Recensioni spot

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
I agree with the Privacy policy

Lo spot di Antibes - Juan Les Pins non funziona spesso, ma può essere uno spot strategico, quando il vento da Ponente entra veramente forte sulla prima parte della Costa Azzurra, e lo spot di Cannes Palm Beach è pressochè impraticabile. Ma è meglio avere presenti alcune dritte per sfruttarlo al meglio.

 

Windsurf, recensioni spot: Antibes, Juan Les Pins (Francia)

Antibes è una delle prime città della Costa Azzurra, che si incontrano venendo dal confine di Ventimiglia, con l'Italia. E' un borgo molto bello, con il centro storico che è molto suggestivo, e ricorda analoghi centri storici dell'Italia; già da solo vale la pena di una visita. Dirigendosi verso Cannes, appena lasciato il centro, si incontra il quartiere di Juan Les Pins, praticamente una città a sè, dove si estende una bella e lunga spiaggia di sabbia, che si affaccia verso Sud.

Lo spot di Juan, come detto, lavora con vento di Ponente, ancora meglio se leggermente orientato da Libeccio (SW), che qui entra side. Si tratta di una situazione non frequente, in quanto in genere il vero e proprio maestrale, orientato da Ovest/Nord Ovest, taglia fuori tutta la parte iniziale (ad est, vicina al confine Italiano) della Costa Azzurra, ed al limite arriva solo fino alla zona di Frejus, Saint Raphael. Oppure, se è orientato da Ovest, ma è piuttosto leggero, raggiunge il vicino spot di Cannes Palm Beach, ma non riesce ad entrare nella baia di Juan Les Pins. 

 

Windsurf spot Juan les pins 6

Windsurf Antibes Juan les pins 3

 

banner pubblicita

 

Ma se, invece, è orientato bene da Ovest/Sud-Ovest, e se a Cannes Palm Beach il vento nebulizza la superficie dell'acqua, e ci sono 40-50 nodi, può essere più divertente uscire a Juan Les Pins.

Vi sono sostanzialmente tre punti di uscita dalla spiaggia di Juan (vedi mappa in questo articolo), anche se in alcuni, purtroppo, non vi sono molti posti comodi dove parcheggiare.

Il primo punto di uscita è situato nel tratto di spiaggia, più ad est (ovvero, verso il centro di Juan Les Pins), in corrispondenza dello sbocco sul lungomare (Boulevard Guillamont) di Avenue l'Esterel (vedi mappa). Purtroppo, qui, ci sono pochi posti disponibili per parcheggiare sul lungomare (nel periodo estivo, a pagamento), facilmente occupati (anche d'inverno), e quindi dovrete parcheggiare nelle vie interne della zona e trasportare l'attrezzattura in spiaggia. Se siete con amici, conviene scaricare sul lungomare l'attrezzattura, e poi, mentre uno rimane a sorvergliare, qualcun altro va a parcheggiare l'auto. Tenete, però, in conto che, con Ovest forte, qui sul lungomare non siete riparati dal vento, e, quindi, armate e movimentate l'attrezzatura con la dovuta cautela. 

 

 

Con vento da Ovest forte, qui è comodo uscire sottovento alla scogliera che entra in acqua, perpendicolarmente alla spiaggia di fronte alla rotonda sul lungomare (vedi mappa) dove arriva Avenue l'Esterel, in acqua pressochè piatta. Il vento qui può entrare comunque piuttosto forte (30-35 nodi), ed il piano d'acqua può risultare chopposo ed un po' caotico. Con tavole sugli 80-95 litri, comunque, può risultare più gestibile (considerando un rider di 70-75 chili di peso). Il vento qui è piuttosto costante, e sicuramente più disteso che negli spot che descriveremo più avanti. Tenete conto che più al largo vi spingerete, e più il vento aumenterà d'intensità, così come il piano d'acqua risulterà più scomposto.

Come detto, la spiaggia è di sabbia, e lo spot è sostanzialmente è sicuro. In caso di problemi, vi sono diversi altri tratti di spiaggia sabbiosa, sotto vento, dove è possibile atterrare, ed, in ultima, la Penisola di Antibes sarà pronta a raccogliere eventuali naufraghi....

 

Windsurf spot Juan les pins 3

 

Tuttavia, fate attenzione alle varie scogliere frangiflutti, ed ai vari moli perpendicolari alla spiaggia sotto vento (ed anche al Porto di Juan). Se avete problemi, e cadete in prossimità degli stessi, cercate di scarrocciare sotto vento agli stessi, per raggiungere i tratti di spiaggia dietro. Comunque, nulla di veramente problematico. In questo punto di uscita, avete il vantaggio di essere vicini al centro di Juan Les Pins, e quindi avete diverse opzioni per rifocillarvi a fine uscita (anche se, d'inverno, troverete molti esercizi commerciali chiusi). 

