Report sessioni
0
0
0
s2sdefault

Giornata tipica di Foehn a Dervio, sul lago di Como, con vento dapprima piuttosto bucato, e poi un po' più disteso dalle 14:30-15:00 circa, quando, però, è diventato fotonico...... 

Dati tecnici dell'uscita

Vento: Foehn, con direzione prevalente da Nord Est a 30-40 kts.

Piano d'acqua: Chop irregolare di circa 1 metro, ripido e talora frangente, solo a tratti più ordinato.

Vela: Ezzy Elite 4,7 2015 e Tiger 4,2 2014

Tavola: Tabou 3s 106 LTD 2013, and Fanatic Triwave TE 86 2013 con assetto single fine (pinna wave da 21,5 cm)

Peso del Rider: 70 kgs

Abbigliamento: Muta lunga 4/3, calzari, capo e mani nude.

DSC 0137

DSC 0023

Commento

Meravigliosa giornata di sole, con temperatura gradevole intorno ai 20 gradi, e cielo finalmente azzurro, dopo il grigiore delle mattine dell'ultima settimana. Panorama completato dai magnifici monti e dai pendii che circondano il lago di Como, in veste autunnale.

Il vento nella prima parte della mattinata entrato, ma è risultato alquanto instabile. Probabilmente, un disturbo di Bora ha fatto sì che il vento non si orientasse al meglio da nord, ma piombasse a folate irregolari dai monti intorno al lago, con direzione prevalente da Nord Est. Comunque verso la tarda mattinata l'intensità del vento è aumentata, e ci ha consentito di entrare in acqua con vele mediamente intorno ai 4,5-5 metri (io 4,7 e 106). La prima parte della sessione è stata tranquilla, ma solo a tratti interessante, risultando il bordeggio troppo instabile. Dopo una pausa pranzo con un panino, il vento nel primo pomeriggio ha iniziato a dare segnali di deciso incremento, e sono entrate le prime raffiche toste, che a Dervio anni sono arrivate a nebulizzare il lago. Nel frattempo, arrivavano sul lago anche gli altri membri della banda Waterwind. Un folto gruppetto si è fermato, però, in basso lago, nella spot di Abbadia Lariana. Davide e Francesco sono, invece, venuti a Dervio. Quel simpaticone di Francesco, oltre a permettersi di smanovrare con la mia amata ex Tabou 3S 86, al nostro invito a venire con noi in Brasile nell'autunno 2018, ci ha risposto che è in partenza per Jeri per fine mese..... Va beh, ci verrà pure con noi l'anno prossimo! Sullo spot, anche una rappresentanza degli irriducibili vecchietti di Dervio, tra cui l'inossidabile Mario. Alle 14,30, il vento ha iniziato a soffiare bene in maniera più consistente, e meno intermittente, pur rimanendo irregolare.

DSC 0027

DSC 0043

Io ho deciso di entrare di nuovo in acqua, con la 4,2, e, dopo qualche dubbio, ho anche deciso di passare alla tavola wave da 86 litri, per avere qualcosa di più agile sotto i piedi. Scelte sostanzialmente azzeccate, anche se le raffiche a 40 nodi e passa, sarebbero state più gestibili con la 3.7. Quando la situazione si è fatta veramente seria, Mario ha tirato fuori una 3.3 degna di Pozo  Izquierdo, con la quale l'ho visto planare a lungo.

Soprattutto, avvicinandosi alla sponda comasca del lago, il vento risultava mediamente più forte, ed il chop più consistente. In un'occasione di un salto, in concomitanza di una raffica di quelle che nebulizzavano il lago, ho provato, per la prima volta, la sensazione di rimanere sospeso in aria, piuttosto in alto, con la vela che mi faceva da ala. Molto interessante...

DSC 0064

DSC 0097

DSC 0109

DSC 0116

 

Sono uscito dall'acqua verso le 16,15 per via di alcuni impegni familiari. Ma non sono andato via, senza fare un po' di foto, viste le condizioni (anche di luce) molto particolari. Se le condizioni mi sono sembrate alquanto toste, due rider, tra cui un ragazzo molto giovane di nome Niccolò, erano lì a dimostrarmi, come si può virare, strambare, chiudere qualche vulcan, ed addirittura all'occasione piazzare qualche speed loop, con una fluidità ed un'eleganza, che ti fanno capire che il windsurf può essere quasi un'arte. Osservando in acqua Niccolò, colgo un dettaglio nel passaggio di mani in virata (mano di poppa che prende l'albero, senza fare il boom to boom - vedi video), che mi sembra molto interessante. 

Gli amici di Abbadia che sono passato a salutare a fine uscita hanno raccontato di vento bello tosto anche lì, anche se, ovunque, le condizioni non sono state le più didattiche. 

Buon vento. Fabio

 

Cliccate qui, per guardare la slidegallery completa in alta risoluzione (e per comprare le foto con un piccolo contributo)

 

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social). E ricordate che i commenti su facebook volano, qui rimangono.....

Mandateci i report (anche brevi) delle vostre uscite con foto e video, o le vostre recensioni degli spot, o dell'attrezzatura. Li pubblicheremo su Waterwind, per condividerli con tutti!

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora!

Aiuta Waterwind.it a crescere: sostienici

Per le sveltine.... andate su Facebook...., per la passione venite su Waterwind.it

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

 

Il video della sessione

0
0
0
s2sdefault

Organizzazione trasferte/uscite in Windsurf

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.