Manovre e fai da te

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
I agree with the Privacy policy

Per molti, già un normale forward o un back loop sono un traguardo ambito. Altri hanno ambizioni maggiori, ed allora osservare la tecnica di esecuzione del push loop di un campione come Loick Lesauvage può offrire molti spunti.

 

Windsurf, teoria: il push loop di Loick Lesauvage

Nel video qui riportato, Loick (F780, ha solo 16 anni!) realizza alcuni tweaked push loop, nel mitico spot della Coudouliere, a Six Four Les Plages, Francia del sud, in una giornata con vento di NW fino a 40 nodi.

 

Lesauvage loop

 

 

Rivedendo il video in slow motion, si può cogliere, in maniera abbastanza evidente, la differenza dei movimenti di questa manovra rispetto al "normale" back loop.

Al minuto 0'34" ed al minuto 1'20" si vede che Loick (in quel momento sotto sopra - tavola in alto vela in basso), con un movimento deciso, porta l'albero in avanti verso il vento, facendo passare rapidamente il rig sopra vento rispetto al suo corpo, per poi (a rotazione completata), recuperare rapidamente il rig, riportandolo vicino al corpo, in preparazione all'atterraggio (con il corpo sopravento all'attrezzatura).

 

 

"Buon lavoro".

Fabio

 

Waterwind.it esiste grazie al vostro contributo: diventa nostro supporter, ed accedi ai contenuti riservati!

Oppure, fai una donazione!

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social).

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

I consigli del forum di Waterwind

    • Avatar di nakaniko
    • scelta della seconda tavola freeride
    • Mmm aggiungo che vedo nella gamma 2019 che hanno parecchio "principiantizzato" l'Atom mettendolo nella gamma enry level-progression e dotandolo di seconda scassa centrale per la pinna deriva, ora il range lo fanno aprtire da vele minuscole per questo secondo caso di absolute beginner con deriva, ma in planata e col mare choppato - anche il 114 più piccolo - non so se sia adatto a vele...
    • In Waterwind Bar (Italian forum) / Chiedi un consiglio
    • da nakaniko
    • 15/04/2019 11:39
    • Avatar di nakaniko
    • Cam o No Cam???
    • Per evitare di autoquotarmi aggiungo solo una piccola considerazione. Cucchi è molto preciso ma ovvio parte dal presupposto che uno armi la sue Point 7 con gli alberi Point 7 e ovviamente con il modello raccomandato e dell'anno giusto (le case a volte cambiano le curve degli alberi col passare degli anni, vedasi GA-Gaastra...), e ci mancherebbe altro. Se però come capita spesso noi comuni...
    • In Waterwind Bar (Italian forum) / Chiedi un consiglio
    • da nakaniko
    • 10/04/2019 09:48
    • Avatar di nakaniko
    • Foil - avete esperienza o pareri?
    • Ulteriore piccolo aggiornamento nell'attesa di passare all'azione (e intanto piove e fa freddo manco a dirlo...). Uno dei vantaggi sbandierati nella nuova linea foil di Neil Pryde è la modularità, ovvero entro certi limiti puoi intercambiare teste, alberi-mast, ali. Questo però almeno sulla carta, perchè al momento la mitica testa deeptuttle come ricambio autonomo - visibile nel filmato...
    • In Waterwind Bar (Italian forum) / Chiedi un consiglio
    • da nakaniko
    • 09/04/2019 11:49

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.