Forum IT

Iscriviti alle nostre newsletter!

Non perderti le nostre news e le nostre uscite: iscriviti alle nostre newsletter!
I agree with the Privacy policy

5-4-3 stecche?

Di più
18/12/2016 21:31 - 19/12/2016 09:03 #2584 da ita4012
5-4-3 stecche? è stato creato da ita4012
Parlando di vele wave, quando servono vele con più stecche, e quando servono vele con meno stecche?

Posto che oggi va di moda avere vele con poche stecche.....(anche quando non servono), sto cercando di capire quali siano le condizioni che richiedono vele di un tipo piuttosto che dell'altro.

Le stecche rendono la vela più "rigida", danno stabilità di forma e di profilo alla vela, e, quindi, in genere sono necessarie per garantire anche stabilità di prestazioni della vela in andatura, con una risposta più neutra e regolare. Ovviamente, questo comporta lo svantaggio di una vela un po' più pesante.

Ma perchè, allora, ridurre il numero di stecche? In una mia recente uscita a Hyeres (vedi report del 5-6 dicembre), trovandomi in mezzo ad onde di 2-3 metri, ho avuto un'intuizione constatando che sulla cresta dell'onda venivo colpito da colpi di vento intenso, mentre nel cavo, più riparato, l'intensità del vento diminuiva nettamente. Ho pensato allora che, in tali condizioni, possa servire una vela che sventa molto bene e perde potenza sulla cresta d'onda, per poi recuperare profilo e potenza nel cavo. Una vela a 4 stecche (io quel giorno avevo una 4,7 con 5 stecche), allora, può servire.

Una conferma indiretta mi è arrivata da David Ezzy stesso, il quale ha risposto per mail ad un mio quesito in merito alla vela per me più adatta sui 6 metri. In sostanza, mi ha scritto che se volevo una vela per condizioni bump and jump sarebbe stato meglio avere una vela 5 stecche, mentre se dovevo andare tra le onde, meglio una 4 stecche.

Chiedo consiglio sull'argomento, e, nello specifico, considerata un'occasione che avrei tra le mani, se può aver senso cambiare la mia 4,7 con 5 stecche con una vela 4 stecche della stessa misura, da usare con 25-30 nodi, e con chop formato, o onda europea. Che vantaggio e svantaggio ne avrei?

Grazie. Ciao

Fanatic Quad TE 87 2013, Tabou 3S 106 LTD 2013
Goya Banzai Pro X 5,7 e 5.3 2018, Ezzy Elite 4.7 2018,
Ezzy Elite 4.2 2018, Ezzy Elite 3.7 2016
Al360 Carbon slim 140-190; Al360 E3 Carbon 140-200
Ultima Modifica 19/12/2016 09:03 da ita4012.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
20/12/2016 11:19 #2588 da ita4012
Risposta da ita4012 al topic 5-4-3 stecche?
Un paio di articoli interessanti (anche se di qualche anno fà) sull'argomento:

www.windcam.it/a-proposito-di-vele-wave-a-3-stecche/

www.windnews.it/2013/05/03/how-many-battens-for-wave-riding/

Fanatic Quad TE 87 2013, Tabou 3S 106 LTD 2013
Goya Banzai Pro X 5,7 e 5.3 2018, Ezzy Elite 4.7 2018,
Ezzy Elite 4.2 2018, Ezzy Elite 3.7 2016
Al360 Carbon slim 140-190; Al360 E3 Carbon 140-200

