Seleziona la tua lingua

Ed alla fine sono andato a provare personalmente anche Moulay, in Marocco, storico spot per il windsurf, ed il waveriding in particolare. Lo spot mi ha regalato tante ore in acqua tra le onde, e la permanenza ad Essaouira è stata una vera immersione nel mondo arabo, e nei suoi usi e costumi.

 

Windsurf, report: Moulay e dintorni, Marocco (4-13/06/2022)

Nel 2012 imparavo a planare a Porto Pollo. Nel 2022 sono a Moulay (leggete anche la recensione dettagliata dello spot).

 

Sabato, 4 giugno.

Prima giornata in Marocco già mitica....
Per trovare il rental della macchina attraversiamo tutto il parcheggio fuori dall'aeroporto di Marrakesh, e scopriamo che l' "ufficio" del nostro è una macchina parcheggiata sotto un albero... Un ragazzo con le treccine ci accoglie, e consegna la macchina, e ci dice: "be careful to the cops". Capiremo presto....

Durante il viaggio per Essaouira, abbiamo fame. Ci fermiamo ad un caffè, dove un omino ci prepara un omelette squisita da mangiare direttamente dalla pentola prendendola con il pane..., accompagnata dal tè verde alla menta aromatico. Spendiamo 60 Dirham (6 euro). Benvenuti in Marocco!

Lungo la strada ci sono molti poliziotti con autovelox mobile. Poco dopo una città, ci fermano. Dicono che andavamo a 72 con limite di 60. Contrattiamo 40 Dirham di multa, senza ricevuta.... Di nuovo, benvenuti in Marocco!

Arriviamo ad Essaouira, dove Edith ci accoglie e consegna l'appartamento, situato nel complesso residenziale Mogador. Cena ottima tutta di pesce al loro ristorante, situato nell'adiacente albergo Riad Zahra.

 

Domenica 5 giugno.

Oggi, scopriamo Moulay per la prima volta, e ci sembra ancora un posto abbastanza selvaggio... Piero, un italiano accampato qui con il camper, poi ci racconterà che, 30 anni fa, quando il posto era ancora meno attrezzato, qui, d'estate, si formava una comunità di 200 persone circa, provenienti da tutta Europa; e succedeva di tutto...

Mattinata con 4.2, per assaggiare lo spot e pomeriggio con 3.7 piena. A metà pomeriggio, onda piccola, ma carina; poi progressivamente più choppata dal vento forte. Lo spot si rivela subito molto didattico per il waveriding, almeno in queste condizioni.

 

Windsurf Moulay Morocco 003 Windsurf Moulay Morocco 006

Windsurf Moulay Morocco 001

Windsurf Moulay Morocco 007

 

    

I bambini di Moulay sono uno spettacolo. Alcuni con attrezzatura vecchia ed improvvisata provano a surfare vicino a riva. Altri vendono cappelli di lana, ed altri semplici prodotti artigianali. Compro subito un cappello.
Se venite da queste parti ed avete un accessorio da windsurf che non vi serve (piedino, prolunga, vela piccola, ecc.), portatela e regalatela ai bambini del posto. Li farete felici!

 

Lunedì, 6 giugno.

Altra giornata di vento forte ed onde. Ci godiamo la mattina con cielo azzurro terso, e vento meno intenso. Prima dell'uscita, si chiacchiera piacevolmente con Piero, arrivato sin qui da Bologna in camper e gran conoscitore dello spot, e degli usi e costumi del posto.
Esco con la 4.7 per due ore, risultando invelato correttamente solo per la prima ora (poi vela un po' grossa).

La sessione è molto divertente.
Poi, pranzo a casa, esplorazione degli spot di Essaouira e Sidi Kaouki (vento troppo forte qui), e tramontino ancora a Moulay, da coltello tra i denti (3.7 piena), che inizia a lasciare il segno sulle nostre braccia. Esco con la lingua di fuori....

 

Martedì, 7 giugno.

