al traverso. Acquisita buona velocità, si inizia ad entrare nel vento. 

 

 

Windsurf Bordighera Liguria 263

Windsurf Bordighera Liguria 264

Windsurf Bordighera Liguria 265

 

  

A questo punto, si estrae il piede dalla strap posteriore, e lo si porta quanto più vicino possibile al piede anteriore (ancora infilato nella strap), posizionandolo sul bordo sopravento della tavola. Personalmente, ritengo che, soprattutto su tavole fsw o wave, non sia necessario calcare molto con il tallone del piede posteriore per far orzare la tavola. Piuttosto, conviene arretrare leggermente il rig verso poppa (elemento in comune con la virata base), in quanto questo ci tornerà vantaggioso nel momento in cui dovremo passare davanti all'albero: il peso del corpo risulterà meglio contrapposto al peso del rig. Se il rig è troppo avanzato in tale passaggio, quasi inesorabilmente si cade in avanti, o comunque si determina l'affondamento della prua, che non sempre è rimediabile. Ritengo, però, molto importante, quando il piano d'acqua è mosso (e tende a frenare la tavola), e/o quando si è su tavole piccole (magari wave), che perdono rapidamente la planata, effettuare il cambio di mure con la tavola ancora planante, o, almeno, con buona velocità. Ciò consente di avere un buon sostegno al corpo, nel momento in cui si passa davanti all'albero.

Windsurf Bordighera Liguria 266

Windsurf Bordighera Liguria 267

Windsurf Bordighera Liguria 268

Windsurf Bordighera Liguria 269

Windsurf Bordighera Liguria 270

Windsurf Bordighera Liguria 271

Windsurf Bordighera Liguria 272

 

Parte centrale dell'articolo omessa. La lettura della parte centrale di questo articolo è riservata ai Supporters di Waterwind.it. Per diventare un Supporter, clicca qui.

 

 

Virata 8b

A prescindere dalle varianti prescelte, in virata sono fondamentali il timing giusto (vietato dormire....), e la velocità di esecuzione. Per quest'ultima, solo l'allenamento continuo consente di automatizzare i movimenti, ed interiorizzarli. Per il timing, osservate il piano d'acqua ed abituatevi a cogliere l'attimo.

Questo è quello che ho capito io sinora. Mi farebbe piacere ricevere commenti, suggerimenti e le vostre opinioni su come eseguire questa manovra.

Buon vento. Fabio

Senza il vostro sostegno, Waterwind non esisterebbe. Diventa nostro supporter!

Se vuoi fare pubblicità con noi, leggi qui, o contattaci.

Collabora con noi. Leggi qui

Acquista i nostri gadgets. Visita il nostro canale YouTube.

 

Oltre a quello pubblicato sul canale Youtube di Waterwind, di seguito, vi propongo qualche altro video (qualcuno in slow motion), per capire meglio i movimenti della manovra.

 

Ed, infine, un gran bel video, in cui Colin Dixon spiega questa manovra in modo molto efficace

 

 

 

 

Nessun commento

Articoli/Album foto con tag simili

I consigli del forum di Waterwind

    • Spedizione con corriere
    • Ciao Paul. Io ho usato in passato Global Service ( www.globalservicespedizioni.it/ ), che a sua volta si appoggia a diversi corrieri con diversi costi possibili (TNT, UPS, ecc...). Non amo spedire, soprattutto se si tratta di tavole. Per vele, boma ed alberi, il rischio di danni durante il trasporto è minore (quasi nullo per le vele). Nel caso della tavola, dopo aver svitato la valvola...
    • In Windsurf - Forum / Chiedi un consiglio/Ask for advice
    • da ita4012
    • 21/02/2024 10:58
    • Consiglio attrezzatura principiante
    • Vivere al mare sicuramente aiuta , anche perchè è stata una scelta fortemente voluta, considerando che lavoro a 120 km di distanza ...e aggiungo che essendo anche di origine sarda ne ho bisogno..Sicuramente vi terrò aggiornati....avevo à iniziato la ricerca della tavola come tra quelle descritte in precedenza contattando alcune scuole ma mi dicono che se ne riparla a marzo......nel frattempo...
    • In Windsurf - Forum / Chiedi un consiglio/Ask for advice
    • da Alessandro72
    • 14/01/2024 09:03
    • Waterwind Mast Selector
    • Ho avuto modo di provare l'accoppiata della Ga Sails Manic 4.2 2022, con un albero Ezzy Hookipa 370. Allego foto. Direi che l'accoppiata è più che soddisfacente, ed anche in navigazione la vela risulta performante (potente, ma con una spinta progressiva). Usando la misura di luff indicata dal marchio, si nota che nella zona dove la tasca d'albero si apre per fissare il boma, l'albero Ezzy non...
    • In Windsurf - Forum / Chiedi un consiglio/Ask for advice
    • da ita4012
    • 11/01/2024 10:54
    • Consiglio su tavola 130 lt
    • Rrd ha fatto diverse tavole con il nome Fire: Fire ride, fire move, fire storm. Ipotizzando che sia il fire ride o il fire move, come il jp magic Ride, si tratta di tavole freeride. Il Kode (Starboard) è un freewave, che in quel litraggio, però, avrà uno shape principalmente freeride.  Quindi, tavole simili. Nessuna con attitudine slalom. Ciò detto, i range che indichi sono assolutamente...
    • In Windsurf - Forum / Chiedi un consiglio/Ask for advice
    • da ita4012
    • 23/12/2023 17:11
    • Pinna anti alga
    • Ah aggiungo che anche con fondo sabbioso uniforme l'effetto dell'antialga aiuta molto, perchè se arrivi in planata a stecca su un improvviso banco di sabbia la frenata è un po' meno violenta. Io con scirocco leggerissimo nel mio spot casalingo vado sempre con il Serenity ed una padellona antialga che ormai ha pettinato tutti i fondali per centinaia di volte, ma mi permette di correre in barena...
    • In Windsurf - Forum / Chiedi un consiglio/Ask for advice
    • da nakaniko
    • 06/12/2023 14:12