Forum FR

Abonnez-vous à nos newsletters!

Ne manquez pas notre actualité: abonnez-vous à notre newsletter en anglais!
J'accepte la Politique de confidentialité

Diano Marina 21/01/2017

  • pepwind
  • Portrait de pepwind Auteur du sujet
  • Hors Ligne
  • Gold Boarder
  • Gold Boarder
  • I limiti esistono soltanto nella nostra mente
Plus d'informations
21 Jan 2017 21:03 - 23 Jan 2017 08:55 #2698 par pepwind
Diano Marina 21/01/2017 a été créé par pepwind
Il grande giorno è arrivato. Dopo le bastonate prese ad Andora il 2 di gennaio quando non sono riuscito nemmeno a superare lo shorebreak in 2 ore di tentativi con la nuova rrd fsw 115, oggi Simone e Davide mi hanno convinto di seguirli a Diano Marina per una giornata che si prospettava da 20/30 nodi con onda contenuta.



Lo spot con tramontana è perfetto per fare le prime prove e per divertirsi per chi è più bravo. Spiaggia di sabbia e un buon margine per uscire in caso di problemi.



Il parcheggio è sulla riva quindi perfetto con un ribassamento in cemento perfetto per armare. Nicola arriva con il suo amico poco dopo di noi mentre il buon Gianky con "la sua banda" stanno già scrutando il mare. Io e Davide decidiamo di fare un giro di ricognizione e di armare subito ed entrare. Lo shorebreak sarà per me un bel ostacolo da superare. Riesco ad individuare un buon punto per entrare e parto carico di adrenalina con la 4.8 lasciata bella grassa. Stranamente riesco a superare al secondo colpo le onde che si infrangono e parto verso una boa che avevo individuato prima e che sarebbe stato il mio punto di ritorno. Davide si lancia in planata e prende il volo a largo. Vedo anche gli altri entrare e tirare bordi lunghi verso largo. Io cerco di rimanere molto sopravento per avere un buon margine per rientrare. Comincio a cavalcare le prime onde e la goduria è infinita. Dalla riva sembra tutto abbastanza contenuto ma presto capisco che salire e scendere anche un'onda di 1 metro non è così banale alle prime armi.



La virata finisce con un volo e la waterstart non ne vuole sapere con la nuova tavola. Mi tocca recuperare quindi giù palestra per parecchi minuti è una quantità imprecisata di acqua bevuta. Ma alla fine la spunto e il rientro è fantastico. Riesco addirittura a infilare il piede davanti nella strep. Il secondo bordo mi sono spinto fino a circa metà distanza tra riva e dove giravano gli altri. Il terzo fino in fondo seguendo Nicola e Simone. Ma la virata non ne vuole sapere e nemmeno la waterstart. Recuperare mi fa perdere tantissima energia e le onde che vedo dietro di me diventano dei bei frigoriferi da 1,5/2 metri. Decido di fermarmi per tirare il fiato e bere un po' di acqua dolce (di quella salata non ne potevo più). Stanco e felice nell'ultimo bordo di rientro riesco a cavalcare un onda per più di 50 metri fino a toccare con la pinna la sabbia.



Sono contento come un bambino che ha ricevuto un bellissimo regalo per il suo compleanno. Non avrei potuto chiedere di più. Adesso oltre a sapere quello che voglio fare nel windsurf ho anche provato la fantastica sensazione di cavalcare un'onda.



Ringrazio di cuore Simone, Davide, Nicola, Gianky e gli altri ragazzi che mi tenevano d'occhio passandomi spesso a fianco e chiedendomi se era tutto a posto. È stata l'uscita che ha aperto il vaso di Pandora. Adesso devo cominciare un lungo lavoro come quello che ho fatto per la planata ma sono certo che la soddisfazione sarà su misura.
Un grosso abbraccio a tutti voi.
P.S. Un ringraziamento particolare a Fabio che ha dato la "benedizione" a questa uscita :woohoo:
Pièces jointes :
Dernière édition: 23 Jan 2017 08:55 par pepwind.
Les utilisateur(s) suivant ont remercié: bxr

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
23 Jan 2017 09:55 - 23 Jan 2017 10:19 #2705 par ita4012
Réponse de ita4012 sur le sujet Diano Marina 21/01/2017
Allora, innanzitutto, complimenti per la Lycra di Waterwind, mostrata con orgoglio a fine uscita! Siamo fieri di voi!

In secondo luogo, grazie per aver condiviso con tutti noi questo bel report.