Giornata da ricordare....

Come dice Piero, anche oggi tirerà una bazza....
Mattina entriamo in acqua verso le 10,00, con marea alta ma in calo. Armo la 4.2, accettando di essere un po' scarico nella prima parte della sessione, e giusto nella seconda. Così è. Piano d'acqua regolare e buone onde sul metro e mezzo, surfabili.

Inizio a centrare anche la virata veloce sull'80! Devo trovare il coraggio di girare sto forward. Un cielo azzurro meraviglioso domina la scena. Esco alle 12,30. Per pranzo, ritorniamo a casa ad Essaouira. Mi addormento.

Andiamo a vedere Essaouira e la sua Medina, che è spettacolare!
Poi, torniamo a Moulay. Matteo vuole fare il tramontino. Io non vorrei entrare. Sono stanco ed appagato.

Ma che onde! Armo la 3.7, cazzando di caricabasso, ma poco di bugna. Onde sui 3 metri. Ne piglio alcune strepitose.

Rientro dopo circa un'ora, prima che il vento inizi a calare troppo per la 3.7 e chiudiamo poco prima che il sole finisca in mare. In spiaggia scopro che mi hanno rubato le ciabatte! Andiamo a cena al Ristorante Caffè Berbere alla Medina. Si chiude in bellezza una giornata che ricorderemo a lungo.

 

Windsurf Moulay Morocco 010

Windsurf Moulay Morocco 005

 

 

Mercoledì, 8 giugno.

E' prevista la prima di due giornate con vento davvero forte. La mattina mi diverto con la 4.2, fino a quando riesco a tenerla. Provo il forward. In un tentativo, atterro di orecchio.... Il casco che possiedo non mi protegge abbastanza, lateralmente. Se voglio proseguire nei tentativi, è meglio che lo cambi. Prendo, anche oggi, alcune onde davvero belle. Che goduria il waveriding, quando è così.

Lavora bene il reef sotto vento. E mi pare di capire che il top della condizione sia con la mezza marea crescente (ma anche con la marea calante non è male - leggete la recensione per maggiori dettagli). Con l'alta marea ed il vento forte, lo spot regala per lo più condizioni bump and jump. Con la bassa marea, generalmente, stanno tutti a terra.

Lo spot progressivamente si affolla. Smagrisco la vela per gestire il rinforzo del vento, ma quando mi rendo conto che ho gente da tutte le parti, anche sull'onda, e che faccio fatica a tenere la 4.2, esco dall'acqua dopo 2 ore e 45 minuti di sessione, appagato.

Pranziamo al Caffè - Resto sullo spot con Piero e Loris (un altro veneto disperso qui da settimane), e poi torniamo a casa ad Essaouira a riposarci. Stare tutta la giornata a Moulay sotto il sole ed il vento rimbambisce.

Nel pomeriggio, quando torniamo ci sono 40 nodi, e quasi un albero di onda. Vento troppo forte. Si spera nel tramonto con calo del vento, ma andrà avanti così fino alle 20,30. Non entriamo in acqua, ma va bene lo stesso. Abbiamo surfato davvero tanto in questi giorni.

Ci mettiamo in alto, davanti al centro di Boujma Guillol, ad ammirare lo spettacolo che mette in scena Yves Masnada fortissimo local, vincitore dell'IWT amatori qualche anno fa. Fa paura. Back e forward loop altissimi. Virate super veloci. Strambate sull'onda. Waveriding radicale. Chapeau. Forza e tecnica in condizioni strong.

Cena al Ristorante Layounne, ad Essaouira!

 

Windsurf Moulay Morocco 008

Windsurf Moulay Morocco 011

 

Giovedì, 9 giugno.

