Report sessioni

L'idea era quella di sciacquare in acqua dolce l'attrezzatura da windsurf usata ad Imperia il giorno prima, con una tranquilla sessione al lago. Ed invece Mandello del Lario ha messo in scena una giornata di Foehn davvero forte, con piano d'acqua anche bello mosso!

 

Windsurf, report: Mandello del Lario, 9 aprile 2022. Cercasi 3.4! 

Ancora 3.7 ed 80, per il secondo giorno consecutivo. Anzi, anche a Mandello, come ad Imperia (leggi report), mi sarebbe servita la 3.4! Ieri, il lago di Como mi ha ricordato il miglior Urnersee!

Meteosvizzera sembrava aver leggermente ridimensionato le previsioni, declassando l'intensità del foehn preannunciato da tempestosa a molto forte. Vista la direzione da NNW, io ho scelto di andare a Mandello, spot di mezzo, anche per sfruttare le possibili onde, simil Garda, e fare quattro salti.

Al mio arrivo sullo spot, verso le 11,00, ho trovato un vento già abbastanza intenso e disteso. Vento fresco, ma, al sole, al riparo dal vento, temperatura gradevolissima (18 gradi circa). Ormai, il sole di aprile scalda bene.

Ho rapidamente scartato l'ipotesi di sciacquare la 4.2 dalla sabbia, e sono direttamente passato ad armare la Ezzy Elite 3.7, con la Tabou da Curve 80 2016, ancora con le 3 pinne K4 del giorno prima... Muta 6/5/4 con cappuccio integrato, calzari, casco e via in acqua. Che differenza rispetto al mare tiepido della Liguria!

 

Windsurf Mandello Foehn

Roberto Pasquini mandello  

I primi bordi mi hanno rincuorato. Vela ancora in controllo nel bordeggio, con possibilità di ragionare sulle manovre, ed acqua fredda, ma condizioni complessive più che accettabili. Ma la festa è finita presto....

Dopo un lieve tira e molla, con raffiche cattive alternate a pause, dove piazzare la manovra, o bordeggiare bene, il Foehn è entrato veramente forte su tutto lo spot, concedendo solo saltuarie e brevissime pause. Il piano d'acqua è diventato stupendo: bello mosso, come piace a me, qui a Mandello, con onde di 1 metro almeno, ordinate e distanziate, con possibilità di qualche accenno di surfata, e qualche salto (anche se la direzione del vento sull'onda, non era perfetta per saltare ieri).

Io sono entrato in acqua due volte, di cui l'ultima con la 3.7 stracazzata. La fatica della Spiaggia d'Oro si è fatta un po' sentire, ma soprattutto, è diventato per me quasi impossibile tenere il bordo, in assetto. Ed io odio bordeggiare fuori controllo.... Ed ancora di più manovrare così tanto sovrainvelato. In strambata, era difficile non farsi strappare la vela già in poggiata, ed anche riuscendoci, dopo il cambio di mure, cazzando la vela, la tavola partiva immediatamente all'orza. In virata, spesso bastava arretrare la vela per infilarsi immediatamente nel vento; oppure bastava portare la mano anteriore alla maniglia del boma, per impostare la manovra, per farsi strappare la vela. Insomma, poche manovre chiuse, per me....

Sullo spot, almeno una quindicina di altri riders, tra cui uno scatenato Roberto Pasquini, che, lasciata in macchina per una volta l'attrezzatura slalom, si è divertito un sacco (vedi video a fine articolo e foto) con vela e tavola wave. Con il suo peso, e la sua mole, è riuscito a tenere a bada una 4.7! Presenti anche Nicola, e Sergio, Ivan (Laghee), ed altre facce note, tutti messi a dura prova dalla bordata di vento. Complimenti al ragazzo con la Severne bianca nella foto, che ha mostrato una bella tecnica. 

Io, nel primo pomeriggio, sono andato a camminare con mia moglie, per godermi il panorama mozzafiato, e la magnifica e limpida giornata di sole, sul lago di Como, con la primavera che sta facendo il suo prepotente ingresso. Ed il lago, anche dall'alto, facendo una bella impressione!

Aloha. Fabio

Clicca qui, per la slidegallery completa.

Visita il forum di Waterwind, ed unisciti alla nostra community.

Diventa nostro supporter, ed accedi ai contenuti riservati!   

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

 

Il video della sessione, con lo show di Roberto Pasquini!

Organizzazione trasferte/uscite in Windsurf

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, vai alla sezione Cookie Policy.