Seleziona la tua lingua

CONSIGLIO SU TRAPEZIO

Di più
25/03/2024 19:55 #17673 da Marco Q
Risposta da Marco Q al topic CONSIGLIO SU TRAPEZIO
Ciao,
Anch’io ho sempre avuto Dakine.
Non avendo, credo come te, problemi di mal di schiena, ti consiglio il Dakine renegade; e semirigido,massorbe poca acqua, ha un profilo mediamente basso e si adatta a molti tipi di gancio (io uso da decenni con soddisfazione il reactor, che consuma meno le cime del trapezio).
Inoltre ha un costo contenuto (si trova online tra i 150 e i 200) ed è compatibile con il nuovo gancio Dakine (simile ai sofisticati ganci ride engine), che però è tutt’altro che economico (come i citati peraltro).
A te la (ardua) scelta
Marco Q
I seguenti utenti hanno detto grazie : ita4012

Si prega Accesso o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
25/03/2024 18:27 #17672 da dav3
Risposta da dav3 al topic CONSIGLIO SU TRAPEZIO
Ciao, io ho avuto per anni Dakine, T5 mi pare, con gancio mobile.

Da qualche anno ho questo della Mistyc, preso perchè mal soppportavo il movimento del gancio e il suo "salire" dopo un po'.

www.mysticboarding.com/pages/boujmaa-guilloul

totalmente in materiale plastico con gancio fisso.

Ho sostituito recentemente la barra con questa:

www.detour.surf/it/mystic-ace-bar-windsurf.html

Con questa modifica non si deve fare fatica per per chiudere il gancio, ne per aprirlo. Ovviamente il tutto non si muove di un millimetro.

Sono estremamente soddisfatto, il trapezio non si usura tranne forse per lo scolorirsi delle cinghie di regolazione e non si bagna, con tutti i vantaggi del caso.

Unico neo, non usare a torso nudo.

D.
I seguenti utenti hanno detto grazie : ita4012

Si prega Accesso o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
25/03/2024 17:40 #17671 da Scuffia
Risposta da Scuffia al topic CONSIGLIO SU TRAPEZIO
Per il poco che può servire, io ho un Prolimit TeamWave dal 2016 ed è ancora in ordine a testimonianza di una costruzione e materiali validi. Spero che adesso siano ancora così.
All'inizio mi pareva salisse  ma devo dire dopo un po forse ho imparato a regolarlo, forse ho imparato a planare ma adesso è perfetto. 
Il comfort è sempre stato buono.
Ciao

TABOU fan boy... 3S 106 2015 + 3S 87 2008; Fanatic Freewave 95 2020
I seguenti utenti hanno detto grazie : ita4012

Si prega Accesso o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • alohale
  • Autore della discussione
  • Assente
  • Elit Utente
  • Elit Utente
Di più
25/03/2024 14:23 #17670 da alohale
Risposta da alohale al topic CONSIGLIO SU TRAPEZIO

Ho recuperato il modello che ha Marco. E' l'Argon della Prolimit:  www.prolimit.com/product/windsurf-waist-harness-argon-3/

Ma costa oltre i 300 euro!
 
Grazie Fabio, avevo già visto alcuni trapezi PRO LIMIT, mi avevano incuriosito, ora guardo questo modello
 

Si prega Accesso o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
25/03/2024 14:10 #17669 da ita4012
Risposta da ita4012 al topic CONSIGLIO SU TRAPEZIO
Ho recuperato il modello che ha Marco. E' l'Argon della Prolimit:  www.prolimit.com/product/windsurf-waist-harness-argon-3/

Ma costa oltre i 300 euro!

Sostenete Waterwind: diventate Supporter! Sustain Waterwind: become Supporters!

Share your passion!

Si prega Accesso o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
25/03/2024 09:39 #17667 da ita4012
Risposta da ita4012 al topic CONSIGLIO SU TRAPEZIO

Ciao a tutti, vorrei sostituire il mio venticinquennale DAKINE termoform prima versione e non so davvero dove orientarmi.
Sono abituato a un trapezio leggerissimo e velocissimo da indossare, senza troppi cordami, per intenderci.
Ho visto i RIDE ENGINE ma mi sembrano troppo pesanti, oltretutto, a quanto ho capito, per sganciarli facilmente devi comunque sbloccare la tensione e perdere la regolazione micrometrica del gancio ogni volta.
Qualcuno può suggerirmi un trapezio che possa corrispondere ai requisiti di leggerezza e semplicità di indossaggio che cerco?

Allora, Alessandro. Direi che dopo alcuni mesi di uso, ti dico che mi sono fatto un'idea precisa dei Ride Engine. La prima considerazione è che sono venuto a capo del Momentum, con cinghie di regolazione tradizionali a fascia (quello che ho portato in Sud Africa). Direi che mi trovo piuttosto bene. Ora, lo sgancio facilmente, allargando prima completamente le cinghie di regolazione da una parte. Poi, quando lo indosso nuovamente, le serro completamente solo da quella parte, e controllo che il gancio sia ben centrato.
E' pesante come il Dakine T8 che ho usato fino a poco tempo fa. Assorbe acqua, e si asciuga lentamente (come ho scritto nella recensione ). Ma devo dire che è imbottito molto bene (ecco perchè assorbe acqua) ed ha un comfort davvero notevole. Per il mio mal di schiena, il comfort è indispensabile.
E' compatto. Ma forse il suo pregio maggiore, è che la barra ed il gancio rimangono fermi, e non salgono (cosa che io odio). Quando ho ripreso in mano il Dakine T8, mi ha fatto un certo effetto constatare quanto si muove il gancio...

Il Lyte  con la direct connection è un gran trapezio per leggerezza, compattezza, e per come rimane solidale al busto. Però, confermo che sganciarlo è un bel problema (e l'ho segnalato al produttore), perchè per sganciare la barra è faticoso aprire le leve, e, con la direct connection, anche aprire le leve delle fasce in plastica di regolazione è complicato. Bisognerebbe prenderlo con le cinghie tradizionali in tessuto (webbing connection).

Ti consiglio di andare in un negozio del Garda, e provarne un po' (Ride Engine, Dakine). Marco Maywald ha un Prolimit, di cui mi ha parlato molto bene, ma che, se non ricordo male, ha un costo non banale.

Ciao. Fabio

Sostenete Waterwind: diventate Supporter! Sustain Waterwind: become Supporters!

Share your passion!

Si prega Accesso o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.835 secondi
Powered by Forum Kunena