Teoria e Tecnica

We received these articles by mail from Andrea Cucchi of Point 7, and we publish them on Waterwind with pleasure, to spread it among all windsurfers that will experience the next Defi wind in Gruissan (France), as Andrea will do.

Dopo qualche tempo che si fa windsurf, ci si inizia a porre il problema di ridurre il volume delle tavole usate. E se non ce lo si pone, sono quei simpaticoni degli amici che ci pongono il problema, iniziando a sfottere ogni volta che ci presentiamo sullo spot con volumi improbabili. Ma è veramente necessario scendere di volume nelle tavole impiegate? Ed il volume è l'unico parametro da considerare quando si decide di comprare una tavola di minor volume? In questo articolo, vi racconterò la mia esperienza fino ad oggi, ritenendo che possa essere utile anche per altri appassionati.

Giacomo Galbiati, amico surfista, che partecipa spesso alle nostre uscite di gruppo, ha avuto l'esigenza di sostituire i pads della tavola. Ha pensato bene di condividere la sua esperienza (positiva), ritenendo che possa essere utile per altri che dovessero imbattersi nello stesso problema. Lo ringraziamo (e gli facciamo i complimenti per la bella tavola), ed invitiamo tutti ad imitarlo. 

In questo articolo, condivido la mia esperienza nel rifacimento dell'antisdrucciolo di una tavola da windsurf, una necessità che spesso può capitare, soprattutto quando si possiede un attrezzo con qualche anno alle spalle. Ci si può rivolgere ad un esperto, oppure, visto che non si tratta di un'operazione troppo complessa, si può tentare di eseguire il lavoro per contro proprio.

La virata è una manovra più ostica della strambata, e la virata veloce su tavole piccole è veramente una manovra tosta da imparare, perchè esige movimenti e tempismo perfetti, e non perdona quasi nulla, dal momento che comporta di infilarsi nel vento, e di superare una fase in cui la vela non ha portanza, e non si ha nulla a cui aggrapparsi. In questo articolo, cercherò di condividere la mia esperienza maturata fino ad ora al riguardo.

Quando si inizia a fare un po' di wave, ben presto si pone il dilemma se sia meglio un quad o un thruster? Probabilmente, non esiste una tavola migliore per tutti gli spot, e per tutti i riders, e qualcuno ancora preferisce un vecchio wave single fin. Non ho la pretesa di aver capito tutto sulla materia, ma inizio a condividere le mie prime impressioni.

I consigli del forum di Waterwind

    • Avatar di MrQuality
    • Prua battezzata e riparazione
    • Ciao! Io avrei fatto una riparazione "a li around" sulla prua. Ho allegato un video di come si fa una riparazione e sarebbe stata idonea per la tua cerca. Io nn uso bicomponente anche perché ti diventerà giallastro e ne gelcoat. N.1 Bisogna vedere se la tavola ha bevuto, se così fosse lasciala al caldo per giorni. 2. Dopo essere asciugata schiaccia intorno alla crepa per vedere se ci sono...
    • In Waterwind Bar / Chiedi un consiglio
    • da MrQuality
    • 22/06/2018 21:57
    • Avatar di MrQuality
    • Full power consigli!!!!
    • Grazie cercherò di attuare tutte le modifiche da te elencate sperando di migliorare. A volte mi piego le gambe per continuare la planata quando ci sono buchi di vento o per addirittura per far partire la planata, essendo 1.92 alto sposto il baricentro più basso e la tavola plana meglio. Comunque cercherò ogni volta di migliorare
    • In Waterwind Bar / Chiedi un consiglio
    • da MrQuality
    • 20/06/2018 15:41
    • Avatar di MrQuality
    • cimette che si sganciano durante planata
    • Ciao Fabio Avendo spostato le straps di almeno 10 cm più arretrate e non avendo spostate indietro le cimette ho notato che come dicevi tu funziona. Le cimette stanno nella stessa posizione. Adesso a giorni vorrei postare in video dove mi riprendo dall alto per capire se la mia posizione in planata é giusta o se devo cambiare qualcosa.
    • In Waterwind Bar / Chiedi un consiglio
    • da MrQuality
    • 19/06/2018 05:48
    • Avatar di Marco Q
    • Trapezio che sale durante l'uscita
    • Anch’io ieri ho fatto un’uscita (20/22 kn, vela Banzai 6.0; un po’ soprainvelato), il trapezio non ha fatto una piega: lo sentivo saldo e fermo all’altezza del bacino e questo nonostante avessi l’impressione di aver armato il boma 3/5 cm più alto (io cm 180, cime trapezio 32”) sono andato benissimo. Che davvero la cinghietta faccia la differenza? Ora un amico ha lo stesso trapezio con...
    • In Waterwind Bar / Chiedi un consiglio
    • da Marco Q
    • 11/06/2018 13:57

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.