Seleziona la tua lingua

Arrianne Aukes, H-131, windsurfer professionista olandese (Fanatic, Duotone) ci ha inviato questo coinvolgente articolo sulla sua recente gravidanza, e racconta come quell'esperienza ha cambiato i suoi piani e la sua vita. Vale davvero la pena ascoltare la sua storia, che può essere utile ad altre donne che stanno vivendo la stessa esperienza, e anche alle persone, in generale, per riflettere sul rapporto con il proprio corpo e con gli sport che amano.

 

Gravidanza e windsurf: la condivisione della mia esperienza (di Arrianne Aukes)

Il 2020 era appena iniziato e avevo grandi progetti per l'anno. Tutte le mie lezioni di windsurf a Bonaire e in Turchia erano al completo per la primavera; avevo appena terminato la mia formazione come insegnante di yoga, quindi avevo anche iniziato a organizzare lezioni di yoga e windsurf, ed ero più in forma che mai ed entusiasta per la prossima stagione di gare.

Ero in Turchia quando il COVID ha iniziato a diffondersi in Europa e con tutte le restrizioni di viaggio ho dovuto cancellare i miei clinic a Bonaire. Ero triste per la cancellazione, non solo perché ci avevo messo così tanto impegno, ma soprattutto ero così entusiasta! Nella stessa settimana in cui ho cancellato i clinic, ho iniziato a sentirmi un po' male.... Il primo pensiero che mi è venuto in mente è stato il Corona virus, visto che avevamo viaggiato dall'Olanda alla Turchia solo due settimane prima. Ma non avevo i sintomi, mi sentivo principalmente solo molto stanca e con la nausea... e ho avuto fame tutta la notte.

Si è scoperto che non era Corona, ma che ero incinta! Non era previsto, ma ero molto felice. Anche se era un periodo strano per essere incinta, con tutto il mondo pieno di incertezza.

Per me, tuttavia, il tempismo è stato abbastanza buono, anche se non è stato cronometrato! I miei clinic sono stati tutti cancellati a causa del Corona, il che è stato molto negativo per la mia situazione finanziaria, ma avrei comunque avuto difficoltà a gestirle con il mio malessere mattutino. Ma è stato un tempismo perfetto, con tutte le competizioni PWA cancellate nel 2020 a causa del Corona, quindi non ho perso la mia classifica, o altro a causa della mia gravidanza, che normalmente succede, quando sei fuori per più di 5 mesi (che sicuramente è il caso quando sei incinta di 9 mesi...)

Le prime 16 settimane sono state dure. Mi sentivo male quasi tutto il giorno e mi sentivo una persona diversa. Non avevo affatto voglia di fare sport, volevo solo sdraiarmi e mangiare cibo malsano. Le persone che mi conoscono bene sapevano che questo era molto difficile da accettare da parte mia. Mi sento già male a non fare sport per un giorno.. ;-)

L'unico sport che continuavo a fare era lo yoga, ed era soprattutto a causa delle lezioni che davo, e che dovevo continuare.

 

Windsurfing Arianne Aukes 005

Windsurfing Arianne Aukes 002

 

Dopo quei primi mesi ho iniziato a sentirmi di nuovo meglio, ho ripreso un po' di energia e mi sono resa conto di quanto mi mancasse il windsurf e l'essere attiva. Ho già iniziato ad avere dolori alla parte bassa della schiena e altri piccoli dolori, a causa della mia pancia in crescita ed ero preoccupata per i 6 mesi che mi aspettavano ancora.

Con 22 settimane di gravidanza, sono tornata a fare windsurf. Ovviamente niente freestyle, solo andare avanti ed indietro con calma.