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
20/12/2016 21:26 #2591 da Marco Q
Risposta da Marco Q al topic 5-4-3 stecche?
Ciao,
Parto dall'esperienza personale, ed in spot che tutti conosciamo,frequentiamo ed amiamo (Garda, Hyeres e mar mediterraneo in generale). Roba da umani, insomma.
Fino a una stagione fa avevo il quiver vele costituito interamente da Ezzy wave 5 stecche, le sensazioni e le reazioni che ne ricvavo erano estremamente positive: pronte e ferme in planata, stabili in andatura, piacevolmente acceleranti e tolleranti sotto raffiche; all'Almanarre ricordo una giornata a 40 kn con la 4.7 (la stazza ha certamente fatto la sua parte) senza sofferenza e con grande divertimento. Difetti: un po' pesante (ma costruzione molto robusta) e secca nei cambi di mure (contraccolpo dalle stecche, ma so che a molti piace).
Ora sono passato a Goya Banzai (4 stecche) per 2 vele ed ho avuto modo di capire perche questa vela e' cosi' celebrata da qualche stagione ormai. Nonostante una costruzione curata e rinforzata, armata pare molto leggera e ancora di piu' in acqua, sia staticamente (waterstart e non in planata) che in piena velocita'; i cambi di mure sono fluidi e dolci, planata molto anticipata, potenza immediata facilmente scaricabile aprendo la mano posteriore; sotto raffica si soffre un po' e la velocita' di punta e' inferiore a quella delle 5 stecche (ma questo non e' considerato prioritario). In piu', nel caso della Banzai, la vela presenta 2 anelli di bugna ai quali corrispondono due "tiranti" cuciti sulla parte superiore della vela, normalmente si utilizza il superiore e, quando ci si trova soprainvelati, basta fermarsi a cambiare anello accorciando il boma di 4/5 cm, tutto cio' senza variare minimamente la tensione del caricabasso. Chi scrive in una giornata di peler forte in aumento, ha sperimentato l'accrocchio, funziona eccome! Posso aggiungere che, grazie anche al boma piu' corto, ho avuto la netta sensazione di aver ridotto la superficie velica di quasi mezzo metro quadro... Per completezza di informazione aggiungo che ho avuto anche l'occasione di provare anche la 4 stecche Ezzy (Elite): bella, ma meno potente ed entusiasmante della Banzai (non conosco nessuno che, provandola, non se ne sia innamorato).
Tre stecche. Personalmente ho provato solo la Goya (Fringe) e le sensazioni sono esasperate rispetto alla Banzai; leggerezza estrema e dolcezza in strambata insieme a buona acceleratione ma anche poca tolleranza sotto raffica e velocita' di punta ulteriormente ridotta. Ottima per waveriding puro oppure (sorprendentemente) per spot con vento rafficato (poco peso sulle braccia negli scarsi); infatti non sara' un caso se la Casa nel 2015 arrivava fino alla 5.3, nel 2016 ha aggiunto la 5.7 e nel 2017 propone anche la 6.3 (sono tentato per l'Ora estiva al Pier!), se lo fanno probabilmente avranno avuto richieste ed apprezzamenti in tal senso (ovvero molti le usano non necessariamente su onde giganti).
So di alcuni che hanno solo Ezzy Taka (3 stecche e mezzo) nel quiver vele e le utilizzano con soddisfazione sia al Pier che a Mauritius.
Se non conciso spero esauriente.
A presto
Marco
Ps: ho letto le recensioni segnalate. I soliti che fanno piu' di 100 uscite l'anno e che sono a livello quasi professionale. Ovvero se volete recensioni e pareri da umani, gente come voi con solo qualche anno di esperienza in piu' e' su questo sito che dovete informarvi. Onore al merito.
Ringraziano per il messaggio: bxr

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
21/12/2016 09:35 - 21/12/2016 09:47 #2592 da ita4012
Risposta da ita4012 al topic 5-4-3 stecche?

Marco Q ha scritto: .... Ora sono passato a Goya Banzai (4 stecche) per 2 vele ed ho avuto modo di capire perche questa vela e' cosi' celebrata da qualche stagione ormai. Nonostante una costruzione curata e rinforzata, armata pare molto leggera e ancora di piu' in acqua, sia staticamente (waterstart e non in planata) che in piena velocita'; i cambi di mure sono fluidi e dolci, planata molto anticipata, potenza immediata facilmente scaricabile aprendo la mano posteriore; sotto raffica si soffre un po' e la velocita' di punta e' inferiore a quella delle 5 stecche (ma questo non e' considerato prioritario). In piu', nel caso della Banzai, la vela presenta 2 anelli di bugna ai quali corrispondono due "tiranti" cuciti sulla parte superiore della vela, normalmente si utilizza il superiore e, quando ci si trova soprainvelati, basta fermarsi a cambiare anello accorciando il boma di 4/5 cm, tutto cio' senza variare minimamente la tensione del caricabasso.....


