Windsurf

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
I agree with the Privacy policy

Martedì 31 ottobre 2017 abbiamo avuto l'occasione di provare, finalmente, lo spot di Stintino - La pelosa. In tarda mattinata lo spot si è presentato sotto ai nostri occhi con un'immagine quasi caraibica, con un mare smeraldo ancora tranquillo. Il pomeriggio è entrato un Grecale teso a 25 nodi, e lo spot ha cambiato volto.

Dati tecnici dell'uscita:

Vento: Grecale, intorno ai 25 kts (sostanzialmente onshore).

Piano d'acqua: chop irregolare, con qualche onda ripida improvvisa anche di 1,5 metri.

Vela: Ezzy Tiger 5,5 2013

Tavola: Tabou 3S 106 LTD 2013, con pinna da 25 cm.

Peso del Rider: 70 kgs

Abbigliamento: Muta lunga 4/3, calzari, capo e mani nude.

DSC 0539

DSC 0540

 

Commento

Sfruttando le preziose indicazioni della recensione dello spot pubblicata in questo sito,  redatta dal Local di Alghero Gian Lorenzo Loria, abbiamo effettuato una sessione con vento di Grecale. Le previsioni davano vento in ingresso dal primo pomeriggio, in media intorno ai 15 nodi. Abbiamo sperimentato che, in realtà, qui, il Grecale entra molto più forte di quanto previsto, in quanto si incanala tra le isole (Piana e dell'Asinara) e la spiaggia della Pelosa, in una sorta di canale all'interno del quale ha modo di accelerare significativamente. Di fatto, martedì il vento è rapidamente arrivato a circa 25 nodi, alzando anche un'onda in alcuni punti superiore al metro e mezzo. E' importante tenere conto di tale aspetto, del resto evidenziato anche nella recensione, per non uscire sopra in velati, e con una tavola troppo grossa, come è capitato a noi.

Io ed il mio compagno di merende Andrea (il dottore), siamo arrivati sullo spot verso le 13, dopo 45 minuti di sosta..... alla Bottega Sarda a Pozzo San Nicola per farci preparare due panini..... Ad aspettarci sullo spot, gli amici Sergio e Thomas, che ci hanno seguito in questa breve vacanza, e che si stavano godendo il sole di Stintino, quasi ancora estivo.

Siamo usciti poco ad ovest della scuola di windsurf (Windsurfing Center Stintino) situata sullo spot, stando attenti ai bassi fondali rocciosi situati immediatamente a destra del pontile di legnob guardando il mare, indicati nella recensione.

DSC 0547

DSCN4108

Il tratto di mare dove abbiamo effettuato la sessione è incredibilmente panoramico. Come detto lo spot ci ha accolto con un mare pazzesco, color smeraldo, tra la spiaggia di sabbia chiarissima e le isole Piana e dell'Asinara di fronte a noi. In acqua, nel bordo mure a dritta, ci siamo spesso addentrati in questo tratto di mare, anche se in questa zona il vento risultava più instabile e rafficato, venendo disturbato dalle isole sopravento.

Complessivamente, il piano d'acqua è risultato piuttosto disordinato con rampe improvvise e ripide alternate ad un chop piuttosto confuso. Ciò ha reso non semplici le manovre, come se non bastasse la sovrainvelatura della 5.5, ed il volume eccessivo della 106.

Per attenuare la sovrainvelatura, a metà sessione sono uscito dall'acqua per smagrire nettamente la 5.5 (e per aiutare una sagoma di vecchietta romana, che, lanciando la lenza controvento, mentre tentava di pescare in spiaggia, si era uncinata.... pescandosi da sola...).

DSCN4110

DSCN4113

Al rientro in acqua con la vela smagrita, le cose sono andate meglio, anche se i 25 nodi rendevano la vela comunque inadeguata. Peraltro, il vento non è risultato, comunque, molto stabile, ed anche nel tratto di spiaggia davanti al centro di windsurf, si verificavano salti anche di 40-50 gradi.

Sullo spot, sono subito comparsi 15-20 windsurfer, di cui molti stranieri, ancora presenti in Sardegna per il ponte di Ognissanti. Bisogna dire, infatti, che la Sardegna, ancora una volta, è risultata una meta molto apprezzata dai surfisti Nord europei, sia per la bellezza dei panorami, che per il clima e per le condizioni assai belle offerte dai tanti spot ravvicinati presenti sulle sue coste. In acqua anche alcuni Kiters, partiti dalla spiaggia della Pelosa, che è risultato possibile evitare, cercando di portarsi sopravento.

DSCN4114

DSCN4117

 

Siamo usciti dall'acqua poco prima del tramonto, disarmando nell'oscurità, per prepararci al viaggio di rientro verso Olbia, dove abbiamo preso il traghetto per Livorno che ha posto fine a questa nostra ancora una volta meravigliosa trasferta in Sardegna. Già non vediamo l'ora di tornare, e già proviamo una grande nostalgia.

Aloha. Fabio

 

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social). 

Mandateci i report (anche brevi) delle vostre uscite con foto e video, o le vostre recensioni degli spot, o dell'attrezzatura. Li pubblicheremo su Waterwind, per condividerli con tutti!

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Sei un windsurfer esperto? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora!

Aiuta Waterwind.it a crescere: sostienici

Per le sveltine.... andate su Facebook...., per la passione venite su Waterwind.it

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

 

Un breve video girato durante l'uscita

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.