Trekking

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
I agree with the Privacy policy

Il trekking da Pradel al Rifugio Selvata, nel gruppo delle Dolomiti di Brenta, è un itinerario semplice, e di moderato impegno, che vi consente di ammirare, però, gli emozionanti panorami della Cima Tosa, del Campanile basso, e del Croz dell'Altissimo e delle vette intorno. In questo articolo, vi guidiamo alla scoperta di questo itinerario.

 

Trekking: da Pradel (Molveno) al Rifugio Selvata (Dolomiti di Brenta)

Molveno è una piacevole cittadina del Trentino, adagiata su un pendio assolato, sulle rive dell'omonimo e bellissimo lago. Da Molveno, una moderna ovovia porta all'altopiano di Pradel (1367 m s.l.m.), dal quale parte il nostro itinerario.

Scesi dall'ovovia, seguite le indicazioni degli evidenti cartelli all'uscita, ed imboccate il sentiero n. 340 in direzione ovest, che conduce al Rifugio Croz dell'Altissimo (vedi mappa sotto).

Il sentiero procede con alcuni saliscendi, ma prevalentemente in discesa (circostanza di cui vi accorgerete bene al ritorno, quando lo ripercorrerete in salita), entrando in un bel bosco di conifere, che vi regalerà d'estate una piacevole frescura. Usciti dal bosco, affrontate un tratto spettacolare del sentiero, che procede su un'ampia cengia (con qualche breve galleria), ai piedi dell'impressionante parete sud del Croz dell'Altissimo, quasi 1000 metri di parte verticale, sulla quale si cimentò anche un certo giovanissimo - a soli 19 anni - Walter Bonatti.

 

Trekking Rifugio Selvata Molveno 001

Trekking Rifugio Selvata Molveno 002

Trekking Rifugio Selvata Molveno 004

 

 

L'altro aspetto panoramicamente emozionante di questo tratto è dato dal fatto che, se alzate lo sguardo, potete ammirare sopra di voi l'anfiteatro di vette del gruppo del Brenta, dominate dalla cima Tosa. Inconfondibile, la sagoma del Campanile Basso (ad Est della Cima Tosa).

Superato questo tratto, si riprende a camminare nel bosco. Poco prima di raggiungere il greto sassoso del Rio delle Seghe, si raggiunge il Rifugio Croz dell'Altissimo, primo punto possibile di ristoro e/o riposo (se ne avete bisogno, perché, ad esempio, avete bambini al seguito). Al Rifugio Croz dell'Altissimo, volendo, si può anche arrivare da Molveno senza prendere l'ovovia, percorrendo la carrozzabile sterrata che sale lungo la Valle delle Seghe.

Superato il Rifugio, ed attraversato il torrente, il sentiero compie un'ampia curva verso Sud, ed inizia a salire più deciso, anche con qualche tornante, ma mai senza strappi significativi, per guadagnare quota, verso il Rifugio Selvata. Il Rifugio si raggiunge in breve tempo, dopo circa mezz'ora dal Rifugio Altissimo, superando un ultimo pendio ripido, che delimita il piccolo pianoro dove sorge il Selvata (1630 metri s.l.m., 1 ora e mezza circa di cammino da Pradel).

 

Trekking Rifugio Selvata Molveno 006

Trekking Rifugio Selvata Molveno 007

Trekking Rifugio Selvata Molveno 008

Trekking Rifugio Selvata Molveno 009

 

Il Rifugio Selvata è piccolo, ma piacevole, con le tipiche imposte bianco-azzurre dei rifugi trentini, e dispone di diversi tavoli all'aperto dove mangiare d'estate.

Chiaramente, se avete gamba, non potete fare a meno di proseguire, per il sentiero 319, nella Val Massodi, e raggiungere il Rifugio Tosa-Pedrotti (2491 m s.l.m.), ai piedi del Campanile Basso, e davanti alla Cima Tosa, in uno scenario dolomitico di rara bellezza. In tal caso, dovete mettere in conto altre 2 ore abbondanti di cammino. Dal Tosa-Pedrotti, parte la spettacolare via delle Bocchette, una ferrata d'alta quota, che ebbi modo di fare da giovane.

La discesa dal Selvata a Molveno può avvenire lungo l'itinerario dell'andata, o lungo la Valle delle Seghe (imboccata dal Rifugio Croz dell'Altissimo, se non volete riprendere l'ovovia).

Buona camminata.

Fabio Muriano

Clicca qui, per la slidegallery dell'itinerario.

 

Se vuoi, lascia un commento all'articolo, qui sotto.

Diventa nostro supporter, ed accedi ai contenuti riservati!  

Vuoi collaborare con noi? Leggi questo articolo, allora!

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

 

 

  

X

Right Click

No right click

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, vai alla sezione Cookie Policy.