Ci svegliamo e c'è già un bel vento.... Come da me previsto, bisognerebbe sfruttare lo spot a prima mattina, con vento accettabile e poco prima del picco dell'alta. Quando arriviamo a Moulay è già forte, ma bello. Piero è già in acqua. Armo la 4.2 ed entro. Prima mezz'ora bella, anche se l'onda inizia un po' a degradarsi. Diventa ripida troppo vicino alla spiaggia. Poi, il vento rinforza decisamente.

Non si riesce più a fare il bottom perché il vento strappa la vela. Ma cerco di surfare lo stesso. In un cut back su un'onda piccola in esaurimento, e che sta frangendo, cado e finisco con la spalla sullo spigolo del terminale boma. Ahia che botta! A caldo non fa malissimo. Ma immagino che a freddo saranno dolori!

Esco dall'acqua per armare la 3.7. Rientro rapidamente, ma è grossa pure lei, e la spalla mi fa male, e non mi consente di muovermi liberamente, e quindi in sicurezza.
Esco definitivamente. Speriamo di recuperare presto, se non per un eventuale tramonto al pomeriggio, per l'indomani, venerdì, quando è prevista una condizione epica (swell e vento leggermente meno forte).
Pranziamo con Loris che ci racconta la sua vita...

Pomeriggio vento ancora fotonico e non entriamo in acqua. Meglio.

 

Venerdì, 10 giugno.

Danno vento più leggero. L'alta marea è alle 11.25. Entriamo in acqua poco dopo le 9,30, io con la 4.2. L'onda è bella perché c'è swell, ma il vento è un po' fiacco. Uscita per lo più al galleggio, che per la mia spalla dolorante non è il massimo.... Pensavo di non riuscire neanche ad entrare in acqua, ed invece riesco a fare la sessione, ma la spalla fa male, e mi condiziona. Esco dall'acqua alle 11,30. Uscita conservativa.

Nel pomeriggio, la condizione dovrebbe essere migliore.
Omelette marocchina da Caffè Resto di Bruno e Cecilia, ed alle 14,30 si rientra in acqua. Con il senno di poi sarebbe stato meglio entrare in acqua subito dopo il picco dell'alta, con onde molto belle e vento da 4.7.

Alle 14,30, io entro con la 4.7. La marea è calante. Questa volta, quindi, per prudenza metto le scarpette. In questi giorni, a parte la prima sessione esplorativa, ho sempre surfato a piedi nudi, senza problemi.

Lo swell è buono, il vento ancora fiacco, ma poi crescerà.
Con marea calante, lo spot è molto più insidioso, soprattutto sotto vento. Meglio non ingolosirsi troppo perché quando le onde schiumano, in quella zona, sul fondale, c'è il reef irregolare, e poco spazio per strambare o virare. 
Lavora meglio ed è più sicura la zona di onde sopravento, dove infatti si concentrano la maggior parte dei riders in acqua.

Io combino poco. La spalla fa male, e mi infastidisce ed innervosisce. Mi fa male virare, mi fa male uscire a braccia, e superare le schiume che sono potenti. Esco alle 16,00, prima che la marea cali troppo. Nella seconda metà del pomeriggio, la parte sopra vento dello spot regalerà condizioni epiche: onde sui tre metri belle distanziate, con vento da 4.2.

Matteo, il mio compagno di viaggio, fa di tutto. Surfa qualche onda notevole, e sul finire della sessione perde anche l'attrezzatura presa a noleggio da Boujma, e nuota per recuperarla. Torna a riva camminando sul reef senza troppi danni. Tutta esperienza.

Nel tardo pomeriggio, entrano in acqua Soufiane Sahili, local, braccio destro di Boujma nella gestione del centro di noleggio, ed ancora Yves Masnada.

Soufiane è impressionante. Surfa onde anche di un albero che frangono poco prima del reef sottovento, quasi completamente scoperto per la bassa marea. Tempismo e tecnica perfetti gli consentono di fare bottom e cut back radicali (vedete foto e video da me girati), per chiudere con una strambata sulle schiume, in equilibrio, poco prima delle rocce. Poi, nella fase finale della sessione, si diverte a chiudere back e push loop. E' sbalorditivo.

