Articoli

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
I agree with the Privacy policy

Il 20 gennaio 2020, durante la mia vacanza in Sud Africa, non ho fatto windsurf. Eppure, ha fatto un bel vento anche quel giorno. Ma la bellezza di questo meraviglioso paese, la mia curiosità, ed anche un po' di stanchezza per le tante sessioni dei giorni precedenti, mi hanno indotto a fare un bel giro nella Wineland, dalle parti di Stellenbosch, e poi ad Hermanus e lungo la Route 44. E sono ampiamente stato ripagato da immagini e sensazioni stupende.

 

Sud Africa 2020: da Cape Town a Stellenbosch, Hermanus e ritorno per la Route 44

 

South Africa Stellenbosch Route 44 7

 

Era da tempo che volevo visitare la campagna intorno a Stellenbosch, Franschhoek, ed il tratto di costa ad Est di Cape Town. Grazie anche ai consigli dell'amico Fabio Albani, lunedì 20 ho puntato verso Stellenbosch, con l'idea di visitare il paese, ma soprattutto di visitare una delle tante aziende vinicole della zona, per fare una seria degustazione dei famosi vini del Sud Africa.

Arrivando da Cape Town, nei pressi di Stellenbosch, il paesaggio si è fatto via via sempre più piacevole: estese colline, coperte da vigneti verdi (a gennaio in Sud Africa è ovviamente estate) disseminate di winefarms con ingressi più o meno scenografici, contornate dalle immancabili montagne che caratterizzano l'orizzonte nel Western Cape. Stellenbosch è una cittadina graziosa, ma senza particolari veramente degni di nota. Dopo una breve visita alla città ed al giardino botanico, pertanto, ci siamo diretti verso Spier, una delle più importanti aziende vinicole della zona, fondata nel 1692.

 

South Africa Stellenbosch Route 44 1

 

Queste aziende colpiscono subito. Da Spier, dopo l'ingresso, si viene accolti da un parco, con laghetto, all'interno del quale avete la Tasting Room, il ristorante, l'Hotel e gli alloggi per gli ospiti, le sale conferenze, ecc. I vigneti sono intorno, ma anche più lontani, verso l'oceano, rispetto alla sede dell'azienda. L'atmosfera vi induce subito a rilassarvi. Inutile dire che, ben presto, io mi sono diretto verso la Tasting room, dove mi sono accomodato ad un tavolo per conto mio (gli amici con bambini hanno optato per il ristorante), e mi sono goduto una memorabile degustazione di vino. Ho optato per la Winemaker selection, comprendente l'assaggio di 3 bianchi, e 4 rossi "premium", accompagnando il tutto con un piatto di formaggi, ed affettati locali (strepitosi).

 

South Africa Stellenbosch Route 44 2

 

E' stata un'esperienza che farò fatica a dimenticare per il resto della mia vita... I vitigni con cui sono prodotti i vini, che mi sono stati puntualmente illustrati da un gentilissimo sommelier di colore, sono principalmente francesi: Sauvignon, Semillon, Shiraz, Merlot, Viognier, Cabernet Franc, Malbec, ecc. la fanno da padroni (ma in Sud Africa, si vinifica anche La Barbera...). Ciò che lascia sbalorditi, e mi ha fatto mpazzire, è la maestria con cui questi vini sono prodotti: regalano profumi, aromi, e sapori a non finire. E' stata una meravigliosa esperienza culturale ed enogastronomica, che sicuramente tornerò a ripetere la prossima volta che verrò in Sud Africa. Ovviamente, non ho potuto fare a meno di prendere due bottiglie per accompagnare le cene delle successive serate di vacanza con gli amici. Al ritorno in Italia, non potrò fare a meno di rinfrescare il dolce ricordo, procurandomi delle buone bottiglie dall'azienda importatrice  Afriwines, dell'amico Fabio (clicca qui per dare un'occhiata).

Mi sono alzato quasi sobrio..... dalla degustazione, e prima di rimettermi in macchina, ho fatto una bella passeggiata nel parco dell'azienda per smaltire un po' del vino bevuto.