Ed ora passiamo ai complimenti ed alle legnate....

Complimenti

Bravo a buttarti. Sei stato più bravo di me la prima volta al mare tra le onde (anche se ad Andora al largo con Libeccio sono più grosse). Dopo un po' non riuscii più nè a fare la waterstart nè a recuperare la vela stando in piedi sulla tavola, e scarrocciai in spiaggia ( www.waterwind.it/new/it/report-articoli/...ai-meno-esperti.html ). Sessione conclusa con una lunga passeggiata sul lungomare.

Le onde del mare sono un altro mondo.... e dopo un po' non ne puoi più fare a meno, ed esci al lago più che altro per allenarti.
Uscendo tra le onde, capirai presto che la planata non vuol dire andare dritto a palla, ma orzare e poggiare continuamente per sfruttare al meglio le raffiche e gli scarsi (questo vale anche al lago), e cercare o scendere dalle onde, per saltarle (che goduria), o per surfarle (doppia goduria), o scendere verso il cavo per mantenere velocità negli scarsi.
Considera che le condizioni che hai incontrato a Diano con Grecale, sono "facili". D'accordo il vento sulle raffiche era bello teso (vedi nebulizzazione mostrata dalla foto che hai allegato), ma quanto al piano d'acqua, ci possono essere onde più impegnative (ad Andora con 30-40 nodi, al largo, le onde sono alte come il tuo albero....). E qui passiamo alle legnate...

Legnate

Non mi stancherò mai di ripetere che la waterstart è la madre di tutte le manovre, imparatela subito ad occhi chiusi, ed anche quando l'avete imparata, continuate a lavorarci. Cercate di farla sempre più velocemente, ed anche bugna in avanti. Quando sarete tra onde serie, non avete tempo da perdere (altrimenti, un bel wipe out vi aspetta).
Con il fsw, cerca di concentrare i pesi in avanti (a poppa, c'è meno volume che sul freeride), e tieni quella cavolo di gamba di prua tesaaa!!! Nella foto mentre rientri, si vede che sei contratto (stanco, e, probabilmente, ancora intimorito dalle cose viste al largo).

Incoraggiamenti

Consolida la waterstart, e fai pratica con la fsw. Vedrai, quando inizierai a farla volutamente girare per poggiare o orzare, che godimento.

A presto. Fabio

p.s. per Davide: ma che bicipiti hai???

Fanatic Quad TE 87 2013, Tabou 3S 106 LTD 2013, Fanatic Skate TE 93 2014
Goya Banzai Pro X 5,7 e 5.3 2018, Ezzy Elite 4.7 2018,
Ezzy Elite 4.2 2018, Ezzy Elite 3.7 2016
Al360 Carbon slim 140-190; Al360 E3 Carbon 140-200
Dernière édition: 23 Jan 2017 10:19 par ita4012.
Les utilisateur(s) suivant ont remercié: bxr

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

  • pepwind
  • Portrait de pepwind Auteur du sujet
  • Hors Ligne
  • Gold Boarder
  • Gold Boarder
  • I limiti esistono soltanto nella nostra mente
Plus d'informations
23 Jan 2017 10:10 #2706 par pepwind
Réponse de pepwind sur le sujet Diano Marina 21/01/2017
Grazie di cuore carissimo. I tuoi messaggi sono come la breva distesa d'estate :woohoo:
Ti assicuro che imparerò a fare la waterstart anche con una mano sola perché di bere acqua salata mi è passata la voglia per un pò. Come tu ben sai avrei dovuto fare le cose con più calma e provare la tavola nuova con condizioni più blande magari al lago ma la voglia di buttarmi era troppa. Per quanto riguarda la mia posizione si capisce lontano un miglio che ero in modalità "chiappe strette oltre il limite" ma vedrai che presto le cose cambieranno. Adesso ho cominciato a capire alcune cose iniziali e la cosa più importante è che ho fatto amicizia con la nuova tavola - 30 litri in meno non perdonano più niente in questa fase, poi con le onde ....

I tuoi consigli sempre preziosi e i tuoi incoraggiamenti sempre pieni di adrenalina - questa è la vera passione !

