Spot

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
I agree with the Privacy policy

Giuseppe Segneri (per gli amici Polix), windsurfer romano, è stato in Sud Africa nel gennaio 2018, ed è stato completamente conquistato da questo paradiso del windsurf (e non solo). In questo primo articolo, fornisce molte informazioni preziose sull'organizzazione del viaggio, sia per chi vuole andare là a fare windsurf, ma anche per chi semplicemente vuole andare a visitare un paese fantastico.

 

Windsurf recensioni spot - Sud Africa, parte prima: il viaggio

 

(n.d.r. cliccate qui, per un altro recente e dettagliato resoconto di viaggio sul Sud Africa)

La partenza

Il mio viaggio inizia il 16 gennaio tra mille aspettative e molte curiosità. Partiamo con i miei amici da Fiumicino con la compagnia aerea Emirates, la quale ti permette di caricare in stiva 2 colli del peso complessivo di 30 kg, ed un bagaglio a mano consistente in un trolley da viaggio. Ottima Compagnia Aerea: il viaggio è lungo e fa scalo a Dubai, e durante il viaggio è possibile vedere film dal proprio schermo-poltrona, e il cibo servito è discreto.

Sud_Africa_Cappello_di_nuvole_Table Mountain

  

Noleggio della macchina e Sistemazione

Dopo lo scalo a Dubai, si arriva il giorno successivo all’areoporto di Città del Capo (Cape Point); è molto consigliato prenotare la macchina dall’Italia. Noi ci siamo trovati benissimo con Avis, che per circa 15 giorni ci ha fornito una Ford Fiesta nuova per una spesa complessiva di circa 150 euro. Consigliato è anche il noleggio di macchine più economiche e vintage (come le famose Golf fine anni ‘70), con la compagnia “Rent a Cheapie”: il loro costo è di circa 8 euro al giorno.

Per quanto riguarda il posto dove soggiornare, è d’obbligo Table View, un sobborgo di Città del Capo di circa 18.000 abitanti, a tutti gli effetti una cittadina che si affaccia sul mare e su Sunset, uno dei più famosi spot del Sud Africa. Molto accogliente, fornisce splendide villette da affittare per un prezzo medio di 20-25 euro al giorno a persona. Nella cittadina c’è tutto: un ottimo centro commerciale molto grande (Bayside Mall), due bar “Trecastelli” e da “Carluccio”, luoghi di ritrovo al mattino per fare il punto della situazione giornaliera, e dove si può degustare un’ottima pasticceria Made in Italy e del buon caffè espresso. Personalmente, preferivo di gran lunga Trecastelli, ma a dire il vero da Carluccio ho potuto farmi un selfie con i campioni del PWA Riccardo Campello e Gollito Estredo. Imperdibili sono i tramonti al “Blue Peter” bar restaurant, dove degustare un aperitivo o una birra dopo una sessione di windsurf. La sera invece dopo le 21 è meglio spostarsi nella vicina Città del Capo.

banner pubblicita

Windsurf_Haagkat_Sud_Africa

Da Carluccio incontro con Gollito, e Campello - Sud Africa

 

Attrezzatura da windsurf

Di anno in anno le condizioni dello swell e l’intensità del vento variano. Noi abbiamo trovato condizioni medie con venti sui 25 nodi / 30 nodi e onde che potevano variare dal metro fino a picchi di 2,5 metri. In acqua, vele dalla 3.7 alla 4.7. Io sprovvisto della 4.7 ho portato con me la 5.0 ma montando un albero 400 è risultata grossa e pesante per le condizioni Sudafricane, quindi meglio portare 2 alberi 340 e 370 con tre vele 3.7 - 4.2 – 4.7.  Resta il ricordo di queste due bellissime settimane con 13 uscite all’attivo e indimenticabile l’uscita a Misty Cliffs in compagnia di 3 delfini che mi sono passati sotto la tavola e nuotavano accanto a noi…..

Negozi windsurf     

Ce ne sono 3-4:

“Capedoctor” nella strada posteriore al bar Trecastelli (Marine Cir Steet) fornito attualmente di attrezzature Naish ed Ezzy.

“2nd Surf Africa” e “Cabrinha” sono attaccati e forniscono attrezzatura RRD, si trovano direttamente sullo spot Big Bay. Questo è l’unico spot fornito da Bar-Restaurant e negozietti vari.

“Best Kiteboarding Africa” situato a fianco del Bar Carluccio.

Sono negozi che vendono il nuovo ma non dispongono dell’affitto attrezzatura. Comodi nel caso in cui si voglia comprare qualcosa di nuovo: vele, alberi prolunghe, piedini albero, tavole.

