Windsurf
0
0
0
s2sdefault

Avendo il weekend libero da impegni familiari, ho deciso di trasferirmi al Garda da venerdì a domenica, senza grandi aspettative, viste le previsioni non promettenti. E invece il lago ci ha fatto comunque passare un po' di ore in acqua, oltre a farci sfruttare l'occasione per un prezioso test.

 

Windsurf, report sessioni: Malcesine, Torbole del Garda (e Pier)

Uscito dall'ufffico venerdì, in tarda mattina, mi sono diretto subito al Pier. La festa di Pentecoste e del Corpus domini hanno portato sul lago la solita invasione di tedeschi ed austriaci. Al mio arrivo al Pier, praticamente, il problema non era parcheggiare, ma entrare fisicamente nel parcheggio....

Dal punto di vista della sessione di windsurf, venerdì la Ora è durata dalle 12,30 alle 14,00. Poi, la nuvolaglia (e qualche temporale) sui monti a nord del lago, come succede spesso in questo periodo, hanno rapidamente smorzato il vento, fino a ridurlo a non più di 10 nodi. Entrato in acqua alle 14,00, ho cercato di fare esercizio con la Hely Tack. A fine uscita, qui ho incontrato anche Giancarlo e Nuccy, veri globetrotters, sempre alla ricerca del vento, e che incrocierò poi anche a Malcesine la domenica.

Windsurf Torbole giugno 2018

 

La serata, grazie ai consigli dell'amica Cristina (Cryzia), si è conclusa nel migliore dei modi, con la scoperta di "Marione" a Malcesine (ovvero, del Ristorante-Pizzeria "Il Caminetto"). Il proprietario, Mario, appunto, è un personaggio, ed il posto semplice ed onesto, vi consentirà di assaggiare piatti ricchi e genuini a prezzi contenuti.

L'indomani, alle 5,30 mi sono svegliato, e, avendo colto qualche segnale di Peler, mi sono al Retellino. Peler leggero ma non da buttare via, e come ormai è un classico, orientato da NE.

Io, alle 6,30, sono entrato in acqua con la Ezzy Zeta 6,4 2017, ed il mio fidato Tabou 3S 106 LTD 2013, con pinna di serie. In realtà, da metà lago in poi, il vento era decisamente da 5,5 (quindi, intorno ai 20 nodi circa), e la 6,4 si è rivelata piuttosto faticosa da gestire. Per me era meglio stare nello specchio d'acqua davanti al parcheggio, dove il vento era un po' meno forte, ed il piano d'acqua più liscio. In mezzo al lago, sabato, superficie d'acqua contraddistinta da un chop stranamente (per Malcesine) piuttosto caotico. Il vento è stato sostenuto fino alle 8,00 circa, poi è andato rapidamente calando (d'altronde, le previsioni non davano granchè), vanificando il mio cambio di vela (passato alle 5,5), con cui sono stato in acqua ancora un'oretta, sempre per fare esercizio in condizioni di vento leggero.

banner pubblicita

 

Windsurf Torbole giugno 2018 4

Windsurf Torbole giugno 2018 3

Dopo aver disarmato, rapidamente mi sono trasferito a Torbole. Conca d'oro inavvicinabile, con parcheggio strapieno già alle 11,00. Ho quindi trovato parcheggio in una delle traverse che portano verso la spiaggia di Torbole dalla Gardesana. Ho fatto con calma colazione in riva al lago alle 11,00 (quanto è piacevole Torbole la mattina!), e poi mi sono diretto al Vasco Renna Surf Center, con l'intenzione di noleggiare e provare il Fanatic freewave Stubby, per potere finalmente farmi un'idea personale della tavola, al di là delle tante recensioni lette. Presto pubblicherò recensione dettagliata di questo prodotto.

Anche sabato, la Ora è entrata decisa alle 12,30 ed ha spinto bene fino alle 14,00. Questo mi ha consentito di testare bene la tavola e farmene un'idea precisa, bordeggiando in planata fissa sotto al Ponale. Sono uscito ancora con la mia Ezzy 6,4. Il volume della tavola noleggiata era di 105 litri, cosa che ha fatto inorridire un ragazzo tedesco, incrociato al momento del ritiro della tavola, a cui ho tentato di spiegare che, con 15 nodi, si può planare (ed uscirne vivi....), anche con meno di 130 litri, e 7,5-8 metri di vela.... Alle 14,00, i soliti temporali (questa volta un po' ovunque) hanno stoppato il vento progressivamente, ed io sono rientrato per tempo.

