Recensioni spot

Abbiamo in programma di andare a Sal, nell'arcipelago delle Isole di Capo Verde, prima o poi, poiché è chiaro che ha un enorme potenziale per il windsurf, e soprattutto per il waveriding.

 

WINDSURF, RECENSIONE SPOT: SAL, ISOLE DI CAPO VERDE

(Podcast dell'articolo, disponibile qui sotto)

 

Quindi, abbiamo iniziato a raccogliere alcune informazioni su questo viaggio, inerenti gli spot per windsurf, gli alloggi, i voli, il noleggio dell'auto. Pensiamo che possa essere utile condividere ciò che abbiamo scoperto finora, nel caso in cui stiate pensando di fare lo stesso viaggio. Se avete maggiori informazioni, scrivitele nei commenti alla fine di questo articolo.

Cominciamo a capire perché andarci per il windsurf, ovvero quali sono le caratteristiche degli spot. Al riguardo, abbiamo trovato informazioni molto preziose sul  sito del Centro di Josh Angulo, che riportiamo qui. Il Centro di Josh Angulo è anche una buona scelta per il noleggio dell'attrezzatura e l'alloggio.

Riportiamo di seguito i suggerimenti di Angulo sugli spot .

 

sal isola di capoverde 4

sal capo verde molo di pontao de santa maria

 

banner pubblicita

(Podcast dell'articolo, diviso in tre parti)

 

 

Panoramica generale degli spot

Dopo quasi 10 anni vissuti a Sal e facendo windsurf e surf in tutta l'isola, Jean-Sebastien e Marina Lange hanno creato la guida definitiva per il windsurf, a Sal. Questa guida non mira a fornirti tutte le informazioni per ogni spot, ma piuttosto a darti il ​​desiderio di allontanarti dalla folla e scoprire il tuo posto perfetto.

Qual è il periodo migliore per il vento?

Anche se a volte c'è vento tutto l'anno, gli alisei di solito iniziano a soffiare a metà novembre fino a giugno. Il vento è spesso leggero (14-20 nodi), ma di solito è più forte da metà gennaio a marzo / aprile (fino a 25-30 nodi). Raramente otteniamo qualcosa di più forte di questo.

Qual è il periodo migliore per le onde?

Le prime mareggiate arrivano ad ottobre e diventano sempre più frequenti. Le mareggiate maggiori vanno da dicembre a marzo. È ancora possibile prendere un buon moto ondoso da nord-ovest in aprile e maggio. In estate a volte si possono prendere delle onde da sud, che sono più piccole ma comunque grandi.

 

440px Sal SantaMaria

molo di sal santa maria

windsurf kid sal cabo verde scalato

windsurf capo verde 1024x683

 

Santa Maria

La baia di Santa Maria si affaccia a sud. Il vento qui è mure a sinistra, side-off shore. Devi stare attento a questi punti perché sembrano molto sicuri ma se hai un problema o rompi qualcosa, la prossima tappa è probabilmente il Brasile! (Niente panico: abbiamo una moto d'acqua!).

Costa orientale

Il vento sugli spot della costa orientale va on shore mure a sinistra, a side-on. Le onde di solito non sono troppo potenti e gli spot sono sicuri. Quando non c'è swell, ma vento da medio a forte, questa costa può prendere wind swell piuttosto buono. Generalmente le condizioni sono più o meno come quelle dell'Europa… Ma con sole, acqua calda turchese e alisei!

Costa ovest

Ora, stiamo parlando di ONDE. Quando gli altri spot sulle coste est e sud sono caratterizzati da onde piuttosto grandi, sono comunque al sicuro. Ma quando il moto ondoso arriva da nord-ovest, questi spot sulla costa occidentale possono essere pericolosi.

 

Santa Maria 

La baia di Santa Maria si affaccia a sud. Il vento qui è mure a sinistra, side-off shore.

Bisogna stare attenti, in questi spot, perché sembrano molto sicuri ma se hai un problema o rompi qualcosa, la prossima tappa è probabilmente il Brasile! (niente panico, abbiamo una moto d'acqua!)

Ci sono alcuni spot molto diversi in questa baia, molto di più di quanto si possa immaginare. Troverete delle buone onde qui quando il moto ondoso proviene da sud o da nord (swell da vento).