Ciao Marco, e grazie molte per la risposta (so anche quanto ti è costato scriverla.....), ma, no, per me non è esauriente. Descrivi le tue impressioni, ma non spieghi perchè una 4 o 3 stecche si comportano come hai detto.

"leggera ..... in piena velocita" Perchè? Staticamente, immangino che dipenda dal peso della vela di perè inferiore, ma in andatura?
"i cambi di mure sono fluidi e dolci" Perchè?
"planata molto anticipata" Perchè?
"potenza immediata facilmente scaricabile aprendo la mano posteriore" Perche (doppio)???
"sotto raffica si soffre un po" Perchè?
"la velocita' di punta e' inferiore a quella delle 5 stecche" Questa è forse l'unica cosa che posso intuire, come motivazione. Immagino che una vela meno rigida tenga meno il profilo con venti intensi e spinga di meno.

Quanto al sistema delle due bugne e tiranti, non l'ho capito (come lavorano i due tiranti?). Ho in mente il sistema con le due bugne di Neil Pryde (cimetta di bugna del boma nell'anello superiore con vento leggero, in quello inferiore con vento forte). Me lo farai vedere, quando ci vediamo, oppure posta qualche foto.

A breve, avrò una Elite 4,7 2015, presa usata, e che andrà a sostituire la mia Panther 4,7 2010 (che ancora sabato scorso mi ha dato molta soddisfazione). Appena possibile, cercherò di aggiungere ulteriori considerazioni derivanti dall'esperienza.

Quanto agli altri articoli linkati, danno qualche dritta, ma non spiegano in maniera estesa la questione

Grazie. Ciao

p.s. Hai solo 60 minuti per rispondere.....poi il tuo messaggio si autodistruggerà:P

Fanatic Quad TE 87 2013, Tabou 3S 106 LTD 2013
Goya Banzai Pro X 5,7 e 5.3 2018, Ezzy Elite 4.7 2018,
Ezzy Elite 4.2 2018, Ezzy Elite 3.7 2016
Al360 Carbon slim 140-190; Al360 E3 Carbon 140-200
Ultima Modifica 21/12/2016 09:47 da ita4012.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
21/12/2016 21:57 #2594 da Marco Q
Risposta da Marco Q al topic 5-4-3 stecche?
Ciao Fabio (ed a chiunque sia interessato a questo argomento),
Nelle vele da windsurf esistono I due opposti: vele slalom/race ad un'estremita', vele wave all'altra.
Le caratteristiche e le esigenze che un surfista pretende da una vela race sono diametralmente contrapposte alle vele wave. Caratteristiche come grande stabilita' del profilo e Della forma ideale anche a fronte di condizioni estreme come forte soprainvelatura o vento limite consentono una resa aerodinamica ottimale grazie a una folta steccatura (da 7 a 9 stecche) ed all'utilizzo di induttori di profilo (camber inducer). Sono pero' pesanti e pochissimo manovrabili.
All'opposto le vele wave hanno un range piuttosto limitato (per ogni misura, s'intende) ma sono piu' leggere e molto piu' manovrabili, ne consegue che il profilo (diminuendo il numero di stecche da 5 a 4 e a 3) ne soffre parecchio, in primis in termini di velocita' di punta, poi in condizioni di soprainvelatura la forma originaria we ne va inversamente al numero di stecche che, per l'appunto, dovrebbero mantenerla.
La leggerezza e' dovuta principalmente alla sparizione di una o due stecche, la partenza in planata anticipata all'effetto "palloncino" che fa gonfiare meglio il grasso della vela. Caratteristica a doppio taglio quando I nodi aumentano e mancano stecche a fissare il profilo.
Per la Banzai, risparmiando decline di parole ottenendo un modesto risultato, rimando al sito ufficiale Goya Sails dove, solo osservando l'outline della vela raffigurata si notano i tiranti che dipartono dai rispettivi anelli di bugna (sul sito sono presenti anche immagini e dati tecnici dei modelli degli anni scorsi) diminuendo l'effettiva superficie velica sotto sforzo.
In strambata sono piu' fluide poiche' poche stecche danno meno contraccolpo quando girano (oltre, certamente, ad un buon lavoro del velaio in questo senso). Lo stesso vale per l'effetto on/off determinato dalla mano posteriore. Sotto raffica si soffre perche' il profilo si deforma a livello di grasso (centro velico) invece di scaricare la potenza in eccesso (come sarebbe con un profilo perfetto) imprimendo un'accelerazione.
Spero stavolta di aver riempito tutte le caselle (un po' in ordine sparso).
Che il 2017 sia migliore anche sotto il profilo della frequenza eolica!
Marco

