Report-articoli

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!

27 agosto, ore 4,46: sveglia, oggi si viaggia!!! Con questo messaggio, Pietrone stanotte.... mi ha preannunciato una gran mattinata di Tivano, forte, regolare, e durato per buona parte della mattinata.

Dati tecnici dell'uscita

Vento: Tivano a 20-25 nodi.

Piano d'acqua: chop modesto di 30-40 cm.

Vela: Ezzy Tiger 5,5 2013

Tavola: Tabou 3s LTD 106 con pinna MFC da 25

Peso del Rider: 68 kgs

Abbigliamento: Muta lunga 3/2 (perché uscito prima dell'alba, ma, dopo il sorgere del sole, andava bene anche la shorty)

 

DSC 0073

 

DSC 0028

 

Commento

Nel forum di Waterwind, avevo preannunciato la possibilità di Tivano e Peler, domenica e lunedì. Ma qualche check ulteriore è sempre opportuno, prima di tirarsi su dal letto alle 5,00 di mattina....

La situazione meteo generale sembra ottimale. Sereno, caldone in pianura, qualche temporale notturno sulle alpi a rinfrescare a Nord, il sole che ormai descrive un arco più basso, e che fa più fatica a scaldare subito Valtellina e Valchiavenna. A Malcesine sul Garda, ci sono già 30 nodi circa.... farà la bomba (ed infatti, poi, arriveranno news che racconteranno di 40 nodi pieni....). Il grafico dell'anemometro di Valmadrera del WCV si stabilizza intorno ai 19-20 km/h orari. Buon segno, poi, con il sole aumenterà. Si parte dopo una bella colazione sostanziosa.

Alle 6,15 sono sullo spot, ed alle 7,00 entro in acqua. Dopo qualche esitazione, ho optato per la 5,5, abbinata al 3S 106. Sarà la scelta giusta, anche se nella fase centrale dell'uscita la vela più giusta sarebbe stata la 4,7.

Per me è stata un'uscita molto didattica, in cui ho avuto molte conferme dalle intuizioni che ho avuto rispetto a diverse manovre. In primo luogo, per quanto riguarda la virata veloce, ho verificato che estrarre il piede di prua dalla strap anteriore quando si sta orzando, per metterlo immediatamente a poppa del piede d'albero, è una mossa vincente. Consente di portare il corpo ben più avanti e, quindi, in posizione più favorevole al momento del cambio di mure. E' una dritta suggerita da Andrea (il dottore), e che ho visto applicare ad un freestyler a Malcesine, che ho filmato qualche tempo fa (vedi video postato nell'articolo sulla virata veloce).

DSCN3771

Per quanto riguarda la power jibe, ho confermato che portare l'albero all'esterno della curva e girare la vela presto (con la tavola al lasco ancora sulle vecchie mure) è fondamentale per uscire veloci ed in planata. Purtroppo, nella fase finale della manovra, vado in "protezione", ovvero tendo a tirare il fiato, e faccio fatica a tenere la planata rimanendo al lasco sulle nuove mure (tendo ad orzare e fermarmi).

 

DSC 0012

Ma la chicca, è l'uscita in switch dalla power jibe (o speed jibe, secondo Il Tricktionary, in questo caso). E qui devo ringraziare il fatto che sullo spot ci fosse Gigi Le Carrò Colombo. Osservare quelli bravi fa solo bene. In un momento in cui ero a terra a fare foto e video (ed a tirare un po' il fiato), vedo come Gigi fa ad uscire in switch. Rimane con la vela bugna in avanti senza strambarla subito. Così nella parte finale della sessione, ci ho provato anch'io, e devo dire che funzionaaa! L'uscita in tal modo risulta velocissima, in piena planata al lasco. Devo solo capire il timing giusto per strambare la vela al lasco sulle nuove mure. Penso che questo modo di strambare, al mare, tra le onde mi sarà molto utile, perché molto veloce.