1. Ponta Leme (alias Ponta Este)

Questa è probabilmente l'onda più facile di Sal. Per fare windsurf qui è necessario partire dal nostro Centro e navigare di bolina. Il vento è solitamente da side a side on, e le onde non sono molto potenti. Se non sei sicuro del tuo waveriding, questo è il posto che fa per te. Anche quando il moto ondoso diventa più grande, le onde sono ancora facili da cavalcare, sicure e prive di pericoli. L'onda può essere surfata sia frontside che backside. Questo è anche un ottimo posto per saltare. C'è molta acqua piatta davanti alle onde, quindi puoi ottenere la massima velocità sull'onda per alcuni salti molto alti!

Alcuni giorni di vento forte creeranno un'onda di vento da Nord-Ovest e Ponta Leme è uno dei primi spot che le onde raggiungeranno.

2. La sinistra di Ponta Leme

Poche centinaia di metri prima di Ponta Leme, c'è un piccolo punto in cui l'onda è cava e, quindi, più potente. Questa piccola onda non è per tutti, soprattutto quando è piccola e si rompe proprio di fronte alle rocce. Il vento qui è side-off shore, che è ottimo per il waveriding, ma sfortunatamente è spesso irregolare e più leggero nell'onda. Le onde qui sono incoerenti durante il giorno, poiché dipende da diversi elementi, in particolare dalla marea. Quando le condizioni sono buone, godetevele. Quando non funzionano, dovreste tornare un paio d'ore dopo per controllare come va! Quando il moto ondoso diventa più grande, puoi prendere un'onda a Ponta Leme e cavalcarla fino a qui. La lunghezza dell'onda aumenta con la sua dimensione. Dopo una certa dimensione, l'onda può persino connettersi con Wave Power.

 

Ponta preta

MG Ion Club Capo Verde Ponta leme

 

3. Wave Power

OK - è una lunga storia come questo spot abbia preso il suo nome - e sfortunatamente non ha nulla a che fare con onde potenti ... Comunque, questa non è un'onda lunga, ma di volta in volta c'è una buona "coppa cava",  qui, che può essere davvero eccezionale per gli aerials.

4. Club Angulo

Probabilmente, è qui che inizierai le tue esperienze di windsurf nei diversi spot di Sal, proprio di fronte al nostro centro. Da qui puoi andare sopravento a Ponta Leme o sottovento a Ponta Sino. In inverno, a volte può esserci un po' di shore break, qui, su alcuni scogli, ma niente di veramente pericoloso. Non preoccuparti: abbiamo molto personale per aiutarti a superare lo shore break, se sei nervoso.

Quando ci sono delle onde puoi vedere alcuni membri del team del Centro fare dei fantastici waveriding con grandi aerials e goiters, a pochi metri dal Centro. Se vuoi unirti a loro, ricorda che può essere poco profondo, e un po' roccioso qua e là….

5. Rife (AKA Pontão)

Situato vicino al molo di Santa Maria, questo è un buon posto per i mesi estivi. Dovrai condividere la tua onda con molti surfisti, quindi anche se le onde sono piccole, devi assicurarti di essere in grado di evitare di colpirne uno! Questo è ben lungi dall'essere il posto migliore dell'isola, ma questo è uno dei migliori per condividere dei bei momenti con i ragazzi del posto, sia sull'acqua che sulla spiaggia.

6. Club Mistral / CNS

Non è proprio uno spot; è più un punto di partenza per gli altri spot per le persone del CNS e del Mistral Clubs. C'è molto spesso shorebreak, che è potenzialmente grande in inverno, molte barche e raffiche di vento. Non consigliato, ma un buon punto di partenza per Ponta Sino, sottovento.

7. Ponta Sino

Dall'altro lato della baia c'è Ponta Sino. Devi essere un windsurfista esperto, per andare a Ponta Sino, principalmente perché è off-shore e devi essere in grado di risalire controvento alla fine della sessione - di solito il momento, in cui sei esausto dopo aver cavalcato dozzine di onde! Ma lo spot è gratificante. Il vento è side-shore e le onde sono potenti, si infrangono su un piccolo reef, abbastanza lontano dalla spiaggia per consentire grandi salti. Devi solo stare attento con i resti di un relitto. Quelli sopravento sono abbastanza visibili, ma quelli più piccoli sono sottovento, vicino alla riva, completamente sott'acqua, e potenzialmente pericolosi con la bassa marea. A volte c'è anche una forte corrente di marea, quindi non navigare qui da solo se non sei completamente sicuro. Questo è sicuramente un posto che dovresti provare almeno una volta, e condividerai la via del ritorno al punto di partenza con il pesce volante!

