Report sessioni

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
I agree with the Privacy policy

Il week end del 3 e 4 maggio 2014, il lago di Como ci ha regalato due giornate di vento da Nord un po' instabile, ma a tratti godibile, soprattutto domenica 4 in mattinata. Di seguito, vi proponiamo una breve descrizione delle nostre uscite insieme agli amici del nostro gruppo di surfisti.

DervioNonostante alcune previsioni dei giorni precedenti prevedessero sfracelli per sabato 3 (poi, in verità, parzialmente smentite durante la giornata stessa), il nord è entrato solo verso le 15,30 a Dervio, ponendo termine ad un'estenuante attesa, fatta di frenetiche consultazioni di webcam ed anemometri sparsi sul lago, mediante smartphone ed Iphone. Verso le due, l'attesa è quasi degenerata in dramma psicologico quando ha iniziato a correre la voce che "a Gera è da paura, sono fuori con la 4.2" ed a Dervio non era ancora entrato. Ad un certo punto, sono comparsi anche i binocoli per scrutare l'orizzonte, e confermare che finalmente il lago si stava scurendo, e, quindi, increspando a Nord di Dervio.

Una volta entrato, non si è disteso nel modo migliore (velocità massima sulle raffiche intorno ai 25 nodi circa), ma ha regalato per tutto il pomeriggio momenti più eccitanti ed altri meno. I più in gamba sono riusciti a godersi, comunque, belle planate con vele da 4.7 e tavole sui 90-100 litri. Il sottoscritto, che ancora non è capace di gestire al meglio gli scarsi, ha prima armato una 5,5, senza soddisfazione, e poi ha preso in prestito (grazie Marco) una 6,7 con la quale, dopo qualche esitazione, ha iniziato a planare in maniera costante, ma raggiungendo sotto le raffiche, velocità assurde, da rimanere senza fiato.

Qualche inconveniente agli amici da annoverare nella giornata: Mirko ha spaccato l'albero e la vela in occasione di una catapulta, ma è stato aiutato da altri surfisti, e dal gommone del Centro Vela Dervio (grazie!) a ritornare. Daniele, nonostante i consigli, ha ripetuto un'esperienza da me già vissuta qualche tempo fa, ed ha scarrocciato dall'imbarcadero fino a sotto la spiaggia della foce del Varrone, facendosi 50 metri a nuoto..... Grande Daniele!Risatona

DervioDomenica 4 maggio, grazie ai consiglio di Mariano che tra le 6,43 (primo sms) e le 8,30 (quando io avevo appena finito colazione: le uscite all'alba non sono il mio forte) aveva già perlustrato Valmadrera ("parcheggiare è un delirio!"), Mandello ed Abbadia (poco vento), ed il Lago di Garlate (carino....), poco dopo le nove ci siamo trovati con Michele alla piazzola di sosta sulla SS 36 prima dell'uscita di Abbadia, e dopo un rapido consulto, abbiamo deciso di tornare a Dervio, che dava maggiori garanzie di durata del vento in mattinata. Infatti, è rimasto godibile, anche se ancora rafficato, fino alle 11,30, e poi ha proseguito più leggero, perdurando anche al momento della nostra partenza (12,30). Domenica, per non avere problemi sugli scarsi, ho montato la 6,3 con la 125 (qualcuno ancora è uscito con la solita ezzy 4,7, continuando a planare senza problemi ....  ). Sulle raffiche ero sovrainvelato, ma ho goduto per un'ora (10-11). Avrei potuto godere di più se amassi alzarmi all'alba.... Michele è uscito con la 4,7 dimostrandomi che sa virare saltando da un lato all'altro della sua 100 litri come un gatto. Complimenti.

Alla prossima uscita del we!

Fabio Muriano.

Per vedere lo slidehow in alta risoluzione, o per scaricare le foto clicca qui.

Qui sotto, video e foto del we.

 

 

Organizzazione trasferte/uscite in Windsurf

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.