Bar Trecastelli Sud Africa

 

I Venti

Il vento dominante è il famoso Cape Doctor, è un vento di direzione Sud-Est, soffia con una certa regolarità da Novembre ad Aprile con il picco nei mesi di Gennaio e Febbraio. È un vento termico che si sprigiona da dietro la montagna di Città del Capo (Table Mountain) e scende giù lungo la costa, raggiungendo gli spot in ordine: Sunset, Big Bay, Haagkat e se particolarmente forte si spinge fino a Yzerfontein spot che dista circa 70 km da Table View. Interessante è da notare che se la montagna ha un cappello di nuvole, la giornata di vento sarà garantita fino al calar del sole.            Comunque può anche capitare che ci siano giornate di vento con direzione Nord Ovest e in quel caso si esce negli spot del Capo di Buona Speranza sulla Main Road: (Witsand – Misty Cliffs) famosa per la sua spiaggia bianca ed il mare turchese, dove abbiamo avuto la fortuna di surfare tra le onde in compagnia di tre delfini che non erano per nulla intimoriti dalla nostra presenza. Più a sud Scarborough e Platboom. Mentre con il vento da Sud Sud-Ovest si esce nella Baia di Paternoster a nord di Table View sulla statale R27, distante circa 135 km. Avrò comunque modo di descrivere meglio ogni spot nel prossimo articolo.  

 

Windsurf_Haagkat_Sud_Africa

Windsurf_Paternoster_Sud_Africa

Windsurf Sunset Sud Africa

Windsurf Yzerfontain Sud Africa

 

Escursioni

Nelle nostre due settimane di permanenza, sono capitati due giorni di cippa nei quali è stato possibile:

Visita a Table Mountain con una teleferica che raggiunge i 1086 mt di altezza, la montagna che sovrasta la città e dal quale si può ammirare un paesaggio mozzafiato.

Visita al Capo di Buona Speranza. È tra le esperienze più belle del nostro viaggio in Sud Africa. Chiunque ami minimamente la letteratura di viaggio si è immaginato almeno una volta nella vita cosa doveva significare solcare le acque del Capo di Buona Speranza con un’imbarcazione a vela. Bisogna fermarsi prima a Long Beach per osservare i primi surfisti della giornata, proseguire poi verso Misty Cliffs, in questo punto come dice il nome, il paesaggio è davvero da urlo, non ci sono villaggi o bar, una zona incontaminata tutta natura e onde. Nella zona del Capo si possono effettuare diversi percorsi di trekking. Noi abbiamo intrapreso la via verso il faro di Cape Point, con bellissimi scorci sul Capo di Buona Speranza. Dal faro inizia una piacevole passeggiata lungo le scogliere a picco sul mare. Il percorso è tutto segnato da comode passerelle di legno. Verso metà percorso trovate una biforcazione, prendetela è bellissima! Potete vivere l’emozione di bagnarvi tra le onde in uno dei mari più forti del mondo.

Visita a Waterfront. È il porto storico della città ed uno dei posti più visitati, situato tra Robben Island e Table Mountain, con lo sfondo di mare e montagna, offre una varietà di opzioni tra shopping e svago con ristorantini caratteristici e negozi dove comprare souvenir senza dimenticare Robben Island, l’isola dove per molti anni è stato imprigionato Nelson Mandela come detenuto politico.

Cape Point vista da Table Mountain - Sud Africa

Tramonto, sorseggiando l'aperitivo, dal Blue Peter Sud Africa

 

Breve cenno su temperatura acqua e squali

L’acqua è fredda, ma non meno delle nostre uscite invernali nei nostri spot quindi con calzari (assolutamente non indispensabili) e muta 5 mm, la giornata surfistica è sempre piacevole e mai traumaticamente freddolosa. Ultima considerazione: in acqua ho incontrato 2 giorni i delfini ed un giorno una piccola foca, ma mai gli squali!!

Quindi, armatevi di tenacia e coraggio e affrontate questo viaggio che non vi deluderà affatto.

Buon vento. Giuseppe

 

Leggete anche l'articolo con la descrizione dettagliata degli spot del Sud Africa.

 

Clicca qui, per vedere la slidegallery del viaggio

 

Per farvi venire voglia di partire, vi proponiamo questo video di Victor Fernandez....

 

Waterwind.it esiste grazie al vostro contributo: diventa nostro supporter, ed accedi ai contenuti riservati!

Oppure, fai una donazione!

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social).

Sei un windsurfer appassionato? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.