Report sessioni

Giornata piena di Scirocco, che ci ha regalato una bella sessione di windsurf a Carbonifera, vicino a Piombino (Toscana), con tante ore in acqua, ed onde a tratti davvero divertenti.

 

Windsurf, report: Carbonifera, Toscana, 22 maggio 2021 

Il mare è il mare, e le onde sono le onde. Sulla carta doveva essere una giornata a cui non chiedere troppo, ed invece, a Carbonifera, è stata proprio una giornata piacevole di windsurf.

Devo ringraziare il compagno di viaggio, Marco di Bergamo, per avermi proposto la trasferta, a cui non avevo pensato troppo, avendo in programma una imminente trasferta al mare di qualche giorno, ed avendo anche qualche problema alla schiena, e ad un ginocchio.

Grazie a lui, ho, finalmente, potuto godere di una giornata di vento durato tante ore. Devo dire che mi sono un po' stancato delle uscite al lago degli ultimi tempi, dove bisogna fare i salti mortali per azzeccare la finestra di vento buona, che spesso è anche breve, ed ad orari complicati. Per i laghi, d'estate, ci vuole stabilità atmosferica, che prima o poi arriverà. Intanto, meglio sfruttare le continue perturbazioni al mare.

Siamo partiti alle 7,00 da Milano, e, poco prima delle 11,00 siamo arrivati a Carbonifera. Tante ore di macchina, ma quando, poi, esce una giornata come quella che vi sto per raccontare, ne vale la pena. Leggete la recensione completa degli spot della zona, qui su Waterwind.  

Carbonfera si conferma uno spot con un contesto più gradevole di tanti altri spot toscani (almeno a mio parere). Rispetto all'ultima volta qui (leggi articolo), era pure aperto il ristorante sullo spot, dove qualcuno (Nanni e Guido), tra un'onda e l'altra, è pure riuscito a trovare il tempo per farsi uno spaghetto allo scoglio...

Al nostro arrivo, il mare spumeggiava già bene, e da riva, si poteva apprezzare già qualche onda carina. Ho misurato 20 nodi in media di vento in spiaggia, e, quindi, ho deciso di armare la Goya Guru X Pro 4.7 2021, abbinata al Tabou Pocket 94 2016, con pinne MFC 18 (centrale) e Zinger 11 (laterali). Con il senno di poi, ci sarebbero state bene anche le k4 per avere la tavola meno veloce in surfata. Anche Marco ha optato per la 4.7 (Goya Banzai), abbinandola ad un interessante Quatro Super Mini 92.

 Windsurf Carbonifera Toscana 051

Windsurf Carbonifera Toscana 103

Windsurf Carbonifera Toscana 141

Alle 11,30 circa, siamo entrati in acqua.

Devo proprio dire, subito, che le onde della prima parte della sessione, benchè di soli 1,5 metri circa (qualche set sui 2 metri), sono risultate davvero belle, pulite, ordinate e lisce. Proabilmente, il vento un po' meno forte della notte, ha fatto sì che il mare risultasse meno caotico. Ed in questa fase è stato proprio facile e divertente prenderle, anche se io, con vento side on/onshore devo proprio imparare il timing giusto, in quanto vado, ancora, troppo davanti all'onda durante il bottom, e poi arrivo al cut back, con poca velocità (ma quest'ultimo è il vero problema del vento on/side-on). Marco, invece, ha dimostrato decisamente una buona abilità anche in queste condizioni.

Il vento si è dimostrato subito di buona intensità, e la 4.7 è risultata la misura giusta; anzi, su qualche raffica anche grossa (infatti, a metà sessione sono passato all'anello di bugna inferiore). Come anche in precedenti uscite qui a Carbonifera, tendenzialmente, lo scirocco è più debole e side, in prossimità della riva, più forte ed onshore fuori, anche se nel prosieguo della giornata ci sono state alcune variazioni, sia per quanto concerne l'intensità, che la direzione del vento.

Temperatura dell'aria e dell'acqua piacevolmente tiepide (io ho messo una 4/3, ed ovviamnete niente calzari, o cappuccio), ed ad un certo punto, si è vista anche qualche shorty.

Spot abbastanza frequentato dai locals e da alcuni rider da fuori regione (una ventina di surfisti in acqua a rotazione), e da qualche kiter (anche straniero). 

Io sono entrato in acqua un po' scarico (colazione alle 6, e viaggio in macchina si sono fatti sentire), e quindi alle 12,30, ho fatto una prima pausa per rifocillarmi.

 

Io Carbonifera

Marco Carbonifera

 

Marco, come mi aveva anticipato, è rimasto in acqua davvero tanto, per godersi il più possibile le condizioni, e solo verso le 13,30, incrociandolo in acqua, mi ha detto di voler fare anche lui una pausa pranzo.

Nella parte centrale della giornata, il vento è diventato un po' più instabile, per via, probabilmente, di qualche groppo di passaggio, alternato a momenti anche soleggiati, in cui il panorama è diventato ancora più gradevole. Questo ha un po' sporcato l'onda con un mare che è diventato un po' più caotico: schiume, più che onde a riva, e onde, sovrapposte ad chop trasversale, al largo. Ma nel frattempo, il pranzo mi aveva caricato un po', ed ho cercato di dare il massimo. Mi sono venuti dei bei salti (ma avendo lasciato in macchina il caschetto in questa fase, non mi sono messo a girare, per precauzione), ed un po' di manovre carine: in particolare, mi sono divertito ad uscire dalle strambate, al largo, planando sulle onde in switch per un po'. Bello anche sfruttare il mare piatto tra due onde a riva, per la virata veloce.

Nella parte finale della sessione (siamo usciti dall'acqua alle 16,30), il vento è migliorato di qualità, tornando mediamente forte e regolare, ed il mare ha iniziato ad ordinarsi di nuovo. Ma è sopraggiunta la stanchezza, ed io, quando ho capito di non avere più il pieno controllo dell'attrezzattura, ho deciso di chiudere, soddisfatto la giornata. Anche Marco ha ammesso di avere le pile più o meno esaurite. Ma volendo, il vento ci avrebbe consentito di proseguire.

Abbiamo smontato, ci siamo sciacquati con la mia doccia da campo, e siamo ripartiti per Milano stanchi ma davvero contenti per la giornata spesa bene.

Aloha. Fabio

Clicca qui, per la ricca slidegallery della giornata

 

Video della giornata

 

Visita il forum di Waterwind, ed unisciti alla nostra community.

Diventa nostro supporter, ed accedi ai contenuti riservati!   

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

 

 

 

 

 

Organizzazione trasferte/uscite in Windsurf

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, vai alla sezione Cookie Policy.