Articoli

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
I agree with the Privacy policy

Grande successo della Lanzarote Foil Windsurfing Challenge, alla sua prima edizione. Il brasiliano Mateus Isaac, campione del Brasile e Sud America, ha vinto l'evento.


Il brasiliano Mateus Isaac ha vinto il Lanzarote Foil Windsurf Challenge 2021

Sabato 8 maggio, si è conclusa la Lanzarote Foil Challenge, la prima regata internazionale intorno all'isola di Lanzarote utilizzando un wind foil, che alla fine ha visto la partecipazione di 15 velisti, tra i quali le prime figure internazionali di questo sport, oltre che rider locali, che, per circa 9 ore e mezza, hanno girato la costa dell'isola, in questa prima edizione (prima gara ultra maratona su tavola da windsurf).

La corsa è iniziata intorno alle 9 del mattino a Playa Blanca, risalendo la costa di Janubio fino a El Golfo con un totale di 12 miglia in un tempo di circa 1 ora. Questa prima tappa è passata senza incidenti, con il tedesco Sebastian Kördel al primo posto, Mateus Isaac secondo e il lituano Rytis Jasiunas terzo.

 

Windsurfing Foil Lanzarote 001

Windsurfing Foil Lanzarote 002

 

La seconda tappa, verso La Santa, è stata caratterizzata da venti estremamente leggeri, che hanno impedito a molti dei partecipanti di proseguire per la tappa successiva, che si è conclusa a La Graciosa. Il francese Damien Arnoux si è ritirato dalla competizione per problemi con il suo equipaggiamento, così come Kurosh Kiani. Inoltre, Basile Jacquin, Nico Forés ed i rider locali Esteban Nieto e Rafael Lasso, sono stati tutti penalizzati dalla mancanza di vento, e si sono ritirati dopo essere arrivati ​​alla città di La Santa. Dopo quasi due ore di navigazione, il portoghese Miguel Martinho ha raggiunto La Santa in prima posizione, Mateus Isaac in seconda e Ramón Pastor in terza, anche se questa tappa è stata priva di punteggio.

Sei rider sono stati quelli che hanno proseguito verso l'isola di La Graciosa nella terza tappa fino alla spiaggia di La Caletilla, con Mateus Isaac in testa, seguito da Sebastian Kördel e José Luis Boronat. Dopo una pausa di mezz'ora per il pranzo, e per la regolazione del materiale, tutti i windsurfers speravano che nel tratto di poppa il vento fosse a loro favore, e desideravano condizioni favorevoli per prendere velocità e godersi al massimo la regata. E così è stato. La corsa è ripresa intorno alle 15h, per impostare la rotta verso la spiaggia di Las Cucharas, a Costa Teguise. Il primo arrivato è stato Mateus Isaac seguito da Ramón Pastor e Sebastian Kördel. Dopo alcuni tratti segnati dalla mancanza di vento, il resto della regata si è sviluppato favorevolmente, e i riders si sono goduti il ​​sottovento con velocità del vento superiori ai 20 nodi raggiungendo una velocità di 45 km / h circa.

Nella quinta tappa, e con un vento stabile di poppa, i regatanti che si sono dovuti ritirare a La Santa sono rientrati in regata, ma senza segnare punti. Questa tappa per Playa Honda è stata l'ultima ad assegnare punti, con Sebastian Kördel in testa, Mateus Isaac in seconda posizione e Rytis Jasiunas in terza posizione. In meno di un'ora si è svolta l'ultima tappa a Marina Rubicón, dove il primo ad arrivare è stato Sebastian Kördel seguito da Mateus Isaac e Rytis Jasiunas. Tutti i regatanti sono stati accolti dal pubblico, che ha applaudito l'impresa di fare il giro dell'isola in 9 ore e mezza. Inoltre tutti gli interessati hanno potuto seguire la regata grazie all'applicazione di navigazione eStela che ha trasmesso in tempo reale la posizione di ogni velista.

I partecipanti sono stati sempre accompagnati da 4 barche di supporto e sicurezza, e la regata è stata supervisionata e regolata dal giudice di gara Davide Zilli, verificando che tutti gli standard di sicurezza, e le regole della regata fossero rispettati. Ovviamente, tutti i regatanti sono stati equipaggiati con la loro attrezzatura di sicurezza durante l'intero percorso (casco, giubbotto di salvataggio, corda di sicurezza, strumenti necessari, borsa da cammello, e telefono cellulare con una batteria extra, cavo di ricarica e custodia impermeabile) e sono stati forniti di barrette energetiche e gel per ricostituire l'energia.

Nella classifica finale ha vinto il brasiliano Mateus Isaac, con il tedesco Sebastian Kördel al secondo posto e lo spagnolo Ramón Pastor al terzo. La cerimonia di premiazione ha segnato la conclusione di questa prima regata ultra maratona su tavola da windsurf, che, senza dubbio, ha lasciato una grande impressione ai partecipanti, che hanno superato una grande sfida, e hanno visto la costa di Lanzarote da un'angolazione diversa dal solito.

 

Windsurfing Foil Lanzarote 003

Windsurfing Foil Lanzarote 004

 

Gli organizzatori del Lanzarote Foil Challenge, del Los Charcos Windsurfing Club, del Marina Rubicon, della Canarian Sailing Federation e del Real Club Nautico de Arrecife sono molto grati a tutti gli sponsor e collaboratori che hanno reso possibile questa prima edizione, augurandosi che questa regata abbia continuità, e consolidi l'isola di Lanzarote come uno dei migliori scenari per la pratica del windsurf foil.

La Lanzarote Foil Challenge è stata resa possibile grazie alla sponsorizzazione di Turismo de Canarias, Cabildo de Lanzarote, area sportiva e Teguise City Council, così come il resto del collaboratori dell'evento.

I riders, allo stesso tempo, sono stati molto contenti dello sviluppo di questa sfida, una vera prova che solo sei sono riusciti a portare a termine. Questa è un'ulteriore attrazione per le future edizioni, che sicuramente continueranno a riunire sull'isola di Lanzarote i migliori windsurfisti del mondo.

Clicca qui, per vedere l'intera slidegallery dell'evento.

 

Diventa nostro supporter, ed accedi ai contenuti riservati!   

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.




Lista articoli windsurf pubblicati (per anno)

X

Right Click

No right click

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, vai alla sezione Cookie Policy.