Ho anche provato una duck jibe in planata, ma mi sono incartato dopo il passaggio delle vela. Lì, c'è molto lavoro ancora da fare.

Per concludere le mie impressioni sull'uscita, devo dire che questa uscita mi ha ulteriormente confermato che forse è giunto il momento di vendere il freeride, perché, ormai, ad andare avanti ed indietro, dopo un po' mi rompo. Ancora qualche settimana, e magari qualche Breva, e deciderò.

 

Passiamo alla carrellata finale dei presenti sullo spot, che è sempre bello incontrare e che danno un valore aggiunto all'uscita. Scriverò due righe. Preferirei che siano loro, se vogliono, ad aggiungere nei commenti a fine articolo le proprie impressioni sulla loro sessione.

Pietrone, come detto, mi ha svegliato, e poi in acqua abbiamo passato molto tempo insieme. Il fulminato è uscito con una vela enorme (la 6,7! La prossima volta aspetta un attimo ad armare - less is more!). Ma, nonostante questo, mi ha mostrato i suoi notevoli progressi in strambata. Abbiamo anche tirato dei bei bordi insieme finalmente, che avrebbero meritato una ripresa con la GoPro.

DSCN3788

DSC 0018

Qualche bordo l'ho tirato anche con Francesco Invernizzi, che, diavolo di un lecchese..., non cade mai.... che nervi! Scherzo, bravo! Avvistati anche il mitico Nonno (Fabione Tampieri) , ad inizio sessione, che andava a dar battaglia ai ragazzini freestylers in cava, Nicola Zmijalac (il sosia di Paul Newman) e Daniele Ciceri, tutti uscita dalla sponda di Lecco. Beccato anche il Dunaa (Anzani), che non vedevo da una cifra.

DSCN3781

A terra, infine, ho rivisto con piacere Davide (Ceriani), uno dei fortunati reduci di uno spettacolare agosto a El Medano, Tenerife, che mi ha anticipato qualcosa, ma che a breve, su Waterwind, ci racconterà tutto della sua meravigliosa vacanza. Ho rivisto anche a Matteo S.... (Matteo eri anche oggi in incongnito?), che ho salutato con piacere prima che ripartisse in macchina.

Ringrazio anche Massimiliano Castiglia, conosciuto oggi, e che, a fine sessione, mi ha rifocillato con una torta di mirtilli buonissima fatta da lui, e con della frutta secca. Essendo uscito dall'acqua alle 10,20, ancora planante, dopo circa tre ore in acqua, ci voleva proprio.

DSCN3817

DSC 0060

Pietro Davide io

 

Infine, da menzionare il già citato Gigi Colombo, che è sempre un piacere ammirare in acqua (vedi foto e video). Gigi, ma quando ci organizzi un clinic anche a Valma? O dobbiamo rincorrerti per forza in Oman, a Dakhla, ed a Jeri? Lo so, la frequenza e la sicurezza del vento non è uguale, ma magari.....

Ed ora speriamo che la stagione tardo estiva/autunnale dei termici mattutini sui laghi del Nord sia definitivamente iniziata, con una bella serie. 

 

Aloha. Fabio

 

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social). 

Mandateci i report (anche brevi) delle vostre uscite con foto e video, o le vostre recensioni degli spot, o dell'attrezzatura. Li pubblicheremo su Waterwind, per condividerli con tutti!

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Sei un windsurfer esperto? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora!

Aiuta Waterwind.it a crescere: sostienici

Per le sveltine.... andate su Facebook...., per la passione venite su Waterwind.it

 

Cliccate qui, per guardare la slidegallery delle foto fatte con la compatta (download gratuito)

Cliccate qui, per guardare la slidegallery completa con la reflex (e per comprare le foto con un piccolo contributo)

 

Il video della sessione

 

 

Lista report uscite (per mese ed anno)

Vimeo playlist - best of web

Youtube playlist: best of web!

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.