Articoli di montagna

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
I agree with the Privacy policy

Il percorso della Greenway del lago di Como da Lenno a Tremezzo, soprattutto in primavera, vi consente di camminare lungo un itinerario rilassante, in mezzo ai panorami unici del lago di Como, e con alcune tappe storiche molto interessanti.

 

Trekking: sulla Greenway del Lago di Como, da Lenno a Tremezzo

Il percorso è alla portata di tutti, e può essere coperto facilmente anche da famiglie con bambini. Ormai, la Greenway del lago di Como è sempre più frequentata da persone innamorate dei panorami romantici, talora di altri tempi, che sanno regalare le sponde del Lario. Inoltre, spesso anche in pieno inverno, vi è il valore aggiunto di poter godere di condizioni climatiche piacevolmente miti, grazie all'assenza di nebbie, che qui non arrivano, ed all'effetto termico delle acque del lago.

 

Greenway Lenno Tremezzo 5

 

banner pubblicita

Il percorso parte dal parcheggio vicino al cimitero di Lenno. Il borgo di Lenno, affacciato sulla Conca d'Oro e ricco di storia, merita già una sosta, prima o dopo l'effettuazione dell'itinerario. Da menzionare anche la vicina Villa Balbianello (leggi report della passeggiata da Ossuccio alla Villa).

Dal parcheggio, si guadagna leggermente quota, salendo per via Armando Diaz, e poi svoltando a destra in Via Tre Signori. Arrivati, in via Soccorso, si svolta a destra e poi a sinistra in Via Pola, che conduce, superato un ponte in pietra, nella frazione Pola Vecchia. Proseguite in Via Pola Vecchia, ammirando il panorama a tratti agreste, a tratti contraddistinto da alcune dimore e ville storiche e recenti di pregio, fino a sfociare in Via Brentano Mezzegra; raggiungete la terrazza davanti alla parocchia di Sant'Abbondio, da cui si gode un magnifico panorama verso il centro lago, con Bellagio a dominare la scena.

Proseguite in via Fratelli Brentano, verso la frazione Bonzanigo di Mezzegra, seguendo le indicazioni della Greenway, e poi imboccate via delle Mele (o via delle Gere). In ogni caso, seguite poi Via delle Mele, percorrendone un lungo tratto in piano e rettilineo, molto piacevole, verso Tremezzo, fino al punto in sbocca in via Ugo Ricci. Seguite questa in discesa, fino al lago (nell'ultimo tratto diventa via Peduzzi). Suggeriamo di entrare nel Parco di Villa Meyer, per ammirare l'elegante facciata della villa (meglio il lato assolato che guarda verso il lago, per eventuali foto), e poi vi consigliamo vivamente di entrare nel Parco Teresio Olivelli, stupendo angolo di verde, abbellito da alcune fontane, in riva al lago, che un tempo costituiva l'elegante approdo a lago della villa. Per arrivare sin qui da Lenno, con passo molto rilassato, avrete impiegato circa 1,5-2 ore.

 

Greenway Lenno Tremezzo 1

Greenway Lenno Tremezzo 7

Greenway Lenno Tremezzo 8

 

Per quelli più motivati e con un minimo di gamba, in Via Ugo Ricci, invece, di scendere a Lago, consigliamo di imboccare via per Rogaro, e via IV Novembre, per dirigervi verso Griante e raggiungere la spettacolare chiesetta di San Martino, arroccata su uno sperone roccioso che si affaccia sul lago, dove potrete fare un bel pic-nic, con una vista mozzafiato (considerate almeno un'altra ora di cammino da Tremezzo).

 

Greenway Lenno Tremezzo 12

Greenway Lenno Tremezzo 24

Greenway Lenno Tremezzo 25

 

 

Per tornare, sia da Griante che da Tremezzo, potete prendere l'autobus verso Como (C10) in una delle fermate sulla statale (SS340) in riva al lago.

Altrimenti, nel caso in cui abbiate raggiunto Tremezzo, potete tornare a piedi, percorrendo all'inizio un tratto del lungolago ed ammirando le scenografiche ville storiche che si affacciano sulle sue sponde, per poi, quando il tratto sicuro, munito di marciapiedi, finisce, imboccare Vicolo dei Fabbri, e quindi Via Monte Grappa, fino a ritrovare via delle Gere, per ripercorre quindi l'itinerario dell'andata a ritroso.

Buona Camminata. Fabio Muriano

Clicca qui, per la slidegallery completa dell'itinerario.

 

Waterwind.it esiste grazie al vostro contributo: diventa nostro supporter, ed accedi ai contenuti riservati!

I commenti a fine articolo sono graditi (se non siete registrati su Disqus, e non volete farlo, potete accedere con il vostro account social).

Vuoi collaborare con noi? Leggi questo articolo, allora!

Se vuoi sponsorizzare Waterwind, fare pubblicità con noi, o inserire un tuo banner in questo articolo, contattaci.

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, vai alla sezione Cookie Policy.