Report sessioni

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
I agree with the Privacy policy

E così, siamo tornati anche in Liguria, dopo il lockdown! Bordighera, venerdì 12 giugno 2020, ci ha regalato una bella sessione di windsurf, con un levante a 25-30 nodi, durato tutto il pomeriggio.

 

Windsurf, report: Bordighera, Liguria - 4 giugno 2020. Un levante spettacolare!

Bordighera è uno degli spot che preferisco: bel panorama, ottima logistica, e condizioni in acqua spesso divertenti (leggi recensione spot). Per questo venerdì, le previsioni erano ottime: uno scirocco sulle coste della Toscana avrebbe seguito tutta la costa ligure, per disporsi bene da Est, e con buona intensità, proprio sull'estremo ponente, e poi proseguire in Francia. Un'occasione troppo ghiotta per perdersela: un bel levante estivo, con temperature molto gradevoli.

Così, con Sergio, siamo partiti da Monza verso le 10,30. Il vento migliore era previsto nel pomeriggio, a partire dalle 14,00, e, secondo le previsioni, sarebbe durato fino a sera. Quindi, siamo scesi senza fretta, con l'idea di stare in acqua anche fino a tardi.

Prima di arrivare sullo spot, abbiamo raccolto un po' di informazioni dagli amici, ed abbiamo telefonato ai Bagni Caranca, per capire se ci fossero limitazioni per quanto concerne le uscite in windsurf. Rassicurati dai gestori dei Bagni, molto gentili, abbiamo puntato diritti verso Bordighera. Quest'anno, la famigerata, e per noi temibile, ordinanza della capitaneria di porto, che crea problemi alla pratica del windsurf in Liguria, è stata posticipata al 15 giugno.

 

Windsurf Bordighera Liguria 1

Windsurf Bordighera Liguria 2

 

I problemi di parcheggio segnalati dagli amici usciti ad Arma, ci hanno anche fatto desistere dal recarci in tale spot. Avremmo volentieri rivisto i due amici Mark Full, e Marco Cattazen di Torino, usciti lì (e magari avremmo anche volentieri recuperato una vela Goya Guru....). Confessiamo, comunque, di avere un debole per Bordighera.....

Arrivati alle 14,00 circa sullo spot, abbiamo trovato una situazione perfetta: sole, caldo, vento già teso, parcheggio comodo, e pochi (ma buoni) già in acqua: 4-5 windsurfers (a cui se ne sono avvicendati poi altri), ed un paio di kiters.... Insomma, un po' di compagnia in acqua, ma senza necessità di sgomitare. Cosa volete di più?

 

 

Dopo aver misurato 25 nodi medi, e 28 circa sulle raffiche (vento davvero costante), ho deciso di armare la Ezzy Elite 4,2 2017, e la Tabou Pocket 94 2016, attrezzatura che ho usato tanto anche in Sardegna, recentemente. Ho settato la tavola con la pinna MFC freewave 23, per avere una tavola veloce e boliniera, temendo una rotazione da NE, come spesso si veriffica a Bordighera, che vuol dire vento un po' in faccia al rientro. Ed invece, il vento è rimasto sempre ben orientato da Est, e di intensità tale da riempire la 4.2. L'attrezzatura scelta si è rivelata perfetta! Il Tabou Pocket si sta rivelando una tavola stupenda: dovrebbe essere una tavola da onde piccole, ma si sta dimostrando in grado di reggere il mare anche con onde di 2-3 metri, come dimostato anche dall'uscita a Marina delle Rose, della settimana scorsa.

Muta lunga 3/2, ma siamo al limite della shorty.

Ho fatto tre sessioni di circa un'ora ciascuna. Le prime due molto belle, grazie alla maggiore freschezza fisica. Ho manovrato bene, e soprattutto ho chiuso molte belle strambate con la tavola planante in discesa dalle onde belle formate che c'erano al largo. Il piano d'acqua è risultato un po' disordinato fuori dal pennello di scogli ad Est della spiaggia. Onde sui 2 metri circa, più regolari nelle prime due sessioni, più caotiche nella terza, sul finire del pomeriggio, a causa di una leggera rotazione da SE del vento, che ha determinato un mare un po' incrociato. Vicino a riva, il mare risultava più spianato, con onde più lisce, in alcuni casi surfabili (ma con vento side on).

Sono uscito dall'acqua alle 18,00 circa, stanco morto! L'ultima ora in acqua, la fatica è affiorata, perchè l'uscita è stata fisicamente non banale. Appagato dalla bella giornata, ho deciso porre fine alla sessione, anche se in giornate come questa non si tornerebbe mai in spiaggia.

Anche Sergio, si è divertito molto, e si è goduto la bella giornata al mare. L'ultimo rider è uscito dall'acqua che erano quasi le 19,00, con il vento ancora bello teso.

Prima di andare via, ci siamo presi una bella birretta seduti ai tavoli del Caranca, in riva al mare. Atmosfera piacevolissima. Peraltro, il gestore del Caranca è uscito anche lui in windsurf con noi. Fa piacere incontrare questi gestori più comprensivi nei confronti di noi windsurfer, che non facciamo male a nessuno..., e gli auguriamo una buona stagione, post emergenza Covid.

Alle 20,00 circa siamo ripartiti, ed alle 23,00 siamo arrivati a casa. Trasferta azzeccatissima!

Aloha. Fabio

Clicca qui, per la slidegallery della giornata.

 

Waterwind.it esiste grazie al vostro contributo: diventa nostro supporter, ed accedi ai contenuti riservati!

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social).

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

 

 

 

 

Organizzazione trasferte/uscite in Windsurf

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, vai alla sezione Cookie Policy.