Seleccione su idioma

Richiesta di aiuto per firmare la petizione per l'accesso alla Frasca

Más
12 Dic 2022 16:28 #15298 por Grit
Ciao Mathias,
più o meno li a Civitavecchia è la stessa cosa, hanno preso questo provvedimento perchè i residenti, di cui moltissimi abusivi, dava fastidio il passaggio delle auto ed in particolare dei camper. Ma alla fine mica è colpa nostra se loro hanno deciso di vivere sul mare in un luogo che si presta sia fare delle bellissime uscite wave, ma anche a trascorrere qualche giorno di tranquillità da parte di qualche camperista?! allora potevano andare ad abitare da un'altra parte, non possono essere solo loro i fruitori di quel tratto di litorale visto che fa parte del demani pubblico...
La petizione sta andando abbastanza bene quasi mille firme e sembra che qualcosa al livello politico si stia muovendo... ma vedremo... 
Intanto grazie a tutti quelli che ha messo la firma.
vi terrò aggiornati.
Grit
 

Tavole: Tabou Rocket 125 / JP FSW 98
Vele: Simmer 4.0 / Neil Pride NR 4.5 / Simmer Icon 5.0/ Neil Pride Ride HD 6.5 / Loft Sails Oxygen 7.9
El siguiente usuario dijo gracias: ita4012

Por favor, Conectar o Crear cuenta para unirse a la conversación.

Más
07 Dic 2022 10:17 #15266 por Mathias
Firmato. Purtroppo noi windsurfisti abbiamo questo enorme problema di autorità apatiche (spesso ostile) da affrontare. Pensate che a Cipro, Larnaca (da dove vengo io) hanno chiuso dietro frangiflutti uno dei migliori wave spot dell'isola. Per "l'importantissima" ragione di proteggere 5-6 case metà abusive vicino al bagnasciuga ed (e questo è stato l'evento decisivo) un progetto di "sviluppo" di un Russo "investitore" composto di una ventina di case di "lusso" sulla spiaggia, ciascuna in vendita per €6 milioni!
Indovinate quante delle case di lusso sono state vendute ad oggi (dal 2015).
Poi, indovinate se l'avanzamento del mare si è fermato. La rivincita della natura .

Ciao
Mathias
El siguiente usuario dijo gracias: ita4012

Por favor, Conectar o Crear cuenta para unirse a la conversación.

Más
05 Dic 2022 15:53 #15260 por nakaniko
Firmato.
Come sempre in Itałia. Prossima estate torno in Danimarca dove posso uscire ovunque

windsurf e snowboard ovunque, vedere www.youtube.com/user/nakaniko/videos
Tavole Starboard e JP + windsups North, Moki, Unifiber
Vele Hot Sails Maui
El siguiente usuario dijo gracias: Grit

Por favor, Conectar o Crear cuenta para unirse a la conversación.

Más
05 Dic 2022 15:50 #15259 por Paolol
Firmato. 
El siguiente usuario dijo gracias: Grit

Por favor, Conectar o Crear cuenta para unirse a la conversación.

Más
05 Dic 2022 11:50 #15257 por ita4012
Ciao Grit. Sono uscito a Sant'Agostino lo scorso anno:  www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...ia-,-24-12-2021.html .
E' davvero un peccato che ci siano problemi ad uscire sullo spot.
Spero che si risolva.
E vado a firmare la petizione.

Buona fortuna. Fabio
 

Sostenete Waterwind: diventate Supporter! Sustain Waterwind: become Supporters!

Share your passion!
El siguiente usuario dijo gracias: Grit

Por favor, Conectar o Crear cuenta para unirse a la conversación.

Más
05 Dic 2022 01:11 - 05 Dic 2022 01:12 #15256 por Grit
Ciao a tutti,
vi chiedo una mano per gli agli amici windsurfisti che frequentano lo spot “La Frasca” (o c.d Paesello) a nord di Civitavecchia e quindi di  Firmare la petizione  , utile per sensibilizzare il sindaco di Tarquinia per la rimozione delle telecamere che di fatto impediscono la fruizione di un bene pubblico.

Metto qui la descrizione da parte di Luca Salvatori che ha lanciato la petizione.