 

Windsurf Moulay Morocco 015

Windsurf Moulay Morocco 017

Windsurf Moulay Morocco 018

 

Sabato e domenica, 11-12 giugno.

Gli ultimi due giorni, il Marocco non ci regala vento. Ne approfittiamo per esplorare e conoscere meglio Essaouira, e la costa a Sud.

Ad Essaouira, facciamo colazione alla pasticceria Driss, camminiamo nei vicoli, entriamo nelle botteghe, e visitiamo il porto. Quest'ultima è un'esperienza profonda di Oriente, per la babele di persone indaffarate a vendere, comprare, caricare e scaricare, ecc; per l'odore forte del pesce esposto, appena pescato, per i miasmi che provengono dal selciato. Ci propongono di mangiare il pesce appena pescato, fatto alla griglia, in una bancarella del porto, ma preferiamo andarlo a mangiare in quelle appena fuori dall'ingresso del porto, se non altro per non sopportare l'odore nauseabondo di sfondo.

Nel pomeriggio di sabato, andiamo a vedere Cap Sim, spot per windsurf e surf da onda, interessante ma scomodo da raggiungere (lungo tratto sterrato finale), e visitiamo la spiaggia di Sidi Kouki. La domenica, invece, facciamo una gita ad Imssouane, ad 1,5 ore di macchina, a Sud di Essaouira, posto scenograficamente suggestivo, e con alcune case mediterranee sulla spiaggia (anche se con qualche rifiuto di troppo), ma soprattutto spot per il surf da onda con onde spettacolari (almeno con swell).

 

Windsurf Moulay Morocco 012

Windsurf Moulay Morocco 013

Windsurf Moulay Morocco 014

Windsurf Moulay Morocco 019

Windsurf Moulay Morocco 020

 

La vacanza volge al termine. È tempo di iniziare ad impacchettare.

I confronti ed i bilanci sono inevitabili, alla fine di questa avventura.

Il Sud Africa rimane insuperabile, come spot disponibili, ed esperienza di viaggio a 360 gradi. L'onda dell'Oman è probabilmente la migliore che abbia mai surfato (ma Masirah, a parte il windsurf, non offre quasi nient'altro). I panorami della Galizia e del Portogallo non si discutono. Ma Moulay ci ha fatto acquisire un'ottima esperienza tra le onde: lo spot è molto didattico, e ci ha regalato tanto vento e tante sessioni, in questa settimana.

Prima o poi, ci torneremo.

 

Insciallá. Fabio

 

Clicca qui, per la sildegallery delle sessioni di windsurf: 5 giugno; 6 giugno; 7 giugno; 8 giugno, 9 giugno.

Clicca qui, per la slidegallery dei panorami ad Essaouira e dintorni

 

Visita il forum di Waterwind, ed unisciti alla nostra community. Visita il nostro canale YouTube.

Diventa nostro supporter, ed accedi ai contenuti riservati!   

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Acquista i nostri gadgets.

 

Altri video delle sessioni in fase di editing. State sintonizzati!

 

Salva
Preferenze dell'utente per i Cookies
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Se rifiuti l'uso dei cookie, questo sito Web potrebbe non funzionare come previsto.
Accetta tutto
Rifiuta tutto
Leggi altro
Marketing
Insieme di tecniche che hanno per oggetto la strategia commerciale ed in particolare lo studio del mercato.
DoubleClick/Google Marketing
Accetta
Rifiuta
Facebook
Accetta
Rifiuta
Quantcast
Accetta
Rifiuta
Analytics
Strumenti utilizzati per analizzare i dati per misurare l'efficacia di un sito web e per capire come funziona.
Google Analytics
Accetta
Rifiuta
Functional
Strumenti utilizzati per darti piu' funzionalita' durante la navigazione sul sito Web, questo puo' includere la condivisione sui social.
AddThis
Accetta
Rifiuta