 

Costa ovest

Ora stiamo parlando di ONDE. Quando gli altri spot sulle coste est e sud ricevono onde piuttosto grandi, sono comunque al sicuro. Ma quando il moto ondoso arriva da nord-ovest, questi spot sulla costa occidentale possono essere pericolosi. 

Anche quando tutto sembra piccolo e sicuro, puoi sempre aspettarti un set di onde più grande e più potente. Non andarci finché non sei sicuro di te, e sai cosa stai facendo. Non è sicuramente un posto dove imparare il windsurf. Devi stare particolarmente attento il primo giorno di swell, quando le onde hanno il periodo più grande: alcuni set molto grandi possono arrivare dal nulla, in qualsiasi momento.

Difficoltà spot della costa occidentale di Sal


Fontona

Fontona è una piccola baia, molto sicura e un buon punto di partenza. Questo è l'unico posto in giro dove puoi effettivamente iniziare da una spiaggia. Qui si alza una destra molto cava, nella parte nord della baia. Sebbene sia un ottimo point break, probabilmente non guiderai fino a lì solo per surfare in questo punto. Ma è un ottimo punto di partenza per il prossimo spot, Cural Joul, che è appena sottovento.

Cural Joul

Quando è grande, Cural Joul è senza dubbio lo spot di windsurf più spaventoso dell'isola. Nessuno va davvero qui se non è per girare un video o un servizio fotografico e senza una moto d'acqua per ogni evenienza... Josh (Angulo) spesso confronta Cural Joul, quando è grosso, con Jaws (nelle Hawaii) - senza dubbi. Ma quando è piccolo (fino all'altezza del logo) è un po' più sicuro, ed è il primo posto in cui si formano le onde, quando il moto ondoso arriva da nord-ovest. In effetti, si possono avere delle onde abbastanza buone qui, quando è piatto ovunque. Se vuoi surfare qui, puoi salire sopravento da Ali Baba, o sottovento dalla baia sicura di Fontona. Se il vento cala, mentre sei qui e se le onde sono troppo grandi, dovrai andare sottovento fino a raggiungere la salvezza della prossima baia di Ali Baba.

Ad ogni modo, se decidi di navigare qui, devi essere molto sicuro di te…. E tieni dell'attrezzatura di ricambio nella borsa della tavola!

Ali Baba

Insieme a Ponta Preta, Ali Baba è una delle migliori onde di Capo Verde. Richiede uno swell medio grande per funzionare, ma se sei abbastanza fortunato da fare windsurf un giorno qui, sarà il giorno più bello della tua vita da windsurfer! L'onda è così lunga che puoi migliorare il tuo waveriding tra l'inizio e la fine dell'onda! Nel DVD "Windsurfing Cabo Verde", puoi vedere Josh cavalcare un'onda a tutta velocità per 90 secondi! Non è una buona idea navigare qui se non sei nella tua forma migliore, perché potresti dover nuotare per un po' nella forte corrente, per raggiungere la riva.

windsurf a santa maria ion club capo verde

 

Tras Leão (aka Secret Spot or Little Hookipa)

Come Cural Joul, questo spot è uno dei primi a ricevere delle onde quando lo swell è da nord-ovest. Ma, a differenza di Cural Joul, questo è davvero sicuro! È così probabile che questo spot abbia delle onde, che era il piano di riserva per la competizione PWA nel caso in cui Ponta Preta non avesse funzionato. Dato che Ponta Preta ha funzionato perfettamente, questo spot è ancora quasi da scoprire. Tras Leão, che letteralmente significa "dietro il Monte Leão", è uno dei luoghi più facili della costa occidentale. Il vento è solitamente side e le onde sono generalmente di dimensioni medio-piccole. Bisogna solo stare più attenti, con la bassa marea, alla barriera corallina sulla destra dello spot, in quanto c'è pochissima acqua e il fondo è pavimentato di corallo e ricci di mare.

