Report sessioni
0
0
0
s2smodern

E dopo la bella uscita infrasettimanale di Andora, siamo riusciti a goderci anche una bella giornata di sole e di Foehn sul lago di Como. Pienone a Dervio, sulla sponda lecchese, per un nord instabile, ma in alcuni momenti della giornata disteso, e potente.

La minaccia era la Bora in alto Adriatico che avrebbe potuto contrastare il Foehn sul lago di Como. Ma alle 10 l'anemometro di Gera Lario (alto lago) ha dato i primi segnali del nord, che stava entrando, prontamente segnalato nel forum di Waterwind.it.

Sono arrivato sullo spot alle 11,00, dove ho trovato subito Davide, Pietro, Giacomo e mezzo Gotha del windsurf milanese: Gabriele, Mario, Michele, Fabio, e tanta altra bella gente. Ho ribeccato Carlo, valtellinese, che spesso incontro con il Nord a Dervio. Parcheggio sul lungo lago completo in ogni ordine di posti, e parcheggio fuori dalle righe obbligatorio. Ma oggi (valore aggiunto della giornata), il parcheggio a Dervio era gratis! Sullo spot, presente anche un nutrito gruppo di riders svizzeri, non solo ticinesi!

 

RIMG0946

Arrivato anche Patrizio, abbiamo iniziato ad armare scrutando il lago: il vento migliore sembrava soffiare tra Cremia e Dorio, senza decidersi a scendere fino a Dervio.

Io ho armato la 5,5, temendo i buchi di vento, che ho abbinato alla "nuova" Fanatic freewave TE 2012, presa appena ieri sul Garda. 

 

RIMG0940

Dati tecnici uscita 

Durata sessione: 3 ore (dalle 12,30 alle 16,00, con qualche sosta)

Vento medio sui 20 nodi, raffiche a quasi 30, scarsi intorni ai 10 (ed anche meno...). Direzione variabile, tendenzialmente, da Nord. Chop di mezzo metro. Acqua ancora fresca. Aria tra i 20 ed i 25 gradi

Io: 72 kg

Tavola: Fanatic Freewave 105 TE 2012

Vela: Ezzy Tiger 5,5.

Muta: 5 mm, calzari 3 mm. Finamente senza cappuccio in neoprene!

 

Clicca qui, per la slidegallery completa della giornata.

 

Un piccolo gruppetto (Davide, Pietro, Patrizio, ed io) è entrato in acqua presto, in modo da consentire al sottoscritto di dare qualche dritta pratica in acqua sulla waterstart (leggi l'articolo sulla spiegazione teorica della manovra). Sotto riva, vento troppo bucato; al largo, vento migliore per esercitarsi, ma ovviamente con maggiore difficoltà a rimanere raggruppati durante le prove. Comunque, siamo riusciti a combinare qualcosa. Pietro, ormai, ha già dimostrato di saper tirare fuori la vela dall'acqua. Deve ancora imparare a gestire la tavola in acqua, orzando e poggiando, fase, che, come dico sempre, è la più importante della manovra. Patrizio, deve migliorare un po' il trim del rig.... e fare esercizio in una giornata un po' più tranquilla come vento. Ho potuto seguire Davide solo alla fine della giornata, da terra, mentre provava sotto riva (vento arrivato forte anche qui, alla fine). Ha centrato due partenze sotto i miei occhi, anche se deve migliorare l'estrazione delle vela dall'acqua, e la gestione della tavola in acqua, per orientarla correttamente rispetto al vento, prima di salire.

Nel pomeriggio, è arrivato, poi, anche Marco, che ho potuto seguire poco.

 

RIMG0978

Tornando all'uscita in acqua, anche se il vento è rimasto instabile per tutta la giornata, in alcuni lunghi periodi, è entrato decisamente bene. In particolare, tra le 13,30, e le 15, e, poi, di nuovo tra le 16 e le 17.

 

RIMG0995

 

La fanatic freewave mi ha dato subito delle sensazioni stupende! Tavola veloce, che bolina bene anche in planata, ma molto reattiva, e che, al bisogno, gira bene, ed in controllo. Devo ancora migliorare molto l'uscita dalla Power jibe, ma sono riuscito subito a centrarne una con un'uscita bella veloce, in mezzo a tante altre concluse con dei bei tuffi. La tavola ha una distrubuzione dei volumi maggiormente verso poppa, che la rende un po' orziera, ma che non ne penalizza la manovrabilità in quanto la tavola è piuttosto stretta (larghezza massima 63,5 cm). Nella seconda parte dell'uscita ho spostato un po' più avanti il piede d'albero, per averla più bilanciata, anche se, con il tempo, acquisirò il piede per gestire meglio questa tendenza che la tavola ha ad andare all'orza.

 

RIMG0979

 

A tratti, si viaggiava veramente a palla sotto raffiche fotoniche per la 5,5, che però serviva a tenere a lungo la planata anche nei cali di vento. Altri hanno armato vele più piccole (Mario uscito con la 4,7 - peso analogo al mio - avrebbe preferito una 3,7 sotto raffica). Matteo - anche lui leggero - ha fatto la mia stessa scelta (5,3), trovandosi spesso sovrainvelato.

Pietro (windaddicted....), da un'anno sul windsurf, mi ha planato sotto gli occhi (va bene, ora ti credo...), ma deve imparare a mettere i piedi nelle straps, cosa non facile per un neofita, in giornate come queste. Ma ci arriverà presto. E poi...via, verso nuove avventure!

 

RIMG0970

 

Alle 16, sono uscito dall'acqua, credendo di dover portare mia figlia ai giardinetti... Rassicurato da mia moglie che la piccina.... si stava bellamente divertendo nel giardino condominiale con i suoi amichetti, sono rimasto sullo spot fino alle 18, a dare consigli per la waterstart, a chiacchierare, ed a girare un po' di filmati... E' iniziata una gara di strambate, sotto i miei occhi, con Matteo e Giacomo particolarmente agguerriti (vedi seconda parte del video).

 

RIMG0996

Il finale di giornata è stato veramente piacevole: l'aria finalmente tiepida, e la calda luce del sole, rendevano l'atmosfera gradevole. Ci sarebbe stato bene un aperitivo servito sul prato, per assecondare la nostra voglia di vacanza, ed allontanare lo spettro della giornata lavorativa/di studio, che aleggiava nell'aria.

 

RIMG0993

Ma va bene così.... E me ne sono andato dallo spot alle 18, che Giacomo stava rientrando in acqua, non resistendo alla vista degli ultimi ancora in azione, che ancora planavano...

Per una volta non abbiamo (quasi) sentito nostalgia del Garda.

Aloha. Fabio

 

 

Clicca qui, per la slidegallery completa della giornata.

Mandateci i report (anche brevi) delle vostre uscite con foto e video. Li pubblicheremo su Waterwind, per condividerli con tutti!

 

Il video della sessione

 

0
0
0
s2smodern

Organizzazione trasferte/uscite in Windsurf

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.