Report sessioni

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
I agree with the Privacy policy

Buona la terza! Finalmente, l'8 giugno 2014 il lago di Como ci ha regalato una bella giornata con una Breva decente e planabile almeno per un ora e mezza circa, e con temperature, per la prima volta, decisamente estive (35°C!). Occasione sfruttata in pieno per lo svolgimento dello stage di planata organizzato a Gera Lario da Non Solo Mute in collaborazione con Waterwind.

Complici le tante feste scolastiche di fine anno, ed altri impegni vari, ci sono state alcune defezioni. Così gli allievi si sono ritrovati in quattro, ed hanno potuto beneficiare di una lezione quasi privata. Dopo una spiegazione teorica di 40 minuti circa a terra, alle 14.15, anche per rinfescarci (l'hanno indovinata Mirco e Luca che hanno scelto di optare per la muta shorty), siamo entrati in acqua. Dalle 14,30 alle 15,30 il vento, non ancora disteso, ci ha, comunque, regalato delle belle raffiche ideali per prendere confidenza con l'assetto e l'impostazione necessari per innescare l'ingresso in planata. Peccato che spesso gli allievi, non guardassero sopra vento per osservare le raffiche.... venendo amichevolmente ma con decisione redarguiti dall'istruttore. Quando poi si è appresa bene la tecnica, e si cerca la planata come l'aria che si respira..., si impara bene questo particolare!

Stage Planata 8 giugno 2014Gli allievi, comunque, hanno dimostrato di aver capito abbastanza bene i concetti fondamentali, risultando tutti più o meno vicini all'innesco dell'andatura in planata. L'esercizio continuo (magari ancora qualche volta sotto il vigile occhio di un istruttore) gli consentirà di portare a casa la manovra. Anche un vento più deciso, e che richieda minore sensibilità, li aiuterà, anche se già quello di oggi, per alcuni, è stato impegnativo. Si, perché, poi, alle 15,30 e fino alle 16,30 il vento si è disteso meglio ed è entrato con più decisione, in particolare davanti alla foce dell'Adda. A quel punto, finita la lezione, siamo tutti, comunque, rimasti in acqua, sparpagliandoci un po' per il lago alla ricerca del divertimento. Il vento nel frattempo è girato da Sud Ovest (Montiva), rendendo un  po' più complesso il rientro. Chi scrive è ritornato direttamente all'altezza del Tabo Surf Center, per godersi qualche planata e per evitare una lunga bolina. Poi, Fabrizio, l'istruttore, mi spiegherà che in queste circostanze, per rientrare alla spiaggia del San Vincenzo, conviene tirare un bel bordo fino a Colico, e poi puntare la spiaggia (come, effettivamente, avevo fatto anche l'altra volta senza pensarci...). Dovrò pagar da bere, per non essere tornato al punto di uscita ..... (oggi avevo fretta....).

Per la maggior parte degli allievi risultano un po' da mettere a punto le manovre (virata e strambata), e, non a caso, saranno i temi degli stage del prossimo week end!

Infine, il solito amico sborone, non partecipante allo stage, che continuava a navigare a bugna in avanti e che partiva in planata ad ogni raffica... ci ha girato intorno per tutta la giornata, dimostrandoci quanta acqua deve ancora passare sotto le nostre tavole .... insieme a lui....

Buon Vento

Fabio Muriano

Qui, sotto il video con le immagini della giornata. Per scaricare le foto, o vedere lo slideshow in alta risoluzione, cliccate qui, oppure qui.

 

Organizzazione trasferte/uscite in Windsurf

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.