 

 

Monte Leão

Il Monte Leao è solitamente uno spot per il surf, ma quando il vento arriva da nord-ovest diventa un bel posto per il windsurf. Il vento è un po' rafficato a causa della montagna ma è l'unico punto dove le onde non sono rovinate dal vento, che è onshore ovunque sulla costa (se da NW). Lo spot può essere affollato di surfisti, e dovrai condividere le onde con loro. La baia è anche un ottimo posto per il free-riding, con acqua piatta e trasparente. E se nella tua compagnia ci sono dei non windsurfisti, questa spiaggia è bellissima, vuota e protetta dal vento e un buon posto per lo snorkeling.

Canoa

Qualche anno fa il catamarano Itoma ha scoperto questo spot. Da allora è diventato sempre più affollato, poiché i vari centri inviano qui i loro clienti più esperti. Ci sono molti vantaggi in questo posto. In primo luogo, il vento è spesso più forte qui che in qualsiasi altro punto. Inoltre, c'è una piccola spiaggia da cui lanciarsi. Ma soprattutto, le onde non sono troppo potenti qui, anche quando sono alte da logo ad un albero. C'è un'onda lunga e grande a sinistra, non troppo potente e che si rompe in diverse sezioni. C'è anche un'onda pulita e più corta sulla destra dello spot che può rompersi molto bene.

Calheta Funda (alias Rife)

Questo posto era quello dove i centri vandavano per i loro "windsurfari" sulla costa occidentale, fino a quando tutti non sono passati a Canoa, che ha un accesso più facile. Quindi, mentre tutti gli altri stanno surfando a Canoa, qui puoi prendere delle belle onde, solo tu e i tuoi amici. Ci si lancia da una bella spiaggia sabbiosa a poche centinaia di metri dalle onde. L'onda è veloce e termina con una bella coppa cava, perfetta per migliorare le tue abilità negli aerials. Inoltre, poiché hai molta acqua piatta per accelerare, è un ottimo posto per saltare.

Con tutti questi spot fantastici per diversi livelli di esperienza e abilità diverse, probabilmente ne hai già scelti alcuni che vuoi assolutamente controllare, ma un'altra cosa interessante da fare è un mini-viaggio tra Calheta Funda e Ponta Preta. È fatto sottovento, quindi puoi surfare le onde senza nemmeno preoccuparti della necessità di tornare indietro dal punto di partenza!

Sottovento Calheta Funda - Mini viaggio

Se decidi di fare questo mini-viaggio, ricorda che devi ricontrollare il tuo kit, portare alcune corde aggiuntive e bere molta acqua. E, naturalmente, non farlo mai da solo. Spesso organizziamo mini-viaggi di gruppo quando le condizioni lo consentono, quindi tieni d'occhio il tabellone al centro.

La Esquerda

La Esquerda, letteralmente "La sinistra", è una delle onde più potenti del mondo. Sebbene non abbia la consistenza di altre onde da surf, è generalmente considerata la pipeline Banzaï dell'Atlantico. Per fare windsurf a La Esquerda, è necessario un grande swell con un vento da sud-est, il che è raro. Nel film 'Windsurfing Cabo Verde' (disponibile da noi al centro, o online prima del viaggio), puoi vedere Josh cavalcare quest'onda con venti meridionali side-shore, il che rende la parete dell'onda spaventosa. Comunque, con gli alisei, è possibile surfare dall'altra parte di La Esquerda, è una destra, e le condizioni di questo tipo sono molto più comuni. La marea ha un impatto molto importante sul modo in cui l'onda si rompe; quindi prenditi il ​​tuo tempo per osservare l'onda prima di andare in acqua. In molti casi l'onda finisce sugli scogli,

Per fare windsurf con quest'onda, è necessario partire da Ponta Preta e risalire il vento.

Ponta Preta

OK - ta da !!! Eccoci qui! Ponta Preta è indiscutibilmente la star delle onde di Cabo Verde, e per diversi motivi. Prima di tutto, l'onda è perfetta: grande, potente, vetrosa e ben curvata dai leggeri alisei offshore. E, a differenza di altre onde come Ali Baba o Cural Joul, l'onda è a pochi passi da Santa Maria, e si rompe a pochi metri di fronte al tuo pubblico e ai fotografi!