Il windsurf durante la gravidanza può essere pericoloso: puoi avere un brutto incidente, e cadere sulla pancia. Ecco perché non consiglio assolutamente a nessuno di farlo durante la gravidanza. Ma per me, sembrava una cosa naturale da fare, e avevo fiducia al 100% in me stessa, da questo punto di vista. Sono cresciuto su una tavola da windsurf, e negli ultimi 12 anni ho praticato windsurf tutto l'anno, quasi tutti i giorni. Mai, in tutti quei mesi di windsurf in gravidanza, sono caduta UNA VOLTA (a volte mi sono buttata dentro io stessa, perché cominciavo ad avere troppo caldo); non ho mai avuto nemmeno la minima sensazione di non avere il controllo, altrimenti mi sarei fermata subito.

Avevo alcune cose in cui ero molto attenta e rigida. Andavamo sempre a fare windsurf nello stesso punto con la stessa direzione del vento. Ho usato sempre la stessa attrezzatura per tutto il tempo. La mia 4.0 IDOL, e lo SKATE 85. Conoscevo così bene la mia attrezzatura ed era perfettamente sintonizzata. Con più o meno vento, non sarei andata. Andavo solo, quando mi sentivo bene, e se avevo qualche dubbio, o quando ero stanca, ascoltavo sempre il mio corpo e non andavo.

Per me, il windsurf è come camminare, così naturale e totalmente sotto controllo. Amavo la sensazione di essere sull'acqua con la nostra bambina nella pancia. Non avrei mai pensato che mi sarebbe piaciuto bordeggiare avanti ed indietro (non facendo manovre freestyle), ma mi ha dato così tanto piacere. E la piccola bambina nella mia pancia era molto attiva e mi prendeva a calci molto, ma si calmava sempre non appena ero in acqua. Immagino sia piaciuto anche a lei ;-)

Più tornavo allo sport, meglio mi sentivo. Il dolore nella parte bassa della schiena è scomparso, e anche la mia stanchezza. Ho continuato a fare yoga quasi tutti i giorni (sono anche un'insegnante di yoga prenatale, quindi sapevo cosa potevo fare), sono andata a nuotare qualche giorno a settimana, e a fare windsurf quando c'era vento.

Ogni settimana dovevo mettere il mio trapezio un po' più largo, e più alto sulla pancia, e le mie sessioni si accorciavano. Ma mi sono comunque divertita molto.

 

Windsurfing Arianne Aukes 003

Windsurfing Arianne Aukes 006

 

Quando ero incinta di sei mesi, sono tornata in Olanda in aereo, perché lì volevo partorire e preparare un po' la casa. Ho smesso con il windsurf. Non indossavo più una muta e non volevo fare windsurf in spot diversi da quelli a cui ero abituata. Ho continuato a nuotare e fare yoga più volte alla settimana fino alla 41° settimana di gravidanza.

Dopo 41 settimane, hanno indotto il mio travaglio. La bambina si è incastrata con la spalla, immaginavo che avesse già la stessa grossa spalla di sua madre ;-)

È dimostrato che restare in forma durante la gravidanza aiuta il tuo corpo con il travaglio (alla fine, è un enorme allenamento per il corpo, quindi aiuta ad avere un buon livello di forma fisica), e essere in forma aiuta anche con un rapido recupero dopo il parto.

Tuttavia, mi sembrava di aver perso tutti i muscoli dopo il parto! Le prime sei settimane non ho fatto sport. Il mio corpo era esausto e ogni secondo della giornata ero impegnata con la nostra bambina. Ma dopo sei settimane, sono tornata lentamente allo yoga e ad alcuni esercizi per aiutare il mio corpo a riprendersi. Penso che sia importante prendersi abbastanza tempo per guarire e recuperare, e per ottenere un aiuto professionale, o consiglio, in merito a quali muscoli allenare (e non allenare).

Ma ho iniziato a sentire molto la mancanza del windsurf. La prima volta che ho preso di nuovo tra le mani una vela è stato a metà febbraio; windsurf sul ghiaccio! Non vero windsurf, ovviamente, ma è stato un inizio! È stato come averne di nuovo un piccolo assaggio, e mi ha solo fatto venire fame di più.

