Select your language

Ringrazio di cuore un vecchio LUPO DI LAGO per un aiuto enorme

  • Daniele
  • Topic Author
  • Offline
  • Platinum Member
  • Platinum Member
More
11 May 2020 11:01 #9768 by Daniele
Evvai!

Vecchio surfer che appese il surf al chiodo nel 93 ... a volte ritornano :-)
Nickname: il mio nome vero non mi piace.
Nocchiero della portaerei di classe Nimitz: Tabou 3s+ 116 CED
point-7: Spy 5.9 / Black Core 80 / AL360 E3 carbon
faccio 8 e cerchi sempre aderente all'acqua

IN THRUSTER WE TRUST

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
11 May 2020 09:39 - 11 May 2020 09:40 #9765 by ita4012
Ciao Daniele. Bello sapere che i consigli scambiati su Waterwind, o tra le persone che si sono conosciute grazie a Waterwind, servono a progredire.

D'altronde, forse sabato ti sono fischiate le orecchie, perché grazie al tuo consiglio di tenere l'albero verticale durante la rotazione, ho chiuso ben tre Hely Tack di fila!

Grazie!

E torniamo a parlare di windsurf!

Ciao. Fabio

Sostenete Waterwind: diventate Supporter! Sustain Waterwind: become Supporters!

Share your passion!
Last edit: 11 May 2020 09:40 by ita4012.
The following user(s) said Thank You: Daniele

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
11 May 2020 09:07 #9764 by Marco Q
TO PLANE AND TO SERVE.
(Memento: repetita iuvant)
Grazie e a presto
Marco Q
The following user(s) said Thank You: Daniele

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • Daniele
  • Topic Author
  • Offline
  • Platinum Member
  • Platinum Member
More
11 May 2020 03:03 - 11 May 2020 04:40 #9760 by Daniele
Perchè ringraziare pubblicamente una persona che ti ha dato un consiglio personale?
La risposta è semplice: conosco molte persone che non accettano/ascoltano consigli, nemmeno quelli dati da esperti.
In questo sport i suggerimenti dati da parte di chi ha molta esperienza sono oro colato in tutti i sensi. I LUPI DI LAGO/MARE vanno sempre ascoltati!

Il mio grazie va a MarcoQ che durante una conversazione telefonica mi ha spiegato i miei errori, dovuti ad un imprinting degli anni 80/90. In particolare il fatto che poche strambate mi sono riuscite in switch in planicchiata (solo oggi sono uscito in switch in planata grazie ai suddetti consigli). Essendo lui memoria storica inizialmente mi ha spiegato la differenza fra le tavole antiche (nel mio caso avevo qualche custom e f2 sunset) e quelle moderne: distribuzione dei volumi, larghezze, scassa d'albero, pinne.

E poi alla mia domanda, "entro in strambata deciso a tutta velocità come un tempo e la eseguo correttamente (si tratta di memoria di movimento) ma la chiudo planicchiando, solo rare volte sono uscito bene (con ventone)", ha dispensato questi consigli:
1) le tavole al giorno d'oggi hanno una scassa arretrata rispetto ad un tempo, sposta un po' avanti il piede d'albero
2) le tavole d'oggi avendo la scassa d'albero arretrata non si ingavonano, quindi puoi spostare più peso in avanti col risultato che non appoppi la tavola

E così è stato, spostato in avanti il piede d'albero di 3cm, innanzitutto ho trovato un feeling ottimo con tavola e vela (che non ho trovato nei giorni precedenti, eccetto quando c'è stato ventone): planata anticipata con 16 nodi (per me sono pochi, ma oggi è andata così 14-18 nodi con raffiche a 20 e parecchi buchi), superati facilmente buchi di vento (che detesto), bolina più stretta, cime trapezio settate 30/31.
Con la strambata ho provato la sensazione di una volta, cioè quella di uscire in switch planando e in 3 occasioni dopo 30 metri ne facevo un'altra sulle altre mura, una specie di 8.
Non è ancora come dico io, ma ci lavorerò!

Il mio obiettivo principale era questo e senza l'ausilio di MarcoQ ci sarei arrivato probabilmente dopo chissà quante uscite con relativa frustrazione.
Con vento più forte arretrerò di poco il piede d'albero rispetto ad ora.

Il programma per i prossimi ventoni: 3 bordi di bolina lunghi e discesa tutta a strambe.

Quindi grazie MarcoQ per il prezioso aiuto datomi!!!!!!!

Vecchio surfer che appese il surf al chiodo nel 93 ... a volte ritornano :-)
Nickname: il mio nome vero non mi piace.
Nocchiero della portaerei di classe Nimitz: Tabou 3s+ 116 CED
point-7: Spy 5.9 / Black Core 80 / AL360 E3 carbon
faccio 8 e cerchi sempre aderente all'acqua

IN THRUSTER WE TRUST
Last edit: 11 May 2020 04:40 by Daniele.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

Time to create page: 0.636 seconds
Powered by Kunena Forum