Questi sono i punti positivi. Purtroppo ci sono anche alcuni punti negativi. Prima di tutto bisogna superare lo shore break, che è rischioso perché il vento vicino alla spiaggia è spesso leggero e rafficato. Devi essere molto paziente e aspettare un periodo tranquillo, a volte fino a 20 minuti! Poi, il vento è abbastanza offshore, il che rende difficile prendere l'onda e l'onda si rompe proprio di fronte alle grandi rocce nere che danno il nome allo spot - letteralmente, "The Black Point".

E, da ultimo, ma non meno importante, dovrai condividere le onde con altri windsurfisti, kiters e surfisti e persino con il SUP occasionale. Qui si applicano le regole del surf, il che significa che il rider più vicino al picco dell'onda ha la priorità. Se un rider con la priorità sta già cavalcando l'onda, non tentare di prendere l'onda se ciò ti metterà sul suo percorso. Questa è la regola numero uno e infrangerla è la principale causa di alterchi e incidenti tra i riders in acqua.

Ognuno rompe la sua attrezzatura la prima volta che naviga qui. Ti costerà il tuo albero, e probabilmente la tua vela e potresti persino danneggiare la tua tavola. Jason Polakow ha rotto 6 set completi in un giorno qui, e diversi windsurfisti rompono persino le loro cose nello shore break, quindi non arrivano mai nemmeno a prendere un'onda! Quindi, pensa attentamente prima di fare windsurf qui. Anche se ci sono molte persone in acqua, ciò non significa che sia facile, in quanto sono principalmente professionisti ed esperti locali.

 

Costa orientale

Il vento sugli spot della costa orientale è mure a sinistra, onshore o side-shore. Le onde di solito non sono troppo potenti e gli spot sono sicuri.

Quando non c'è swell ma vento da medio a forte, questa costa può prendere un wind swell piuttosto buono. Generalmente, le condizioni sono più o meno come quelle dell'Europa… Ma con sole, acqua calda turchese e alisei!

Fino a poco tempo questa costa non era sfruttata per sessioni di windsurf. Probabilmente, è perché ci sono già molti spot side shore e side-off shore altrove sull'isola, ma anche perché qui ci sono degli squali. Dopo alcuni anni, di sessioni su queste spiagge, ora sappiamo che non c'è pericolo, e che gli squali preferiscono pesci e tartarughe! Ma anche se non c'è mai stato un incidente, devi essere consapevole e prendere le precauzioni necessarie, come non entrare in acqua dopo che inizia a fare buio, o quando stai sanguinando!

In questi spot, potresti incontrare le tartarughe. Venivano in spiaggia a deporre le uova, ma più spesso le vedrai in acqua.

 

Difficoltà spot della costa orientale di Sal

 

1. Cabessa de Salinas

Prima di essere surfata, questa baia era chiamata Shark Bay. Ora è conosciuta come Kite Beach, in parte perché è un nome meno spaventoso, ma anche perché qui ci sono molti kite surf, ma il suo vero nome locale è Cabessa de Salinas, o Cabessa, in breve.

Diversi anni fa, le persone mettevano dei segni sulla duna, per poter individuare facilmente il luogo. Ora non è più necessario, perché c'è un grande ap (avvallamento) nella duna e una traccia per arrivarci. Qualsiasi taxi o pick-up saprà come portarti lì. Se sei da solo, sarai comunque in grado di trovare facilmente il posto, perché c'è quasi sempre qualcuno lì.

Lo spot è proprio di fronte ad un reef. Quando la marea è bassa, non c'è quasi acqua, quindi fai attenzione! Le onde sono appena sottovento rispetto alla barriera corallina. Quando le onde sono più grandi può essere difficile superarle. Prendi una vela più grande, e rimani vicino alla barriera corallina. Più vai sottovento, più potresti avere problemi ad attraversare le onde. Se le onde sono ancora più grandi, le migliori condizioni sono con l'alta marea, quando le onde sono più pulite.

Le onde sono una distanti dalla spiaggia, il che ti consente di raggiungere la massima velocità prima di raggiungerle. Questo rende Cabessa un ottimo posto per saltare. Quando il vento è più forte, di solito viene da nord. È più side shore, quindi il waveriding front-side è più facile, ma l'area del reef è protetta dalla montagna e il vento è più irregolare.

In primavera e in autunno, quando le onde sono meno frequenti ma il vento a volte è forte, Cabessa può essere un ottimo spot, e offrirti delle fantastiche sessioni di wave riding.