Il parco regionale della Frasca rappresenta un luogo unico per il windsurf romano e nazionale. Da oltre 30 anni l'abbinamento unico in Italia di caratteristiche meteo marine molto particolari (esposizione ideale ai venti dai quadranti meridionale o occidentale) e la peculiarità del fondale roccioso crea le condizioni per generare delle onde uniche nella costa Romana, Laziale e Italiana. La Frasca o Paesello come è noto nel nostro ambiente è un rifugio per noi windsurfisti quando moltri altri posti o spot come vengono chiamati in gergo diventano impossibili o non sicuri per una uscita. I windsurfisti sono cacciatori di tempeste riders of the storm come direbbero i Doors ma amano uscire in sicurezza perchè capita anche che abbiano dei figli. La Frasca offre condizioni di massima sicurezza. Il windsurf è uno sport molto rispettoso dell'ambiente. È propulso dal vento che è energia rinnovabile per eccellenza. I windsurfisri con qualche rarissima eccezione sono persone educate, pulite e lasciano gli spot dove escono nelle condizioni in cui li hanno trovati. Molto di noi si impegnano in operazioni di pulizia ordinarie e straordinarie di delle spiagge, dei sentieri e delle ciclovie. Il windsurfista viaggia ogni volta che vuole uscire in acqua con più di 100kg di materiale tra tavole vele ed accessori. Non è pensabile che possa effettuare se non brevi trasferimenti tra l'auto e il punto di ingresso in acqua.  Il windsurfista ha bisogno di poter accedere al proprio veicolo per cambiare la vela se il vento aumenta o diminuisce pena nuovamente di compromettere la sicurezza dell'uscita. Il windsurfista ha bisogno che l'auto sia a vista dal punto di ingresso in acqua per mettersi in sicurezza dai furti in notevole incremento negli ultimi 5 anni visto che l'auto contiene il materiale di risulta rispetto a quello scelto per uscire. Per tutti questi motivi chiediamo come windsurfisti italiani ed internazionali un maggiore rispetto delle nostre esigenze. Vediamo progressivamente cacciati e senza alcuna interlocuzione dagli ultimi posti - dove perlatro sono decine di anni che usciamo - per il semplice motivo che sono gli ultimi scappati alla speculazione edilizia e allo sfruttamento commerciale da parte di stabilimenti balneari. Per tutti questi motivi chiediamo all'Amministrazione del Comune di Tarquinia e al Sindaco che la guida di eliminare la telecamera che rende di fatto impossibile transitare in auto verso il parco pena sanzione immediata in località Paesello di Sant'Agostino di recente installazione. Questa telecamera è discriminante ed impedisce la fruizione di un bene pubblico a un segmento di utenza, visto peraltro che non sono stati realizzati in parallelo opportuni parcheggi auto in prossimità dell'ingresso al parco. Chiediamo inoltre in coordinamento con l'Ente di gestione del Parco che fuori della stagione balneare - Luglio e Agosto - venga reso possibile l'accesso in località la Frasca dentro il perimetro del parco e oltre la sbarra e la sosta auto in prossimità del bagnasciuga e/o di fronte alla pineta visto che da 30 anni a questa parte nelle giornate di vento - parliamo al massimo di una 20ina di giorni all'anno - è sempre stata autogestita in sicurezza e rispetto del luogo dai windsurfusti che si conoscono e si rispettano l'uno con l'altro sempre in maniera efficace ed ordinata. In calce alla petizione una raccomandazione di natura politica per l'Amministrazione e per il futuro. Sarebbe opportuno come viene fatto in tutti i paesi del mondo prima di prendere provvedimenti che impattano in maniera così pesante e discriminante l'utenza di fatto rendendo ad alcuni impossibile la fruizione del parco contattare tutti i gruppi di interesse e coordinare eventuali interventi direttamente con gli stessi. I beni naturali e demaniali non sono di proprietà dell'Amministrazione che ne ha solo la custodia o del suo indirizzo politico eletto che ne indirizza per l'appunto la custodia ma del Popolo Sovrano Italiano che ne rimane l'unico proprietario e tenutario per le presenti e future generazioni. Confidenti in un  rapido ravvedimento in bonis della situazione e in un ripristino dei nostri diritti di accesso.
Firma la petizione

Un saluto
Grit 


 

Tavole: Tabou Rocket 125 / JP FSW 98
Vele: Simmer 4.0 / Neil Pride NR 4.5 / Simmer Icon 5.0/ Neil Pride Ride HD 6.5 / Loft Sails Oxygen 7.9
Última Edición: 05 Dic 2022 01:12 por Grit.
El siguiente usuario dijo gracias: ita4012

Por favor, Conectar o Crear cuenta para unirse a la conversación.

Tiempo de carga de la página: 0.861 segundos
Gracias a Foro Kunena