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
22/12/2016 20:13 #2596 da ita4012
Risposta da ita4012 al topic 5-4-3 stecche?
Mah, fornisci qualche elemento in più (in ordine un po' sparso, come tu stesso dici), ma ancora non sono del tutto soddisfatto. Vorrei un'analisi organica dei perchè le vele con meno stecche producono certi risultati. E' un argomento su cui riflettere ancora, e fare esperienza.

Intanto, vi riporto la risposta di David Ezzy da me interpellato in merito. La sua risposta fa ulteriormente riflettere....

Mia domanda: I'm trying to understand why less battens are better among the waves. I can understand that less battens means a lighter sail, but could you explain to me in few words why a 4 or 3 battens sail behaves better among the waves, and, in particular, which is the main difference in terms of managing wind power, and maneuverability of a sail like that?

Risposta di David: "Funny thing now with the new Zeta, I am using it in the waves and really liking it. It has the same light feel as the taka. Actually, I am finding that all of the new 2017 sails I just finished have a very similar feel. When I close my eyes while sailing, I can’t really tell which sail I’m on.

To answer your question, the Taka does de-power more when sheeted out because of the ¾ batten and this is good for side, to side-off wave sailing. But, between the new Elite and Zeta, they are very similar in the waves. My son has been competing on the Zeta in Europe for the onshore conditions.

Best,
David"

Fanatic Quad TE 87 2013, Tabou 3S 106 LTD 2013
Goya Banzai Pro X 5,7 e 5.3 2018, Ezzy Elite 4.7 2018,
Ezzy Elite 4.2 2018, Ezzy Elite 3.7 2016
Al360 Carbon slim 140-190; Al360 E3 Carbon 140-200

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
22/12/2016 22:36 #2597 da Marco Q
Risposta da Marco Q al topic 5-4-3 stecche?
La risposta che vorresti tu sarebbe estremamente tecnica e, in ultima analisi, soggettiva (oltreche' verbosa e discutibile). A chi giova?
La risposta di DE e' quantomeno di parte (della sua ultima creazione) e ci sta (non ti puo'certo magnificare un prodotto che non sia dei suoi, quandanche attualmente fosse migliore, no?). D'altra parte e' anche vero che, soprattutto in discipline nelle quali la prestazione assoluta non e' quantificabile (nel Race le vele piu' veloci sono quelle che arrivano piu' spesso prime in regata ad esempio) come freestyle e wave, le scelte sono soggette a gusti (e convinzioni) personali. Certo e' che quando sia I test sulle riviste internazionali (condotti da individui che vantano un livello pressoche' professionale) che I pareri di appassionati piu' o meno dotati di tutto il mondo coincidono e' il caso di considerare l'articolo; e questo e' il principale motivo per il quale, salvo casi eccezionali, consiglio l'acquisto di novita' solo a fine stagione, quando cioe' si sa dell'effettivo successo commerciale (quindi di merito) del pezzo. Noi siamo gli umani, non gli atleti o i professionisti della produzione o i tester.
Comunque, grazie al Cielo ed ai nostri nonni, viviamo ancora in un mondo libero.
A presto
Marco

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
23/12/2016 09:43 - 23/12/2016 09:44 #2599 da ita4012
Risposta da ita4012 al topic 5-4-3 stecche?