2. Cabessa sopravento

Se hai paura di condividere lo spot con troppi kiters, o se preferisci evitare la folla, dovresti considerare di andare qualche chilometro a nord di Cabessa.

Non c'è quasi nient'altro che una piccola casa, che appartiene a Ducas e alla sua famiglia (da cui il nome Dubel). Le onde sono solitamente più piccole, ma più pulite qui, che a Cabessa, e il vento è più side shore. Sfortunatamente, poiché il luogo è più vicino alla montagna, il vento non è forte e regolare, come Cabessa.

3. Sierra Negra

Ci sono altri punti sulla costa nord-orientale, raramente surfati, e alcuni ancora in attesa di essere scoperti. Se continui sulla spiaggia dopo Dube,l arriverai alla Sierra Negra, dove c'è una piccola isola, e un punto di partenza per una sessione di free-riding lontano dalla civiltà. A questo punto, non puoi proseguire lungo la costa, e devi tornare sui tuoi passi, per poter tornare nuovamente a nord.

Per esplorare gli altri punti della costa orientale, devi andare in auto a Pedra de Lume, e poi andare a sud. Potresti non imbatterti in uno spot di classe mondiale lì, ma troverai sicuramente un posto dove sarai solo con i tuoi amici.

 

Suggerimenti utili sugli spot (e altre informazioni di viaggio) si possono trovare anche qui:  http://www.riwmag.com/corrado-avagnina-il-natale-capoverdiano-a-sal/ 

Per quanto riguarda il noleggio dell'attrezzatura o le lezioni di windsurf, c'è anche ION CLUB, a Santa Maria ( https://www.ion-club.net/santa-maria/ ), o Kite and Tonic ( https://kitetonic.com / ), a Santa Maria, ma sulla spiaggia esposta a ovest. 

La temperatura dell'aria, in inverno, oscilla tra i 18/20 ° C, come minimo, e 28/30 ° C come valori massimi (hard life ....). Di giorno, quindi, indossi solo un costume da bagno e una maglietta, e la sera forse hai bisogno di una felpa. In acqua, la muta ideale è la 3/2 mm.

 

Informazioni generali su Sal e la sua cultura (Fonte: https://www.angulocaboverde.com/sal )

Adagiate nell'Oceano Atlantico, a 500 km dal Senegal, le isole di Capo Verde aspettano di essere scoperte.

Sal fu scoperta dai portoghesi nel 1640, e chiamata Llana, che significa "piatto". Fu solo con la scoperta del sale, presso la Pedra de Lume, che prese il nome portoghese Sal. La raccolta del sale è stata fondamentale per l'economia di Sal fino a tempi molto recenti. Prima dell'industria del sale, l'isola di Sal era utilizzata principalmente dai residenti della vicina Boa Vista per il pascolo del bestiame.

Sal è una delle isole "Barlavento" o Sopravento, e sebbene sia di origine vulcanica, l'erosione costante l'ha resa piatta e secca. Il clima è sempre caldo e arido. C'è poca pioggia che cade, rendendola perfetto per gli amanti del sole tutto l'anno. Tuttavia, questo rende il paesaggio piuttosto arido, e non cresce troppa vegetazione in tutta l'isola. La maggior parte della frutta e della verdura deve essere importata dalle altre isole e oltre.

I mari intorno alle isole sono ricchi di pesce, e imperdibile è l'arrivo quotidiano dei pescherecci che scaricano il pescato al Molo Comunale di Santa Maria.

L'isola misura circa 30 km di lunghezza e 12 km di larghezza, e la vetta più alta dell'isola di Sal è il Monte Grande (La Grande Montagna), a soli 406 m sul livello del mare.

Sal è caratterizzata da uno stile locale e cucina internazionale.

Invitiamo tutti voi a conoscere i Cabo Verdiani - attraverso la loro musica, i piatti locali e gli artesanatos. Sal è caratterizzata da stile locale e cucina internazionale, per soddisfare i palati di tutti i gusti; il pesce locale di solito è ancora vivo, ed è così fresco! La sera puoi trovare musicisti locali che si esibiscono in ristoranti e bar. La "morabeza" o le buone vibrazioni della gente di Cabo Verde sono intrinseche alla loro profonda storia di canto e danza. Molte persone conoscono Cabo Verde solo attraverso le canzoni di Cesaria Evora, un bellissimo mix di ritmi africani e melodie portoghesi. 

