Report sessioni

Poteva mancare il vento in Sardegna a Pasqua? Oggi, bella botta di Tramontana su tutta la costa Est, e noi siamo andati a provare lo spot di S'Ena 'e Sa Chitta, che ci ha regalato una sessione di windsurf divertente tra onde di buona misura e vento side/side off.

 

Windsurf, report sessioni: S'Ena 'e Sa Chitta, Orosei, Sardegna - 17/04/2022

La costa Est della Sardegna offre un po' meno vento rispetto alla mitica costa ovest. Ma in queste vacanze di Pasqua, in cui siamo venuti ad esplorare la zona di Orosei, ed i suoi spettacolari itinerari escursionistici, abbiamo avuto anche l'occasione di testare un ottimo spot di questa costa, con condizioni wave di tutto rispetto.

Le previsioni davano tramontana forte sin dalla mattina presto. Dopo aver dato un'occhiata a Cala Liberotto, dove ieri si presentavano condizioni per il surf da onda magnifiche, ma dove oggi il vento forte aveva già spianato l'onda, sono andato direttamente a S'Ena 'e Sa Chitta, 30 km circa, a Nord di Orosei (leggi recensione dello spot). Durante la guida lungo la bellissima Route 125 (Orientale Sarda), ho subito notato il mare spumeggiare oltre le verdi colline, e gli speroni di granito rossastro, di questo bel tratto di costa sarda. Ed ho iniziato un po' a preoccuparmi che il vento potesse essere anche troppo forte.

Ma quando sono arrivato a S'Ena, ho subito scritto all'amico Paolo: oggi, ci divertiamo....

Lo spot si è rivelato molto interessante: parcheggio in un prato a ridosso della spiaggia, fondale roccioso sopra vento ideale per la genesi delle onde, e spiaggione di sabbia sotto vento. Vento bello teso side, ed onde abbastanza ordinate sia sopravento, che a centro baia.

Paolo e Carolina mi hanno raggiunto da Palau poco dopo, ed anche Corrado, conosciuto a Capo Mannu l'estate scorsa, è arrivato sullo spot. Ci siamo uniti al nutrito gruppo di riders tedeschi, svizzeri, austriaci, e dopo i saluti e le chiacchiere, abbiamo iniziato ad armare.... 

Ed ancora una volta (e sono 4 nel giro di poche settimane) mi è toccato armare la Ezzy Elite 3.7 2019 ed il Tabou Da Curve 80 2016, settato a thruster con pinne K4. Muta 5/4 e piedi e mani nude; e casco...

Sono entrato in acqua con i primi, e mi sono subito sentito a mio agio. 

 

Windsurfing S Ena Sa Chitta Sardegna 002

Windsurf S'Ena Sardegna 002

Windsurfing S Ena Sa Chitta Sardegna 001

Windsurfing S Ena Sa Chitta Sardegna 005 

A S'Ena l'entrata in acqua è relativamente facile. Stando sopra vento (e non a centro baia), lo shorebreak è tranquillo, e, nonostante il vento più debole ed instabile in questa zona, non è difficile da superare. Una volta fuori, ho piacevolmente constatato di essere invelato giusto, e mi sono rallegrato per la bellezza delle onde.

Nella prima sessione a metà mattinata, le onde mi sono sembrate davvero belle e pulite a centro baia, mentre mi sono sembrate più schiumose sopra vento. Così, ho iniziato a surfarne lì qualcuna, con discreto successo. Le onde, a cento metri da riva, sono risultate anche belle per saltare; e che salti! Su quelle rampe di 2/3 metri, volendo, si poteva staccare a diversi metri dall'acqua, di continuo.

Sono rientrato dopo mezz'ora a centro baia, per andare a prendere la GoPro. Ma ho commesso l'errore di finire nel minestrone di posidonie a riva sotto vento (pagato lo scotto di non conoscere lo spot...). 

Intanto, sono entrati in acqua un po' tutti gli altri, a turno. Paolo mi ha presentato Arian, ragazzo tedesco molto simpatico, e che si è rivelato un ottimo rider in acqua.

Sono rientrato in acqua una seconda volta, e sono stato più sopra vento, ascoltando i consigli degli amici per questo spot. Il vento, nel frattempo, è aumentato di intensità, rendendo la 3.7 un po' grossa, anche se non ancora ingestibile. Dovrei peraltro ricordarmi di smagrirla quando necessario. E' un'operazione che spesso non facciamo, per pigrizia. Ma quando ce vò ce vò!

Le onde nella seconda sessione sono risultate migliori sopra vento, e più frangenti e schiumose a centro baia. Ne ho prese un po' sulla secca davanti alla scogliera, anche se il problema è presto risultato l'eccesso di velocità in discesa dall'onda! Come ad Imperia, qualche settimana fa....

Peraltro, lo spot è mure a sinistra, ed io sono regular (e non goofy) e quindi, in queste condizioni soffro un po'.... Probabilmente, lavoro peggio nel bottom con la gamba posteriore sinistra.

Dopo un'altra ora in acqua, sono quindi uscito per mangiare (essendo ormai le 13,00). 

E' uscito dall'acqua anche Paolo, che ha deciso di porre termine ai suoi giochi, avendo avuto ben 36,8 °C di febbre il giorno prima... 

Pane, pecorino, e zucchine fritte, un po' di foto e video, e via di nuovo in acqua per il gran finale!

Nella terza ed ultima sessione, lo spot ha dato il meglio di sé, a mio modo di vedere. Il vento è girato, e nella zona della secca davanti alla scogliera, è addirittura diventato side off! Ed, almeno a riva, è risultato leggermente meno forte. Onde molto più pulite in prossimità della spiaggia, con qualche set davvero bello, intorno al paio di metri. Fuori, invece, vento sempre molto forte, e mare incrociato, con windswell e swell che si sovrapponevano. Un rompicapo, per me, la strambare al largo....

 

Windsurf S'Ena Sardegna 001 Windsurfing S Ena Sa Chitta Sardegna 003

Windsurfing S Ena Sa Chitta Sardegna 004

Windsurf S'Ena Sardegna 003

A posteriori, mi viene in mente che avrei dovuto partire ancora più sopra vento in queste condizioni, per surfare le onde, potendo bordeggiare, poi, più parallelo alla costa ed alle onde, al momento di iniziare a cavalcarle. Ho invece tenuto una posizione di compromesso, senza risalire troppo, e senza finire troppo a centro baia, posizione che probabilmente non è risultata la scelta migliore. Gli spot vanno conosciuti. 

Mi sono ritrovato spesso sulle onde con gli altri (comunque, pochi - il bello della Sardegna...), alcuni dei quali hanno mostrato ottime capacità tecniche. Tutti girano il forward tranne me...., ho pensato.... Sarà il caso che mi dia una mossa a provarlo, ed impararlo ....

S'Ena 'e Sa Chitta concederà il bis anche domani, giorno di Pasquetta. Ma da queste parti c'è troppa roba bella da vedere, e noi andremo a scoprire le Gole di Gorropu, o la zona Archeologica del Monte Tiscali.

Magica Sardegna.

Aloha. Fabio Muriano 

Clicca qui, per la slidegallery della sessione.

 

Visita il forum di Waterwind, ed unisciti alla nostra community.

Diventa nostro supporter, ed accedi ai contenuti riservati!   

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

 

Video della sessione

 

Organizzazione trasferte/uscite in Windsurf

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, vai alla sezione Cookie Policy.