Nel pomeriggio, salutati gli amici che sono tornati a Cape Town, mi sono diretto verso Hermanus, per poi tornare verso Somerset West e Cape Town, percorrendo la magnifica Route 44, e passando da Betty's Bay, e Cape Hangklip. Hermanus è segnalato sulla Lonely Planet come uno dei migliori posti al mondo per l'osservazione della balene da terra. Peccato che il periodo migliore per avvistare le balene vada da giugno ad ottobre, e che io sia passato di qui a gennaio.

Comunque, Hermanus e, soprattutto, il suo tratto di costa sono suggestivi, ed anche arrivarci da Stellenbosch è stato molto particolare. Percorrendo la N2, che si arrampica su per le montagne, e valica alcuni passi (non molto alti a dire il vero), sono passato, nello stesso giorno, dal sole e dal caldo della Wineland (32 gradi), ad un affascinante clima irlandese, con scrosci di pioggia, cieli scuri e schiarite, ed una temperatura di 18 gradi. A convincermi di essere finito in Irlanda o Scozia, anche l'architettura del villaggio ed i pendii verdi delle montagne che finiscono in mare, e delle scogliere che lo bordeggiano. Mi sono fatto una bella passeggiata lungo il sentiero litoraneo, in compagnia di alcuni simpatici roditori chiamati Iraci (Procavia capensis).

 

South Africa Stellenbosch Route 44 1

 

Poi, mi sono rimesso in macchina, ho imboccato la Route 44, ed è iniziato lo spettacolo.... Avevo già percorso la Chapman's Peak Drive (tra Noordhoek ed Hout Bay), un'altra strada molto panoramica; ma la Route 44, secondo me, è ancora più emozionante. Si tratta di una strada selvaggia. A tratti, si allontana leggermente dalla costa, e vi sembrerà di essere nelle Highlands scozzesi. Poi, torna sulla costa, dove pareti montuose, talora ripide, lastricate da rocce rossastre, e ricoperte di vegetazione verde brillante o alberi rigogliosi ed alti, piombano nell'oceano blu. La costa rocciosa è spesso interrotta da distese di sabbia bianca, che formano le bellissime spiagge oceaniche che io adoro. Emozioni a non finire.... Io ho avuto anche la fortuna di percorrere questa strada al tramonto, che  ha acceso ancora di più i colori delle montagne, e reso ancora più forti i contrasti di chiaro scuro tra creste e vallate. Un sogno. Natura allo stato puro.

 

South Africa Stellenbosch Route 44 4

South Africa Stellenbosch Route 44 5

South Africa Stellenbosch Route 44 6

 

Lungo la strada, si incontra il piccolo villaggio di Betty's Bay, e si capisce cosa può rappresentare la casa al mare per alcuni Sud Africani: cottage belli ma essenziali in mezzo ai prati che bordeggiano le scogliere in riva al mare, raggiunte spesso dal vento. Ed alcuni cartelli che avvisano della presenza dei babbuini o dei pinguini..... Una tana in mezzo alla natura selvaggia.

 

South Africa Stellenbosch Route 44 8

South Africa Stellenbosch Route 44 9

 

Superato Cape Hangklip, ho iniziato a percorrere il tratto di strada che costeggia la parte Est di False Bay. Mi sono fermato, quasi commosso, ad ammirare il sole che tramontava su Cape Point, molto distante al di là dell'immensa baia. Dopo essere transitato da Somerset West, sono tornato a Cape Town, che era già buio, e quindi alla mia casa a Sunset Beach.

Qui tornerò sicuro, magari anche per godermi una delle affascinanti spiagge avvistate lungo il percorso, ed anche per spingermi oltre, e raggiungere la Garden Route.

Grazie Sud Africa!

Fabio Muriano

Clicca qui, per goderti l'intera bellissima slidegallery di Stellenbosch, Spier, e della Route 44

 

Waterwind.it esiste grazie al vostro contributo: diventa nostro supporter, ed accedi ai contenuti riservati!

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social).

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

 

 

Un video pazzesco in time lapse che mostra la bellezza della Route 44

Lista articoli windsurf pubblicati (per anno)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, vai alla sezione Cookie Policy.