Marco Q ha scritto: La risposta che vorresti tu sarebbe estremamente tecnica e, in ultima analisi, soggettiva (oltreche' verbosa e discutibile). A chi giova?
La risposta di DE e' quantomeno di parte (della sua ultima creazione) e ci sta (non ti puo'certo magnificare un prodotto che non sia dei suoi, quandanche attualmente fosse migliore, no?). Certo e' che quando sia i test sulle riviste internazionali (condotti da individui che vantano un livello pressoche' professionale) che I pareri di appassionati piu' o meno dotati di tutto il mondo coincidono e' il caso di considerare l'articolo


Come a chi giova??? se non capisci il perchè delle cose, non le puoi sfruttare al meglio!!! E poi ti ritrovi in acqua con l'attrezzatura sbagliata.

Non mi sembra proprio che il parere di DE sia di parte. Fa un confronto tra le SUE vele (leggi bene), e non tra le sue e quelle di un altro produttore.

Quanto alle impressioni degli esperti, le ascolto tutte, ma, come sai, le seguo solo se sono motivate e mi convincono. Anche perchè ci sono in giro troppi consiglie dettati da esigenze commerciali.....

Altrimenti, preferisco sperimentare e capire di persona. Cercherò di mettere insieme, appena possibile, tutte le cose che ho capito sulle stecche...

Ciao. Fabio

Fanatic Quad TE 87 2013, Tabou 3S 106 LTD 2013
Goya Banzai Pro X 5,7 e 5.3 2018, Ezzy Elite 4.7 2018,
Ezzy Elite 4.2 2018, Ezzy Elite 3.7 2016
Al360 Carbon slim 140-190; Al360 E3 Carbon 140-200
Ultima Modifica 23/12/2016 09:44 da ita4012.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
17/03/2017 22:59 #2926 da vale
Risposta da vale al topic 5-4-3 stecche?
Eccomi qua che cazzeggio nel web e trovo questa discussione in un forum estero "EZZY TIGER VS EZZY ELITE" segue link:
www.iwindsurf.com/forums/viewtopic.php?t...88d043821d2399375b7a
a livello tecnico non aggiunge niente alla discussione, ma a me sembra che per il "bumb & jump" ed aggiungerei anche per le "wave allround" stiano volgendo un po tutti verso le 4 stecche.

RRD FSW 100L 2005-RRD HARDCOREWAVE 80L 2004
5,6 ICON 2012- 4,7 N.P. COMBAT 2010- 4,2 N.P. ZONE 2009- 3,5 N.P. ZONE 2008

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
18/03/2017 17:50 #2930 da bxr
Risposta da bxr al topic 5-4-3 stecche?
anche io mi sono incuriosito dell'argomento. A proposito segnalo questa comparazione che north fa sulle sue vele, ma che credo sia applicabile a tutti i produttori:
www.north-windsurf.com/eng/nodes/display...wave-freestyle-sails
La spiegazione del vate nel secondo post cmq rende bene l'idea: se riduco il numero di stecche perdo in stabilità/velocità/range di vento, ma ho una vela più leggera e potente.

Un'altra tendenza che mi pare di notare è che le vele nuove hanno alberi sempre più corti (ad esempio le 4.7: quelle di qualche anno si armano col 400, mentre molte delle nuove col 370), a scapito di qualche cm in più di boma, e a volte neanche quello.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.660 secondi

Messaggi Privati

Non sei identificato sul sito.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.