Manovre e fai da te

Per molti, già un normale forward o un back loop sono un traguardo ambito. Altri hanno ambizioni maggiori, ed allora osservare la tecnica di esecuzione del push loop di un campione come Loick Lesauvage può offrire molti spunti.

 

Windsurf, teoria: il push loop di Loick Lesauvage

Nel video qui riportato, Loick (F780, ha solo 16 anni!) realizza alcuni tweaked push loop, nel mitico spot della Coudouliere, a Six Four Les Plages, Francia del sud, in una giornata con vento di NW fino a 40 nodi.

 

Lesauvage loop

 

 

Rivedendo il video in slow motion, si può cogliere, in maniera abbastanza evidente, la differenza dei movimenti di questa manovra rispetto al "normale" back loop.

Al minuto 0'34" ed al minuto 1'20" si vede che Loick (in quel momento sotto sopra - tavola in alto vela in basso), con un movimento deciso, porta l'albero in avanti verso il vento, facendo passare rapidamente il rig sopra vento rispetto al suo corpo, per poi (a rotazione completata), recuperare rapidamente il rig, riportandolo vicino al corpo, in preparazione all'atterraggio (con il corpo sopravento all'attrezzatura).

 

 

"Buon lavoro".

Fabio

 

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social). E ricordate che i commenti su facebook volano, qui rimangono.....

Mandateci i report (anche brevi) delle vostre uscite con foto e video, o le vostre recensioni degli spot, o dell'attrezzatura. Li pubblicheremo su Waterwind, per condividerli con tutti!

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora!

Aiuta Waterwind.it a crescere: sostienici

Per le sveltine.... andate su Facebook...., per la passione venite su Waterwind.it

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

I consigli del forum di Waterwind

    • Vela 6.0 - 6.5 per vento leggero (breva lago di co...
    • mi ha risposto il venditore e la nexus non la ha (quindi niente occasione :( ) mi ha anche detto in linea di massima che si tratta di una vela sicuramente più veloce e stabile, con range di vento maggiore, ma che si percepisce più pesante rispetto alla banzai. Nel mentre continuo a valutare anche altre opzioni tra cui la challenger liquido. Spero poi di non dover attendere primavera per...
    • In Waterwind Bar / Chiedi un consiglio
    • da benti77
    • 18/10/2018 22:22
    • Avatar di ita4012
    • FANATIC GECKO 120 vs RRD FIREMOVE 120
    • Una tavola freeride non in carbonio, dopo 5 anni, vale circa 400 euro. Altri prezzi sono anomali. Per quanto, riguarda la vela, una vela da 6,0 metri, per il tuo peso, mi sembra un giusto compromesso per uscire a Torbole con la Ora, iniziando a fare qualche planatina, senza appesantirti troppo quando devi manovrare (e privelegia sempre le manovre!). Non mi stancherò mai di dirlo. La...
    • In Waterwind Bar / Chiedi un consiglio
    • da ita4012
    • 18/10/2018 20:41
    • Consiglio per muta invernale
    • Sarebbe interessante e utile (per me) :P riportare le esperienze con le diverse marche come vestibilità. Io, come già detto, ho provato una Billabong taglia L ed era per me enorme. Sono 1.78 per 80kg. ma di busto faccio 103 e di vita 88. Ho sentito un venditore (quindi prendetelo con le molle) che ION per windsurf e kite consiglia la linea Strike. Con le diverse qualità e prezzo dalla AMP alla...
    • In Waterwind Bar / Chiedi un consiglio
    • da Paolol
    • 17/10/2018 18:27

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.