Report-articoli

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
0
0
0
s2sdefault

Capo Mannu, in Sardegna, è uno spot wave del Mediterraneo, in cui è possibile surfare onde di dimensioni impressionanti, assolutamente paragonabili a quelle di molti importanti spot oceanici. Ma è uno spot solo per windsurfers veramente esperti, per le condizioni molto impegnative che lo caratterizzano.

Noi abbiamo avuto il piacere di assistere alla sessione di Roberto Festa, un rider di livello molto elevato, che è uscito nello spot in occasione della mareggiata da maestrale di domenica 29 ottobre 2017. Dopo una fantastica surfata nella vicina Funtana Meiga (leggi il report), ci siamo recati ad ammirare la bellezza di Capo Mannu (dopo aver perlustrato anche Putzu Idu). Capo Mannu è uno di quei posti che adoro, dove la natura mostra la sua affascinante potenza, ed una bellezza ancora meravigliosamente selvaggia. Le onde che colpivano il Capo domenica ci hanno subito impressionato, non solo per la loro altezza (intorno ai 4-5 metri), ma soprattutto per la loro larghezza tra due cavi successivi, intorno ai 15-20 metri, che rendeva evidente tutta la loro energia e forza. Quando colpivano le rocce e gli scogli del capo, si alzavano degli spruzzi notevoli, subito nebulizzati dai 25-30 nodi circa di maestrale.

DSC 0340

DSC 0350

DSC 0361

 

A giocare, con maestria e consapevolezza, in questo scenario, Roberto Festa che vedete nelle foto e nel video (Vela Simmer Blacktip e tavola Quatro). Senza planare, bolinava fino a posizionarsi nel punto migliore per prendere le onde che arrivavano sul lato meridionale del capo. Una volta presa l'onda, ed acquisita una notevole accelerazione, il rider iniziava a surfare le onde in frontside, scadendo downwind di circa un centinaio di metri, per poi uscire dall'onda, prima che questa proseguisse la sua corsa, finendo per frangersi sulla costa rocciosa sottovento. Impressionanti nel video e nelle foto qui sotto i momenti in cui l'onda frange e la schiuma va alla caccia del rider, di cui si intravede solo la penna della vela. 

DSC 0383

DSC 0386

DSC 0388

DSC 0390

DSC 0360

Anche l'uscita dall'acqua (non inclusa nel video) è stata notevole, con il rider che ha surfato un'ultima onda fino alla fine, ed è entrato nella piccola baia rocciosa. Quando ha raggiunto gli scogli della riva sottovento, senza esitazione ha sollevato l'attrezzatura dall'acqua in un'istante, e si è sottratto alla risacca. Chapeau! Indubbiamente, una roba per pochi.... A noi, solo piacere di ammirare lo spettacolo.

Aloha. Fabio

 

Cliccate qui, per guardare la slidegallery completa ad alta risoluzione delle foto fatte con la reflex

 

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social). 

Mandateci i report (anche brevi) delle vostre uscite con foto e video, o le vostre recensioni degli spot, o dell'attrezzatura. Li pubblicheremo su Waterwind, per condividerli con tutti!

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Sei un windsurfer esperto? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora!

Aiuta Waterwind.it a crescere: sostienici

Per le sveltine.... andate su Facebook...., per la passione venite su Waterwind.it

Acquista i nostri gadgets, o le nostre Lycra.

 

Il video della sessione a Capo Mannu

 

Un video di Matteo Spanu a Capo Mannu

0
0
0
s2sdefault

Lista report uscite (per mese ed anno)

Vimeo playlist - best of web

Youtube playlist: best of web!

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.