Report sessioni

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
I agree with the Privacy policy

Tivano leggero a Valmadrera questa mattina, dopo una serie di giornate più fortunate. Comunque, sempre ore in acqua utili a fare pratica ed a capire alcuni movimentri chiave, e l'occasione di incontrare e chiacchierare con gli amici.

Dati tecnici dell'uscita

Vento: Tivano a 12-15 nodi.

Piano d'acqua: chop modesto di 20 cm.

Vela: Ezzy Zeta 6,4 2017

Tavola: Tabou 3s LTD 106 con pinna di serie

Peso del Rider: 68 kgs

Abbigliamento: Muta lunga 3/2

 

DSCN3698

DSCN3706

 

Commenti ed impressioni:

Mattinata di nuovo calda e tipicamente estiva a Valmadrera, con tivano debole, cresciuto leggermente dopo il sorgere del sole, fino a circa 15 nodi nei momenti migliori. Lasciato volutamente a casa il freeride 115, sono uscito con la Tabou 3S 106 e con la Ezzy Zeta 6,4, che a tratti sono risultati un po' al limite (soprattutto prima del sorgere del sole), ma che per buona parte dell'uscita hanno fatto il loro dovere garantendomi la planata. Purtroppo, è mancata un po' di spinta del vento sulle manovre, sia in strambata per garantire anche un'uscita veloce, sia in virata per ottenere un'entrata veloce. In queste condizioni, la vela sembra più pesante di quando un vento più sostenuto la sostiene bene.

DSCN3699

 

 

DSCN3703

 

DSCN3701

Ciò detto, comunque, l'occasione è stata piacevole, per incrociare un po' di amici: Alessandro, spesso presente in questi giorni che precedono le sue vacanze, con Tabou rocket 115 ed Ezzy Legacy 6,5; Fabrizio, presidente del WCV, che si è goduto un'oretta con attrezzatura freestyle (e che a tratti invidiavo, per la maggior leggerezza della vela piccola); Giacomo, immancabilmente in acqua con vela e tavola piccola; e poi, Simone con Tabou Rocket 135 e Sailloft 7,0 che planava in lungo ed in largo per tutto il lago; ed il dottore, reduce da 4 meravigliosi giorni di Maestrale in Francia (dove ha stabilito il record come unico uomo al mondo ad aver cavalcato le onde della Coudou con un freeride 135 - mitico), presentatosi sullo spot con una "nuova" Hellcat 7,2. Questi due ultimi loschi figuri.... ad un certo punto, visto che mi ero seduto in mezzo al lago sulla tavola a fare foto e riprese, mi hanno preso per boa.... A parte il fatto, che sbagliate a poggiare mi centrate in pieno...., vorrei dire a loro ed a tutti, che, in tali casi, la strambata va fatta davanti a me e non alle mie spalle, in quanto il padre eterno non ha reso il mio busto rotante di 180 gradi, e quindi per seguire la manovra con la fotocamera, immancabilmente cado dalla tavola. Meditate gente....

Buon vento. Fabio

 

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social). 

Mandateci i report (anche brevi) delle vostre uscite con foto e video. Li pubblicheremo su Waterwind, per condividerli con tutti!

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Sei un windsurfer esperto? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora!

Aiuta Waterwind.it a crescere: sostienici

Per le sveltine.... andate su Facebook...., per la passione venite su Waterwind.it

 

Il video della sessione

Organizzazione trasferte/uscite in Windsurf

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.