Recensioni spot

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
I agree with the Privacy policy

Beh, che dire di Porto Pollo che non sia già stato detto e scritto? Impresa ardua. Porto Pollo è una "Mecca" del windsurf, meta di tanti appassionati, ma anche di tanta gente (bambini compresi), che, qui, prova a surfare per la prima volta, per poi non scendere più dalla tavola.

 

Windsurf, recensioni spot: Porto Pollo, Sardegna

Il miglior colpo d'occhio del posto lo si ha dalla collina alla fine del paese, ed è amore a prima vista....Due baie con fondale e spiaggia di sabbia, aperte solo verso nord e separate da una lingua di sabbia che porta all'Isola dei Gabbiani. Ad Ovest della lingua di sabbia, vi è la baia di Porto Liscia, più ampia, spettacolare da traversare con il maestrale, e riservata anche ai kiters. Ad est, la baia di Porto Pollo, vietata ai kiters di giorno, dove si trovano le scuole ed i centri di rimessaggio per gli sport acquatici.

Siamo arrivati a Porto Pollo con qualche dubbio che fosse un posto troppo impegnativo per noi, ancora poco esperti. Ed, invece, il posto si è rivelato molto sicuro, perchè sottovento c'è sempre terra (ed in genere è una spiaggia di sabbia), a parte quando il vento soffia da Sud.

Siamo stati lì a giugno, e si è rivelata una scelta molto azzeccata, perchè c'era poca gente. L'acqua è ancora un po' freddina (abbiamo usato la muta lunga), ma non è un problema per surfare (magari lo è se si vuole fare un bagno "turistico").

Il vento non è mancato, anche se abbiamo avuto anche qualche giorno di calma. In una settimana, abbiamo beccato due giorni con vento a 20 nodi, due con vento a 30 - 35 nodi, e due con vento intorno ai 10 nodi. Morale? Se avete spazio portate tutte le vele che avete, compresa una 7 metri, e se l'avete anche una 8 metri (quelli che ce l'avevano erano gli unici che planavano fissi con i 10 nodi).

 

banner pubblicita

Windsurf Porto Pollo Sardegna

 

A 35 nodi, ovviamente, abbiamo usato la 4,7. Il vento è stato quasi sempre da Libeccio, ed in tali condizioni, con 30 nodi, si forma onda di 1 metro a Porto Liscia, a ridosso della lingua di sabbia, con grande divertimento per quelli a cui piace fare quattro salti (non condizioni da wave). Nella baia di Porto Pollo, sottovento all'istmo, acqua piatta anche con un vento del genere (un po' più rafficato su questo lato).

Noi ci siamo appoggiati allo Sporting Club Sardinia del buon Augusto, e ci siamo trovati bene, sia per il noleggio (tavole Rrd e Starboard, vele Simmer), che per le lezioni. Alessione, il nostro istruttore toscanaccio, ci ha sfiancato di bordi, ed anche maltrattato per alcune nostre usanze lacustri, ma alla fine è riuscito a farci sembrare dei surfisti semi-seri. Sulla stessa spiaggia, c'è anche la scuola di Michael Bouwmeester, altra alternativa valida per il noleggio e le lezioni (per maggiori info, vedi la sezione Per imparare di Waterwind).

 

 

Windsurf Porto Pollo Sardegna

 

Porto Pollo si raggiunge in circa un'ora di macchina da Olbia. Abbiamo soggiornato in un appartamento in affitto in paese. Non vi immaginate nulla di che. Porto Pollo è quasi un paese da Far West, con una strada affiancata sui due lati dalle case, ed una seconda strada che scende alla spiaggia. Tanta natura, tanto vento, tanto mare, e tanto windsurf, ma forse è meglio così, per farsi una settimana di assoluto stacco dai casini della vita quotidiana. Oltre alle case e qualche albergo in paese, si può alloggiare al campeggio dell'Isola dei Gabbiani, oppure, per i più "on the road", si può sostare con il camper nel parcheggio dietro lo Sporting Club Sardinia. Per l'happy-hour e per cenare, oltre ai ristori dei circoli di windsurf, c'è qualche locale in paese, e qualche interessante ristorante o trattoria, lunga la strada da Olbia. Infine, per la spesa si può andare nel piccolo supermercato di Anto', un sorrentino trapiantato in terra sarda. Per il resto, c'è Palau, megalopoli...a 10 minuti di macchina. Meritevole anche una gita fino a Capo Testa (magari, se per il vento le braccia vi sono diventate più lunghe delle gambe.....).

Have Fun... Fabio, estate 2012.

 

P.s. Dopo questa prima esperienza, un vero battesimo del windsurf, sono tornato per qualche sessione a Porto Pollo nella primavera 2017, essendo migliorato non poco di livello. Ho avuto modo di testare meglio Porto Pollo, ed in particolare lo spot di Coluccia.

Cliccate qui, per leggere il report di questa più recente trasferta.

Waterwind.it esiste grazie al vostro contributo: diventa nostro supporter, ed accedi ai contenuti riservati!

Oppure, fai una donazione!

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social).

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

 

 

Per visualizzare lo slidehow delle foto di alcune recenti sessioni, clicca qui.

  

Il video che dà bene l'idea dello spot 

 

 


Visualizzazione ingrandita della mappa

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.