Report-articoli

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!

Ecco il report di due sessioni di grande soddisfazione in alcuni spot laziali, effettuate tra la fine di giugno e l'inizio di luglio, dal nostro ormai affezionato collaboratore Bruno.

Quella che vi voglio raccontare è una di quelle settimane che durante l’anno andrebbe cerchiata in rosso,  visto che tenendo conto delle difficoltà per poter praticare questo sport, tra lavoro, famiglia e vento sono riuscito a fare due splendide uscite: la prima, Martedì 27 giugno al lago di Albano con 17-22 nodi SE, il mio home spot; la seconda a Torvajanica, il 2 Luglio, dal circolo Water Tribes, con vento tra i 16-21 nodi NW e una bella onda circa 1,5 metri.

Veniamo a quella del 27 Giugno al di Lago di Albano (17a dell’anno). Viste le previsioni che lo davano già dalla mattina presto, alle 8.30 ero sullo spot, e già c’erano sui 14/16 nodi  con onda quasi inesistente, e questa volta ho aspettato un pochino prima di montare la vela, visto che dovevo stare un paio d’ore non volevo sbagliare la misura…

 

grafico vento marted¼ 27 giugno

 

Perciò appena ho visto che iniziava ad aumentare ho optato per la 5,8 North Sail Idol, da abbinare al mio JP Freeride 120 litri. Appena entrato, effettivamente planavo a fatica, ma ero contento perché c’era un bel vento che si andava rinforzando, un bel sole, cosa rara negli altri periodi dell’anno, acqua piatta, con dei colori “stranamente” turchesi, ed una gradevolissima temperatura….. che spettacolo!

 

IMG 20170627 Arrivo 2

 

IMG 20170627 prima di andarmene

 

Poi dopo i primi bordi, ho iniziato anche a planare, infilando il piede anteriore nella strap, però avevo il trapezio (Dakine T7) che mi dava qualche problema visto che si allentava ad ogni bordo. Pertanto, alla prima pausa, l’ho cambiato con il mio vecchio trapezio a seggiolino, e devo dire questa mossa,  unita al fatto che il vento si era iniziato a distendere intorno ai 20 nodi, ha fatto si che la planata entrasse subito, e sono riuscito a farne entrare un paio con dei lunghi bordi, infilando entrambi i piedi nelle strap. Che gran goduria!!!! Altra grande soddisfazione, sono le waterstart, che quando non sono stanco entrano nel 70% dei casi. Purtroppo, però, si sono fatte le 11.30 sono dovuto scappare per rientrare al lavoro, prima di pranzo, stanco ma con un sorriso a 36 denti.

 

IMG 20170627 rig completo

 

IMG 20170627 prima di andarmene2

 

IMG 20170627 prima di andarmene3

IMG 20170627 prima di andarmene4

 

Uscita del 2 Luglio a Torvajanica (18a dell’anno). Le previsioni davano un bel maestrale sui 16-20 nodi per tutti il giorno, quindi dopo aver partecipato ad un pranzo familiare di quelli della domenica....., sono riuscito a scappare, ed alle 15 ero a Torvajanica (lo spot salato più vicino), ed in particolare dal club sportivo Water Tribes; visto che in mare c’era anche un metro e mezzo d’onda (così avevo letto sulla chat di altri amici surfisti), non mi fidavo di stare solo in acqua con quelle condizioni.  Appena arrivato, mi sono confrontato con alcuni ragazzi che erano in acqua, i quali mi hanno consigliato di non essere sovra invelato, per cui  ho deciso di montare la mia Simmer Icon 5.0, sul JP 120 Xcite Ride (unica tavola a mia disposizione).

 

IMG 20170702 arrivo1

 

IMG 20170702 arrivo2

 

Una volta in acqua, mi sono subito reso che conto che, oltre ad una bella onda a riva, c’era un corrente fortissima, che mi ha creato non pochi problemi per riuscire ad uscire…. Poi, una volta preso un po' di coraggio, per quelle condizioni per me impegnative, e superate le prima onde, più fastidiose, che mi rompevano davanti, mi sono immediatamente reso conto che quelle onde da un metro e mezzo che arrivavano al boma, qualche volta erano molto più alte, sebbene abbastanza formate e regolari. 

 

IMG 20170702 prima di andarmene

IMG 20170702 rigcompleto

Infatti, inizialmente ho avuto le solite difficoltà a planare, forse per qualche buco di vento, per la corrente, per l’inesperienza, però, era già una gran goduria surfare su queste splendide onde soprattutto al rientro. Poi, in una delle diverse pause, sono riuscito a farmi consigliare come indossare correttamente il trapezio Dakine T7, in quanto, dopo due mesi, ancora non l’avevo capito ;-) , per fare in modo che non mi si muovesse più. Ho anche cercato di settare meglio il rig , alzando un po' il boma, e rendendo la vela un po' più panciuta.

Quando stavo per uscire verso le 18, il vento ha, finalmente, rinforzato (fino a circa 22 nodi), e mi sono entrate diverse planate, però, sempre con il solo piede anteriore; che spettacolo surfare insieme a pochi altri per almeno un’altra bella oretta fino a quasi il tramonto…..!

Che dire…  sono uscito con un gran bella soddisfazione per aver finalmente surfato con quell’onda che, per il mio livello, è assolutamente impegnativa, e nella quale un paio di anni fa, ovviamente molto inesperto, mi ero preso un bello strappo alla schiena….. :-/. Quindi, avevo una gran paura di ripetere la medesima esperienza.

 

grafico vento 2 luglio 2017

Anche in questa uscita, sono stato contento per il notevole numero di waterstart che mi sono riuscite…. ancora non al  100%, però, veramente tante… Infatti, parlando con un mio amico molto più esperto, uscito sempre lo stesso giorno, mi è stato consigliato di passare finalmente ad un litraggio inferiore, intorno ai 100 litri, visto che, a suo dire, sono ormai pronto per fare questo salto; certo, secondo lui, magari prima provando al lago di Albano, che, per le dimensioni, e l'acqua piatta, risulta essere uno spot che si presta a questo tipo training…. A dire il vero, non sono molto convinto. Però, mi sono ripromesso di fare un tentativo con l’attrezzatura di qualche amico, oppure presa in affitto, con quel litraggio, e prendere una maggior dimestichezza con la water start, poi eventualmente decidere….. Non voglio prendere decisioni affrettate, come già capitato in passato, visto che mi sono ritrovato con una tavola slalom molto tecnica come la Starboard Isonic 137, senza avere alcuna confidenza con la planata… ☺

Poi, certo, ci sono ancora un sacco di cose da migliorare, come, ad esempio, il fatto che non riesco mai a risalire il vento, e perdo sempre un sacco di acqua, per non parlare delle strambate o virate. Però, vabbe non ho la bacchetta magica… ma ho una gran voglia di uscire, e, quindi, spero prestissimo di ripetere una settimana cosi. ☺

Buon vento a tutti. Bruno

 

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social). 

Mandateci i report (anche brevi) delle vostre uscite con foto e video. Li pubblicheremo su Waterwind, per condividerli con tutti!

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

Sei un windsurfer esperto? Vuoi collaborare con noi? Leggi qui, allora!

Aiuta Waterwind.it a crescere: sostienici

Per le sveltine.... andate su Facebook...., per la passione venite su Waterwind.it

Lista report uscite (per mese ed anno)

Vimeo playlist - best of web

Youtube playlist: best of web!

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.