Articoli di Waterwind

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
0
0
0
s2sdefault

Funtana Meiga è uno spot molto divertente, sia perchè le onde ed il vento sono di ottima qualità, sia perchè uno spot, che entro certi limiti perdona! Così, il sottoscritto ha sperimentato e può raccontare di un bel wipe out, con lieto fine. 

Questo articolo farà sorridere i più esperti, e vuole essere di incoraggiamento per tutti quelli come me, alle prime armi nel waveriding, a buttarsi nella mischia senza esitazione!

Quando comprai la Fanatic Triwave 86, Lorenzo di Windcam.it, mi disse: "Vacci a rocce"! Cercando di interpretare le sue parole, immagino che intendesse: "non aver paura di osare e sperimentare con questa tavola!"

Ed io l'ho presto preso in parola.....

DSC 0252

Rocce Funtana 1

Funtana Meiga, come raccontato nel report della recente uscita di ottobre, e nella recensione dello spot, è un parco giochi, e, ad ogni bordo al rientro, fa venire la bava alla bocca nella continua ricerca dell'onda giusta da surfare.

Putroppo, quando si è sull'onda giusta è difficile smettere, e così in occasione di una surfata durante la sessione di ottobre, me la sono goduta troppo, e sono arrivato a strambare troppo vicino a riva....

Appena chiusa la strambata, mi sono trovato un bel frangente in faccia che mi ha fatto cadere. Ho così visto le rocce del fondale, e della riva sottovento allo spot, molto da vicino.....

Rocce Funtana 2

Rocce Funtana 3

Non aggiungo altro. Il resto lo vedrete nel video qui sotto e lo leggerete nei commenti che ho inserito tra i frames del video.... Mi conforta sapere che anche gli amici wave rider seri ogni tanto vanno a rocce (anzi qualcuno mi confessa di andarci più volte durante una stessa sessione perchè vanno a cercarsi le onde dove si alzano più grosse, che è quasi sempre vicino alle rocce).

In definitiva, è stata un'esperienza a lieto fine, e devo dire che, tranne un momento in cui sono passato un po' vicino ad un gruppo di scogli, la preoccupazione principale è stata quella di beccare un riccio sotto i piedi (ed infatti una spina l'ho portata a casa). Aggiungo, comunque, che ringrazio di avere vele Ezzy, in questi frangenti, che si confermano veramente tougher than the rest..... 

La morale è che chi non risica non rosica, e che c'è sempre da imparare, da queste occasioni.

Buona visione. Fabio

 

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social). E ricordate che i commenti su facebook volano, qui rimangono.....

Mandateci i report (anche brevi) delle vostre uscite con foto e video, o le vostre recensioni degli spot, o dell'attrezzatura. Li pubblicheremo su Waterwind, per condividerli con tutti!

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Sei un windsurfer esperto? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora!

Aiuta Waterwind.it a crescere: sostienici

Per le sveltine.... andate su Facebook...., per la passione venite su Waterwind.it

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

 

0
0
0
s2sdefault

Lista articoli windsurf pubblicati (per anno)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.