Manovre e fai da te

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
I agree with the Privacy policy

Per molti, già un normale forward o un back loop sono un traguardo ambito. Altri hanno ambizioni maggiori, ed allora osservare la tecnica di esecuzione del push loop di un campione come Loick Lesauvage può offrire molti spunti.

 

Windsurf, teoria: il push loop di Loick Lesauvage

Nel video qui riportato, Loick (F780, ha solo 16 anni!) realizza alcuni tweaked push loop, nel mitico spot della Coudouliere, a Six Four Les Plages, Francia del sud, in una giornata con vento di NW fino a 40 nodi.

 

Lesauvage loop

 

 

Rivedendo il video in slow motion, si può cogliere, in maniera abbastanza evidente, la differenza dei movimenti di questa manovra rispetto al "normale" back loop.

Al minuto 0'34" ed al minuto 1'20" si vede che Loick (in quel momento sotto sopra - tavola in alto vela in basso), con un movimento deciso, porta l'albero in avanti verso il vento, facendo passare rapidamente il rig sopra vento rispetto al suo corpo, per poi (a rotazione completata), recuperare rapidamente il rig, riportandolo vicino al corpo, in preparazione all'atterraggio (con il corpo sopravento all'attrezzatura).

 

 

"Buon lavoro".

Fabio

 

Waterwind.it esiste grazie al vostro contributo: diventa nostro supporter, ed accedi ai contenuti riservati!

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social).

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

I consigli del forum di Waterwind

    • Avatar di Daniele
    • Freestyle, bolina: merito della tavola o della vel...
    • Credo che facciano delle buone boline strette, nonostante la pinnetta, perchè lavorano sul bordo che è molto spigoloso. Secondo me, sono boline impensabili per una wave, ma sono a metà strada fra un wave e uno slalom. Io ho notato che stringo come loro (ma forse per le 3 pinne ... non lo so) e sono più veloce, questo perchè loro hanno vele più piccole di almeno mezzo metro quadro (a parità...
    • In Windsurf - Forum Italiano / Chiedi un consiglio
    • da Daniele
    • 24/01/2021 21:48
    • Avatar di Grit
    • FSW datata ma ....
    • Ciao Maxiwr, guarda io ho il jp fsw 98 litri che forse è "molto datato" :-D, però devo dire che mi ci trovo benissimo, era di una persona che lo aveva usato pochissimo. Io ci esco sia al mare che al lago con vele dalla 4.5 alla 5.7 e in extremis anche con la 6.5 . Però tieni conto che faccio windsurf da 4 anni e quindi ancora mi capita di dargli qualche alberata sulla prue e quindi la porto dal...
    • In Windsurf - Forum Italiano / Chiedi un consiglio
    • da Grit
    • 16/12/2020 15:56
    • Avatar di Daniele
    • 1/2 400+ 1/2 460 = 430
    • Confermo col cambio di boma (prima avevo uno decente in alluminio, adesso uno usato in carbonio) ci sono stati notevoli miglioramenti, direi sorprendenti ad esempio supero buchi d'aria che prima era impensabile passare, in strambata la vela è diventata ancora più maneggevole, in particolare si nota subito l'accelerazione di planata e la stabilità della vela sotto raffica.
    • In Windsurf - Forum Italiano / Chiedi un consiglio
    • da Daniele
    • 15/12/2020 14:12
    • Avatar di ita4012
    • Materiale costruzione tavola
    • Ciao Mat. Partiamo dalla tua domanda finale: se è la tua prima tavola freestylewave, la risposta è no. Non ne vale la pena. Questa tua prima tavola ti servirà per fare esperienza con il nuovo shape, e magari con il volume più contenuto, mettendo in conto anche qualche botta (es. catapulta). Presa confidenza con il nuovo shape, eventualmente la cambierai con una tavola più performante....
    • In Windsurf - Forum Italiano / Chiedi un consiglio
    • da ita4012
    • 02/12/2020 11:36

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, vai alla sezione Cookie Policy.