L'arcipelago di Capo Verde era disabitato fino a quando i portoghesi non scoprirono le isole nel 1456. Africani schiavi furono portati nelle isole per lavorare nelle piantagioni portoghesi. A loro si sono uniti imprenditori e rifugiati in fuga dalla persecuzione religiosa in Europa, che ha portato a un ricco mix culturale ed etnico. L'isola disabitata di Santiago, fondata nel 1462, fu colonizzata dai portoghesi, la prima città di insediamento permanente nei tropici. Gli schiavi furono portati qui dall'Africa occidentale, e nel XVI secolo Santiago ebbe un grande boom con il fiorire del commercio transatlantico degli schiavi.

Capo Verde faceva parte della Guinea portoghese (ora Guinea-Bissau) e nel 1951 lo status delle isole cambiò da colonia a provincia d'oltremare. La nascita della nazione capoverdiana avvenne il 5 luglio 1975, quando Capo Verde ottenne finalmente l'indipendenza dal Portogallo.

Oggi, le influenze del patrimonio dell'Africa occidentale e portoghese possono essere percepite nella musica, nella letteratura, nel cibo e nella lingua dell'isola. La lingua ufficiale è il portoghese, ma la maggior parte dei capoverdiani parla anche un dialetto creolo, Crioulo, basato sul portoghese arcaico, ma influenzato dalle lingue africane ed europee. 

 

sal capo verde buracona

 

Come arrivare

Puoi arrivare a Sal ( Aeroporto Internazionale Amílcar Cabral  - IATA:  SID , ICAO:  GVAC ), volando con TAP (compagnia di bandiera portoghese) dall'Europa, con scalo a Lisbona. Ci sono anche compagnie low cost, come Neos (che vola dall'Italia). Clicca qui e controlla questo sito per i collegamenti aerei dall'Europa. Ci vogliono 6-7 ore per raggiungere Sal in aereo, in media, dai paesi europei.

Dove stare

Tutti soggiornano a Santa Maria (all'estremità Sud dell'isola), perché è il villaggio più turistico, con una spiaggia meravigliosa, comoda anche per famiglie al seguito, con tanti alloggi disponibili e, soprattutto, più vicino ai principali spot per windsurf. Dista solo 17 km dall'aeroporto, quindi il tragitto in macchina è molto breve.

Puoi scegliere tra tante diverse possibilità per il tuo soggiorno. Oltre alla già citata Angulo House , c'è "Villa ao Mar", che si trova proprio sulla spiaggia di Santa Maria, o Surfactivity Guesthouse, oltre a hotel più costosi. Dai un'occhiata alla booking.com , airbnb.com, o tripadvisor per ulteriori informazioni.

Noleggio auto

Puoi noleggiare un'auto all'aeroporto di Sal, ma considera, se atterri a Sal la sera (come fanno i principali voli dall'Europa) che le società di autonoleggio chiudono i loro uffici alle 18,00-19,00. Hai anche società di autonoleggio a Santa Maria, dove generalmente troverai il tuo alloggio. I prezzi vanno dai 40 ai 60 euro al giorno.  

Suggerimenti su cosa vedere

Non c'è molto da vedere e da fare a Sal, a parte gli sport acquatici, prendere il sole e fare il bagno, ma se vuoi fare un giro dell'isola, puoi ottenere informazioni utili ai seguenti link:

https://www.geekyexplorer.com/sal-cape-verde/

https://www.tripadvisor.com/Attractions-g482847-Activities-Ilha_do_Sal.html

Se hai commenti o suggerimenti, pubblicali qui sotto l'articolo.

Buon viaggio e divertiti in acqua.

Aloha. Fabio Muriano

 

Alcuni video per farti capire cos'è Sal, dal punto di vista del windsurf, e convincerti ad andarci

Finale Pwa 2007 a Ponta Preta: Kauli Seadi vs Josh Angulo

 

Un altro video girato ad Ali Baba, Canoa, Secret, Ponta Leme

 

Alcuni video molto belli sia sul windsurf che sui luoghi

 
 
 
 

Visita il forum di Waterwind, ed unisciti alla nostra community.

Diventa nostro supporter, ed accedi ai contenuti riservati!   

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, vai alla sezione Cookie Policy.