 

Windsurfing Arianne Aukes 004

 

In quel periodo, stavo diventando sempre più irrequieta in Olanda. Era la prima volta in più di dieci anni che trascorrevo così tanti mesi nel mio paese in inverno, senza windsurf e sole. Non ho mai visto i miei capelli così scuri! E, nel frattempo, era passato così tanto tempo che non stavo facendo freestyle, che sapevo di aver bisogno di alcune ore solide in acqua per tornare in forma, che alcune brevi sessioni al freddo non sarebbero bastate. Così ho deciso di andare a Bonaire per sei settimane.

Sono arrivata la sera e la mattina dopo sono andata a Sorobon Beach. C'era vento e ho iniziato ad armare la mia nuovissima vela IDOL 4.8. Aya stava dormendo nel carrellino, così ho potuto fare un giro. È difficile descrivere la sensazione di quel primo momento in cui sono tornata in acqua. Sembrava LIBERTA'. Amo essere una mamma, ma essere di nuovo sulla mia tavola mi ha fatto sentire di nuovo che sono molto più di una semplice mamma. Penso che sia stata la migliore mezz'ora di windsurf della mia vita. Ho continuato a sorridere ad ogni bordo.

Ho provato alcune manovre freestyle. Ero un po' preoccupata di non riuscire ancora a farle, dopo non aver fatto nessun trick per più di un anno... ma ne ho chiuse la maggior parte subito! Immagino che sia qualcosa che il tuo corpo sa solo come fare. Soprattutto le mosse che faccio da molti anni sono facili; quelle che avevo appena imparato prima di rimanere incinta, ho dovuto insegnarle di nuovo un po' a me stessa, ma non ci è voluto molto tempo.

Dopo il primo giorno, il vento è calato per alcuni giorni. Ero triste per questo, perché volevo di nuovo più di questo semplice assaggio di windsurf, ma era un bene per il mio corpo tornare a rilassarsi un po'. Quasi dimenticavo quella sensazione incredibile del tuo corpo stanco, sentendo di nuovo tutti i muscoli.

 

Windsurfing Arianne Aukes 001

 

Quando fai windsurf quasi tutti i giorni per così tanti anni di fila, non ti accorgi più quali muscoli usi molto, e ho avuto dolori muscolari solo dopo sessioni tra le onde molto lunghe o intense. È stato un ottimo modo per rendersi conto di nuovo di quanto sia intenso il windsurf per le persone che non lo praticano regolarmente, o che imparano a fare windsurf.

La pausa windsurf più lunga in più di dieci anni per me è stata per un'ottima occasione, e a volte ti rendi conto di quanto ami uno sport solo quando non puoi farlo per un po'!

Hang loose, Arrianne Aukes, H-131.

Crediti delle foto nel titolo delle immagini (cliccare su di esse).

 

Visita il forum di Waterwind, ed unisciti alla nostra community. Visita il nostro canale YouTube.

Diventa nostro supporter, ed accedi ai contenuti riservati!   

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Acquista i nostri gadgets.

 

Lista articoli windsurf (per categoria)

Salva
Preferenze dell'utente per i Cookies
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Se rifiuti l'uso dei cookie, questo sito Web potrebbe non funzionare come previsto.
Accetta tutto
Rifiuta tutto
Leggi altro
Marketing
Insieme di tecniche che hanno per oggetto la strategia commerciale ed in particolare lo studio del mercato.
DoubleClick/Google Marketing
Accetta
Rifiuta
Facebook
Accetta
Rifiuta
Quantcast
Accetta
Rifiuta
Analytics
Strumenti utilizzati per analizzare i dati per misurare l'efficacia di un sito web e per capire come funziona.
Google Analytics
Accetta
Rifiuta
Functional
Strumenti utilizzati per darti piu' funzionalita' durante la navigazione sul sito Web, questo puo' includere la condivisione sui social.
AddThis
Accetta
Rifiuta