Non vedo l'ora del caldo per poter cadere fino allo sfinimento e imparare a surfare le onde perché la goduria è infinita :woohoo:

Un grosso abbraccio
Les utilisateur(s) suivant ont remercié: ita4012

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
23 Jan 2017 22:10 - 23 Jan 2017 22:30 #2713 par ita4012
Réponse de ita4012 sur le sujet Diano Marina 21/01/2017
Il video della giornata, girato da Nuccy Wind, e mandatomi da Pietro. Belle condizioni!

dl.dropboxusercontent.com/u/85081747/100...70814109941760_n.mp4

Fanatic Quad TE 87 2013, Tabou 3S 106 LTD 2013, Fanatic Skate TE 93 2014
Goya Banzai Pro X 5,7 e 5.3 2018, Ezzy Elite 4.7 2018,
Ezzy Elite 4.2 2018, Ezzy Elite 3.7 2016
Al360 Carbon slim 140-190; Al360 E3 Carbon 140-200
Dernière édition: 23 Jan 2017 22:30 par ita4012.

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
23 Jan 2017 23:47 #2714 par bxr
Réponse de bxr sur le sujet Diano Marina 21/01/2017
a Diano è stata una bella uscita ..specie nelle ore centrali in cui il vento si è disteso meglio.
Sono uscito con la 4.7 e all'inizio e alla fine della sessione avrei desiderato una vela più grossa...ma col senno di poi è sempre facile. In ogni caso "fuori" era giusta sempre.
Fuori c'erano discrete rampe, più "piccole" di quelle trovate ad Andora a Novembre, ma molto saltabili, anche se non volevi (nel video ci sono anche io a 0:30 e 0:50 e di vede che a ogni onda, volendo si decolla)
Purtroppo il vento non si è mai disteso bene a riva, quindi bisognava passare i frangenti in condizioni di non planata... con i noti esercizi di equilibrismo. La cosa brutta è che che il vento scarso continuava anche per un altro pezzo superati i frangenti, e qui si poteva cmq cadere per via delle onde (in questa zona cmq abbastanza ripide, ma ordinate)... e purtroppo in questa zona fare la partenza dall'acqua era difficile x via del vento scarso. Bisognava pazientare un pò in attesa della raffica; questa è stata la cosa più rognosa dell'uscita. Ovviamente chi riusciva a non cascare li, non aveva questo problema.
Se si rimaneva fuori il vento era bello disteso; fuori si alternavano ondoni a qualche spianata, in qui riuscivo a prendere più velocità; dove c'erano le onde cercavo di moderare la velocità altrimenti il decollo era assicurato ad ogni onda. Sinceramente avevo un pò il freno tirato fuori perchè lo spot, nuovo, non mi dava molta sicurezza (continuavo a pensare...se rompo qui sono fregato). Forse anche perchè eravamo relativamente pochi in acqua.
Le cose più divertenti sono state:
- superato il primo pezzo con vento scarso, se si beccava la raffica giusta, si riusciva a partire in planata e beccare le onde nella zona in cui erano ancora belle ordinate e "verticali"... dei bei trampolini insomma.
- al ritorno, nonostante i buchi del vento, le onde erano sufficienti x far prendere una bella velocità alla tavola...davvero una bella goduria!
Noi siamo usciti più o meno a metà della baia, ma mi hanno detto poi che normalmente si esce più a est, dove ci sono le bandiere (vedi foto 2); li il vento entra meglio, ma c'è meno margine di scarroccio.
PS: le braccia...merito degli spinaci! :D

Glieli ho già fatti, ma ribadisco i complimenti al Pietro: sabato superare lo shorebreak con poco vento e la nuova tavoletta non era per niente facile....grande lottatore! Come si parlava al ritorno in macchina... speriamo di organizzare presto una spedizione a Hyeres x un we lungo di maestrale!

foto 1: drive.google.com/open?id=0B3ihhS53FfABUlF1cTdDQ0hvaUU

foto 2: drive.google.com/open?id=0B3ihhS53FfABTHhKTVZhd05INGM

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
24 Jan 2017 09:28 - 24 Jan 2017 13:58 #2715 par ita4012
Réponse de ita4012 sur le sujet Diano Marina 21/01/2017
Ciao Davide. Grazie per il resoconto dettagliato della giornata. Speravo che lo spot con Tramontana lavorasse meglio a riva. Sta Tramontana in Liguria non è il massimo. Peccato, perchè è frequente.

Due considerazioni.

Perchè non ti sentivi sicuro? In caso di rottura e di scarroccio, il promontorio ad Ovest non ti intercetta?
Perchè sulle onde rallentavi??? Ormai, direi che sei pronto per provare ad accelerare e spiccare il volo. Impara a controllare tavola e vela in aria. E' uno sballo!!!

