Articoli

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
I agree with the Privacy policy

Anche quest'anno, il Pierwindsurf di Riva del Garda ha ospitato i principali marchi di attrezzatura da windsurf per un weekend di test dei prodotti 2020. Per noi, è andato a dare un'occhiata il rider gardesano Marco Quattrina.

 

Windsurf: test attrezzatura 2020 al Pierwindsurf (Garda)


Erano presenti molti dei principali marchi. Di seguito, sintetizzo le impressioni avute, soffermandomi su qualche prodotto che mi ha colpito maggiormente.

JP/NP: tavole JP con look molto sobrio e colori scuri, freestyle viola e fsw bordeaux con una strana prua e 3 scasse, presente solo nel litraggio inferiore a 100 (perciò poco fruibile al Pier dall’utente medio); NP, niente di nuovo sotto il sole e molta promozione è stata spesa per il comparto neoprene.

 

Windsurf PierTest 2020 7

 

Fanatic/Duotone, anche qui colori scuri per le vele ma meno per le tavole, belle le fsw (tutte con 3 scasse) che mi sono piaciute sia nel look che nella scelta dei litraggi.

Windsurf PierTest 2020 3

 

Starboard/Severne boards and sails: non più una novità assoluta le SB, perché già viste da un paio di mesi, che mutuando il detto “nulla si crea e nulla si distrugge" ha rispolverato, per il Carve, un accorgimento di fine anni ‘80: la scassa del piede d’albero abbassata in una specie di piccola “fossa”; allora non ha avuto seguito, oggi chissà. Invece, hanno colpito le tavole Severne, sia nel look (bellissime ed aggressive) che nei dettagli, bei pads integrati, belle pinne e shape innovativi (a secco) del freestyle e del fsw, con una menzione particolare per il wave, bianco e nero con inserti rossi (che mi ha fatto ricredere nel detestare le tavole bianche); motori (ovvero, vele) che sono poco modificati nell’outline e molto nella sostanza, soprattutto la Blade Pro a 5 stecche anche quest’anno, in controtendenza, realizzata con tecnologia spectra termoformata che a mio parere detiene la palma per la più bella vela del mercato (e della più cara!). Una nota sul boma Enigma: il terminale è stato ulteriormente modificato con una forma molto simile (ma ad occhio più stretta) di quello del Chinook RDG (riferimento del genere)... Sono perplesso.

 

Windsurf PierTest 2020 4

 

Windsurf PierTest 2020 5

Windsurf PierTest 2020 6

Windsurf PierTest 2020 13

Windsurf PierTest 2020 11

Windsurf PierTest 2020 12

Windsurf PierTest 2020 12

 

  

Goya/Quatro: molto belle le vele, ma già viste e testate nel meeting al Prà e Malcesine di fine primavera, come pure le tavole; le Quatro molto belle dal look sobrio, ma a differenza di altri con colori più brillanti, rosso, azzurro, blu...; l’importatore ha voluto affidare l’esposizione dei prodotti al proprio negozio di riferimento, Detour di Peschiera del Garda, che ha esposto anche per la prova in acqua le tavole da foil Slingshot (marchio fino ad ora conosciuto solo in ambito kite) molto corte e larghe.

 

Windsurf PierTest 2020 11

Windsurf PierTest 2020 12

Windsurf PierTest 2020 13

 

MB boards: corte e tozze anche queste tavole svizzere, portate alla ribalta dal funambolo Balz Müller, che si caratterizzano per uno shape inconsueto (in verità poco attraente) come un look più che sobrio (in qualche caso basico) e per pretese economiche sopra la media, presenti modelli freeride, foil ready, e beginner (!).

 

Windsurf PierTest 2020 15

 

AV boards: altra novità. Lo shaper Aurelio Verdi, dopo decenni al servizio di Ricci, si è messo in proprio, e dopo un’iniziale proposta full custom made, ha deciso di convertirsi alla piccola serie molto curata sia negli shape (dalle poppe inconsuete degli fsw alle prue con paracolpi integrati ma sostituibili), che nel look; Verdi, schietto e disponibile come tutti i suoi conterranei toscani, ha spiegato senza remore e segreti che le sue idee sono realizzate da Kinetic (Simmer boards), con accorgimenti costruttivi molto sofisticati e di qualità, atti a confezionare un prodotto robusto, rigido e leggero (ma tutt'altro che economico, a mio avviso).

 

Windsurf PierTest 2020 8

Windsurf PierTest 2020 9

Windsurf PierTest 2020 10

 

 

Windsurf PierTest 2020 1

 


S2sails e Chinook: Hatropina, importatore di questi due marchi, il primo di recente apparizione sul mercato (2 stagioni, mi pare), ed il secondo più che storico, è stato disponibilissimo con informazioni, ed anche gossip dedicato; mi ha mostrato le belle e robuste vele armate con accessori (boma, prolunghe e piedi d’albero) Chinook. A questo proposito, il boma Chinook è sempre stato un punto di riferimento per rigidità, affidabilità e costruzione (anche se da molti anni non era più importato in Italia), il recente modello RDG (24,5 di diametro) ha finiture buone (maniglia, clips), ma molto simili ad altri (Severne, RRD, Gunsails, Goya, Dynafiber), che fanno produrre in Cina (Aeron). Sollecitato, il responsabile assicura che il boma è prodotto, lavorato ed assemblato in Oregon (certo è che i produttori nazionali, Al360 su tutti, si disegnano e realizzano tutte le parti autonomamente... onore al merito!).

 

Windsurf PierTest 2020 2

 

Point7: presente il marchio nazionale di vele che ha presentato la linea 2020, caratterizzata come sempre dal monocolore nero, con varianti di grafica, da un set trapezio a clips smontabili sia per la sicurezza che per un cambio di misure, e da un boma che ad un primo esame, a secco, appare molto rigido a dispetto del diametro ridotto (25), e con prezzi molto competitivi rispetto a tutta la concorrenza sui boma slalom/race in carbonio.

Considerazioni generali: note positive sul fatto che praticamente tutti hanno armato le vele disponibili alla prova pratica gratuita con boma Carbon (uno sforzo economico non indifferente ma necessario se si vogliono fare apprezzare appieno i prodotti...), un bemolle sulla scelta di concepire il Pier come uno spot freeride/freerace/slalom, vista la scelta dei volumi delle tavole fs e fsw (sotto i 100 lt per la maggior parte) disponibili per la prova in acqua.

Ciao, Marco.


Waterwind.it esiste grazie al vostro contributo: diventa nostro supporter, ed accedi ai contenuti riservati!

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social).

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

Lista articoli windsurf pubblicati (per anno)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, vai alla sezione Cookie Policy.