Manovre e fai da te

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
I agree with the Privacy policy

La virata è una manovra più ostica della strambata, e la virata veloce su tavole piccole è veramente una manovra tosta da imparare, perchè esige movimenti e tempismo perfetti, e non perdona quasi nulla, dal momento che comporta di infilarsi nel vento, e di superare una fase in cui la vela non ha portanza, e non si ha nulla a cui aggrapparsi. In questo articolo, cercherò di condividere la mia esperienza maturata fino ad ora al riguardo.

La Power jibe è una manovra molto ambita da tutti i windsurfer di medio livello. Chiedendo agli amici, si sentono diverse versioni su come eseguire la manovra. Con questo articolo, vorrei fare un confronto tra le diverse tecniche, stimolare la discussione, e ricevere commenti al riguardo.

Giacomo Galbiati, amico surfista, che partecipa spesso alle nostre uscite di gruppo, ha avuto l'esigenza di sostituire i pads della tavola. Ha pensato bene di condividere la sua esperienza (positiva), ritenendo che possa essere utile per altri che dovessero imbattersi nello stesso problema. Lo ringraziamo (e gli facciamo i complimenti per la bella tavola), ed invitiamo tutti ad imitarlo. 

Osservare i campioni ed i windsurfer di talento può essere molto utile. Analizzando i loro movimenti, si può carpire qualche segreto e qualche trucco, per eseguire al meglio alcune manovre (anche se raggiungere il loro livello per la maggior parte di noi è impossibile). Studiamo insieme, allora, la virata veloce e la power jibe di Loick Lesauvage - F780, giovane talento francese.

Il waveriding è la disciplina del windsurf che più mi affascina. Giocare con la potenza di un'onda è una sensazione magica. In questo articolo, raccoglierò alcuni concetti di base per chi, come me, si vuole avvicinare a questo modo di praticare il windsurf.

Dopo qualche tempo che si fa windsurf, ci si inizia a porre il problema di ridurre il volume delle tavole usate. E se non ce lo si pone, sono quei simpaticoni degli amici che ci pongono il problema, iniziando a sfottere ogni volta che ci presentiamo sullo spot con volumi improbabili. Ma è veramente necessario scendere di volume nelle tavole impiegate? Ed il volume è l'unico parametro da considerare quando si decide di comprare una tavola di minor volume? In questo articolo, vi racconterò la mia esperienza fino ad oggi, ritenendo che possa essere utile anche per altri appassionati.

I consigli del forum di Waterwind

    • Avatar di MrQuality
    • Locosys GW-60
    • Ho letto tutte le istruzioni, è facile da usare ma non ho fatto ancora niente dal computer. Basta digitare locosys gw-60 instructions su Google e viene fuori il "quick start" book. La prima volta che lo testate se vi viene la pallida idea di testarlo in macchina come ho fatto io e poi resettare i parametri ma non vi va via la velocità massima (non si resetta) e perché quando lo userete...
    • In Waterwind Bar (Italian forum) / Chiedi un consiglio
    • da MrQuality
    • 24/03/2019 21:46
    • Avatar di nakaniko
    • Foil - avete esperienza o pareri?
    • Fasi preliminari. Intanto vediamo sta cosa di allargare il buco per il perno M6 che fissa la pinna a M8 per il perno powerbox rinforzato del foil. Questo sulla mia tavola cavia, il vecchio Mistral Echo 138 cm lt (298 cm anvedi). Ho provato con un perno M8 che avevo, non con i preziosi originali (mi procurerò ricambi conoscendomi). Innanzitutto in realtà il perno M6 normalmente si infila in un...
    • In Waterwind Bar (Italian forum) / Chiedi un consiglio
    • da nakaniko
    • 20/03/2019 10:04
    • Avatar di nakaniko
    • Anemometro
    • Ultimo update, col Meteos la media del vento - essenziale - va impostata e non è intuitivo subito; istruzione un po' crucche. Forse per chi non sentisse il bisogno della misurazione della temperatura e del windchill l'Eole è più immediato come il Windmaster.
    • In Waterwind Bar (Italian forum) / Chiedi un consiglio
    • da nakaniko
    • 18/03/2019 16:44
    • Avatar di MrQuality
    • Sostituzione stecche vela
    • Come ti hanno già detto ci sono due tipi di stecche una circolare diametro 10-12 mm se non mi sbaglio e le altre tonde inizialmente poi piatte. Sono quasi tutte standard se non hai una vela speciale, si possono addirittura tagliare se ne trovi una più lunga. Non sarà difficile da trovare se vai in un negozio di windsurf, altrimenti puoi ordinarla via internet una volta smontata e misurata. Ti...
    • In Waterwind Bar (Italian forum) / Chiedi un consiglio
    • da MrQuality
    • 25/02/2019 17:36

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.