Le vostre recensioni dei prodotti
0
0
0
s2smodern

La Ezzy Zeta è tornata. Abbiamo comprato questa vela, nella misura 6,4, alcuni mesi fa, ed ora siamo in grado di condividere con voi le nostre impressioni.

 

Windsurf Sail test: Ezzy Zeta 6.4

Technical data:

Sail area: 6,4 m2

Luff: 454 cm

Boom: 179-189 cm

Rec mast: 430

Productor website

 DSCN1993

 

banner pubblicita

 

Test result:

La Ezzy Zeta ha mandato in pensione la Tiger dal 2017. Noi abbiamo acquistato ed usiamo da qualche mese la 6,4, in condizioni di brezza termica sui laghi, o al mare (intorno ai 15 nodi), abbinandola in genere ad una tavola freestylewave sui 100 litri (ns peso 70 kg circa). Prima di comprarla abbiamo chiesto consiglio a David Ezzy, il quale ci ha risposto in maniera sintetica ma efficace. "If you want to go in the waves and turn on waves, then the 6.1 Elite (n.d.r. 4 stecche) might be a good choice. If you are mainly sailing in bump’n’jump conditions, then 5 battens might be the way to go". Sul sito della Ezzy, si legge che David Ezzy si è proposto l'obiettivo di rendere questa 5 stecche una vela con le sensazioni/prestazioni di una 3 stecche (leggerezza in termini di peso, e feeling docile), ma anche con i vantaggi di una 5 stecche (stabilità di profilo). Pe raggiungere questo obiettivo, invece di lavorare su una 5 stecche per migliorarla, è partito dalla Taka (la 3 stecche di Ezzy).

Beh, le nostre impressioni sono molto positive, il risultato ci sembra decisamente raggiunto. Per condensarle, vi diciamo che è una vela con cui è un piacere fare wiundsurf. Se possibile, la neutralità di risposta di questa vela è ancora superiore a quella delle altre Ezzy, già leggendaria. Effettivamente, si conferma una vela che dà un'ottima sensazione di leggerezza e di manovrabilità tra le mani, e che risulta potente, senza mai stancare. La costruzione, come sempre, è impeccabile e vi garantisce una lunga durata. E se qualcuno ha ancora da dire che le Ezzy sono pesanti, perchè robuste e tutte tramate, per chiarire che si sbaglia proprio, basta considerare che la 6,4 pesa 3,83 kg, cioè meno della Neil Pryde Atlas 6,2 (4,3 kg), e quanto la Neil Pryde Combat 5,6 (per fare un confronto con delle vele generalmente considerate leggere), e solo 4 etti in più della Severne Blade 6,2 (altro marchio noto per la leggerezza delle sue vele).

A noi, insomma, sembra una vela davvero entusiasmante, e che ci sentiamo di consigliare, per condizioni d'uso simili a quelle in cui noi la impieghiamo.

Voto: 10

 

Hang loose. Fabio 

{loadposition below_article_w_it}

0
0
0
s2smodern

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.