Forse nel we, ripete....

Fanatic Quad TE 87 2013, Tabou 3S 106 LTD 2013, Fanatic Skate TE 93 2014
Goya Banzai Pro X 5,7 e 5.3 2018, Ezzy Elite 4.7 2018,
Ezzy Elite 4.2 2018, Ezzy Elite 3.7 2016
Al360 Carbon slim 140-190; Al360 E3 Carbon 140-200
Dernière édition: 24 Jan 2017 13:58 par ita4012.

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
24 Jan 2017 13:33 - 27 Jan 2017 14:25 #2718 par bxr
Réponse de bxr sur le sujet Diano Marina 21/01/2017
Diciamo che non mi sentivo sicuro, ma credo sia una cosa molto personale dovuta al fatto che non eravamo tanti in acqua, e alle volte capitava che "quello più vicino" ... non era cosi vicino.
Il capo a est intercetta fino a un certo punto... e a occhio tutti l'abbiamo superato quando eravamo al largo. In realtà anche ad Andora, se rompi al largo non sò bene cosa ti succede...

Sulle onde rallentavo quando ero fuori: avevo paura di cadere malamente e trovarmi poi in difficoltà...
Cercavo di sfruttare quelle vicine a riva, ma li bisognava essere bravi a partire velocemente in planata, e soprattutto infilare le straps :D
Col senno di poi, forse conveniva poggiare molto, magari senza neache attaccarsi al trapezio (tanto poi ti devi sganciare x saltare...)
Cmq vedevo che quelli bravi si facevano dei saltoni!

Tra l'altro parlando con un local di Savona, che quel giorno era a Diano, mi diceva che invece Venerdi (quindi il giorno prima) e Noli è stato bellissimo. Sabato era venuto a Diano per variare un pò e trovare un pò di onde.
Diciamo che in effetti a Noli è quasi sempre rafficato, mentre gli spot più a ponente hanno il problema che se il vento non ruota bene a grecale, viene tagliato dai capi e quindi non si distente bene a riva. Immagino sia abbastanza difficile da prevedere il giorno prima...e in ogni caso le condizioni cambiano durante la giornata.

Detto questo ci tornerei a Diano, mi sono divertito!
Rispetto a Noli (che cmq mi piace) si trovano belle onde, e qualche grado in più: nelle ore centrali c'erano 14 gradi, siamo usciti senza guanti.
Sabato siamo passati sopra Noli verso le 9.30, e il vento sembrava veramente tosto. Chissa se qualcuno è uscito li...
Dernière édition: 27 Jan 2017 14:25 par bxr.

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
24 Jan 2017 13:57 #2719 par ita4012
Réponse de ita4012 sur le sujet Diano Marina 21/01/2017

bxr écrit: In realtà anche ad Andora, se rompi al largo non sò bene cosa ti succede...

Col senno di poi, forse conveniva poggiare molto, magari senza neache attaccarsi al trapezio (tanto poi ti devi sganciare x saltare...)


Andora è super sicura con Libeccio. Onda e vento ti spingono verso il Porto. Per superare l'imboccatura del Porto e la punta di Capo Mele, devi essere veramente uscito tanto (almeno oltre 1,5 km), e nessuno si allontana così tanto. Se mai il rischio, uscendo così tanto, è che il vento giri, rimanga solo al largo, ed avvicinandoti verso riva, rimani senza vento per navigare.

Quanto a sganciarti saltando, io prima di saltare non ci penso particolarmente, tanto, poi, in volo mi ritrovo automaticamente sganciato. Prova. Al limite, fai un bel tuffo.

Ciao

Fanatic Quad TE 87 2013, Tabou 3S 106 LTD 2013, Fanatic Skate TE 93 2014
Goya Banzai Pro X 5,7 e 5.3 2018, Ezzy Elite 4.7 2018,
Ezzy Elite 4.2 2018, Ezzy Elite 3.7 2016
Al360 Carbon slim 140-190; Al360 E3 Carbon 140-200

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Temps de génération de la page : 0.829 secondes
 

Ce site utilise des cookies, y compris de la part de tiers, afin d'améliorer votre expérience et de fournir des services en ligne avec vos préférences. En fermant cette bannière, en faisant défiler cette page ou en cliquant sur l'un de ses éléments, vous autorisez l'utilisation de cookies. Si vous voulez en savoir plus ou vous désabonner de tout ou partie des cookies, consultez la Politique sur les cookies.