 

Fanatic Stubby freewave 2018

Poi, mi sono spaparazzato nel prato di fronte al Vasco Renna Surf Center, all'ombra dei pini, per recuperare la stanchezza della sveglia mattutina all'alba. Adoro questo prato, e l'atmosfera che si respira qui al tardo pomeriggio!

Windsurf Malcesine 7

Per la sera, ci siamo beccati con Cristina ed i suoi amici. L'intenzione era quella di mangiare la pizza in spiaggia, a Navene, ma un forte temporale serale, ci ha diretto in una pizzeria del posto, con le gambe sotto il tavolo. Serata molto piacevole con Bruno e compagna, Marco, Cristina e Giovanni, a parlare di windsurf, e di traversate a nuoto del lago a marzo, più o meno volute.....

Brutto tempo di sera, nel Peler l'indomani si spera..... Domenica mi sono svegliato alle 4,30, ma i bagordi serali mi hanno fatto riaddormentare fino alle 6,00, quando mi sono risvegliato di soprassalto. Ho controllato l'anemometro (ma bastava guardare gli alberi...), e mi sono precipitato al Retellino, accolto da 30 nodi, il lago che occhettava ovunque, ed il solito pienone di surfisti arrivato da ogni dove. Quando il Peler si presenta così, è uno spettacolo solo a vedersi. Ho deciso subito di uscire con il Fanatic Quad TE 87 2013, settato a Twinzer, mentre per la vela ho avuto un po' di indecisione. Alla fine, ho optato per la Ezzy Elite 4,2 2018, dopo essermi confrontato con altri, ed ho lasciato perdere l'idea di usare la 4,7, come mi riproponevo, visto l'impiego di una tavola di ridotto volume. Da metà lago verso Limone, vela e tavola erano perfette, e mi sono divertito, come dimostra il video pubblicato qui sotto. Ma verso il parcheggio del Retellino, anche domenica, il vento si presentava meno stabile, salvo un rinforzo finale, tra il Retellino e Lido Paina. Comunque, davanti a Limone, me la sono spassata, con una serie di salti continui sul medesimo bordo, in cui sono stato molto tentato di iniziare ad accennare il movimento per lo speed loop..... Quanto è bello uscire con la 87, che si rivela così maneggevole! 

Windsurf Malcesine giugno 2

Windsurf Malcesine io

Windsurf Malcesine 6

Alle 8,00, purtroppo, al vento è successo qualcosa, come dimostra il grafico qui sotto. Credo che si sia stortato tanto da NE. Troppo rischioso, quindi, rimanere fuori con la 87 e la 4,2; sono rientrato per cambiare con la Ezzy Elite 4,7 2018, ed il Tabou 3S. Ho fatto ancora mezz'ora, ma poi il continuo calo del vento davanti al Retellino mi ha indotto a rientare definitivamente.

Windsurf Malcesine giugno 1

Nonostante tutto, un buon weekend, con un piccolo assaggio di atmosfera vacanziera. Ora, però, speriamo che questa alta pressione africana ci abbandoni definitivamente, e che arrivi l'anticlone delle Azzorre, per far partire al meglio la stagione dei termici ai laghi. Ma noi ora, per un po' vorremmo andare a bagnare le nostre vele nelle acque salmastre dell'Oceano Atlantico.....

Aloha. Fabio

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social). E ricordate che i commenti su facebook volano, qui rimangono.....

Mandateci i report (anche brevi) delle vostre uscite con foto e video, o le vostre recensioni degli spot, o dell'attrezzatura. Li pubblicheremo su Waterwind, per condividerli con tutti!

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora!

Aiuta Waterwind.it a crescere: sostienici

Per le sveltine.... andate su Facebook...., per la passione venite su Waterwind.it

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

   

0
0
0
s2sdefault

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.