Il punto migliore della baia dove uscire, dove avete il miglior compromesso tra qualità del vento, e piano d'acqua, è quello situato in posizione centrale, grosso modo in corrispodenza di Rue Dulys (vedi mappa). Qui, non ci sono parcheggi, o meglio, quelli che ci sono (Parking Dulys 1 e 2) sono scomodi, in quanto sono ubicati al di là della ferrovia, che corre adiacente al lungomare. Qui, quindi, dovrete parcheggiare momentaneamente a bordo strada, lato mare, scaricare rapidamente l'attrezzattura (ed eventualmente armare), ed andare a parcheggiare (ovviamente, meglio se nel frattempo qualcuno sorveglia l'attrezzatura). Potrebbe essere più comodo parcheggiare sul lungomare, nei posti disponibili più avanti, procedendo verso Cannes, in corrispondenza dell'ultimo punto di uscita, più avanti descritto, dove avete una terrazza pavimentata che si affaccia sul lungomare (siete già a Golf Juan). Da qui, poi, considerate poco meno di 1 km per tornare al punto di uscita a centro baia a piedi, seguendo il marciapiedi. Dovrete armare in spiaggia, o sul marciapiedi, esposti al vento.

In questa zona, potete uscire indifferentemente da uno dei tratti di spiaggia, tra i moli perpendicolari alla spiaggia. Questo è, forse, il punto migliore per gli amanti del freestyle. L'acqua è sostanzialmente piatta, o con un chop abbastanza regolare, a meno che non vi spingiate troppo al largo (oltre 500 metri dalla spiaggia). Il vento è meno disteso (ed un po' meno forte) che nel precedente spot, ma, comunque, accettabile, salvo forse i primi 50-100 metri in prossimità della spiaggia. Anche qui, oltre i 4-500 metri dalla spiaggia, il vento intensificherà ed anche parecchio come intensità. Tenetene conto nella scelta della vela, oppure non andate troppo al largo. Qui, non avete alcun punto di ristoro di appoggio, salvo in tarda primavera (qualche bar sulla spiaggia), estate (periodo in cui, però, le probabilità di vento sono piuttosto scarse, e durante il quale ci sono limitazioni alla pratica del windsurf, in realtà soprattutto vicino al centro del paese - verificare segnaletica in spiaggia).

 

Windsurf Antibes Juan les pins 5

 

Windsurf Juan Les Pins C3

 

 

Infine, l'ultimo punto di uscita è situato all'estremità ovest della spiaggia, praticamente già in località Golf Juan, in corrispondenza del tratto di spiaggia vicino alla terrazza pavimentata sul lungomare, dove avete alcuni comodi parcheggi sul lato mare della strada (da questo punto di vista, questo spot è quello più comodo). Vedete la mappa nell'articolo. Parcheggiata la macchina, potete armare la vela sulla terrazza pavimentata a fianco, o a bordo strada.

In questo punto, il vento arriva sulla spiaggia meno frequentemente e solo a folate, e, quindi, oltre a stare più caldo, sarete meno infastidi mentre armate (ma, comunque, fate attenzione).

 

Windsurf spot Juan les pins 4

Windsurf Juan Les Pins C1

 

Windsurf spot Juan les pins 7

Windsurf spot Juan les pins 2

Windsurf Antibes Juan les pins 8

 

Potete entrare in acqua dal tratto di spiaggia subito sotto vento al grosso pontile che c'è all'estremità est della terrazza (accesso alla spiaggia da una scaletta - attenzione nel trasporto della vela). Questo è lo spot dove il vento rimane più instabile, almeno nei primi 200 metri della riva. Quando uscite quindi (ed anche al rientro) dovrete penare un po' (le colline ad ovest disturbano un po' il vento a riva). In uscita, aspettate una buona raffica per guardagnare il largo. In compenso, sotto vento al molo, ma anche nei primi 100-200 metri, il piano d'acqua è quasi totalmente piatto. Oltre i 3-400 metri dalla riva, le condizioni cambiano radicalmente, il vento aumenta considerevolmente d'intensità, e rimane abbastanza rafficato. Le raffiche venendo giù dalle colline a folate durature, possono essere veramente intense, nei giorni di vento più forte. Inoltre, andando al largo, vi troverete un chop basso (30-50 cm massimo), ma molto ripido, in grado di farvi saltare anche ad una buona altezza, per via della velocità che il vento forte, facilmente, sarà in grado di garantirvi. Pertanto, nel caso in cui usciate in questo spot, a fronte della comodità del parcheggio, avrete una peggiore qualità del piano d'acqua e del vento, e dovrete trovarvi il giusto tratto di mare, nè troppo vicino, nè troppo lontano dalla costa, per sfruttare condizioni accettabili.

Se il ponente è meno intenso, meglio, comunque, puntare sul già menzionato spot di Cannes Palm Beach.

 

Per il pernottamento e il mangiare, Antibes, anche se è una località rinomata della Costa Azzurra, con prezzi medio alti, offre molte alternative, e potrete trovare sicuramente qualcosa di adeguato alle vostre tasche.

Buon vento. Fabio

Waterwind.it esiste grazie al vostro contributo: diventa nostro supporter, ed accedi ai contenuti riservati!

Oppure, fai una donazione!

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social).

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.