Forum FR

Abonnez-vous à nos newsletters!

Ne manquez pas notre actualité: abonnez-vous à notre newsletter en anglais!
J'accepte la Politique de confidentialité

Pra de la Fam (Lago di Garda), 7 novembre 2015

Plus d'informations
07 Nov 2015 19:32 #983 par ita4012
Per molti questo verrà ricordato come il battesimo al Pra..... Ed il Peler ancora una volta non ci ha tradito, anche se può dare molto di più, e quindi raccomando a tutti di riprovarlo appena possibile, e, soprattutto, nella prossima stagione estiva.

Con Pietro, new entry del nostro gruppo, che surfa solo da 2 mesi, ma "assalito dalla scimmia" e determinatissimo a migliorare in breve tempo, ci accordiamo per una cena a casa mia, per poi partire alle 21 alla volta del Pra de la Fam, venerdì sera. In realtà, tra una chiacchiera e l'altra partiamo quasi alle 21,40. Pietro in macchina mi racconta la sua incredibile vita....
Grazie all'assenza di traffico, siamo al Pra verso le 23,15. Stellata spettacolare. Nel parcheggio, ci sono altri insieme a noi che passeranno la notte, dormendo in macchina.
Riusciamo a sistemare il mio Ford Galaxy, in modo da ricavare due posti letto abbastanza comodi. Anche Carlo e Luciana sono sul posto, ma, vedendo il furgone VW gia chiuso, non oso disturbare.
L'indomani mattina verso le 7 veniamo svegliati da una betoniera: sono in corso dei lavori di ristrutturazione di uno stabile che si affaccia sul parcheggio.
Intanto, arrivano gli altri amici, tra le 7 e le 7,30: Andrea, e Davide, Michele, Alessandro e Francesco, Marco (in arte il vate). Sullo spot, rincontro altri locals assidui frequentatori (Ricky, Roberto Baratti, altri che mi fa conoscere Marco). Dal nulla compare anche Davide Sghizzoni. Poi inizia la bolgia per il parcheggio intorno alle 8,00.
Purtroppo, i bar sullo spot sono chiusi, e questo ci procura qualche disagio, ma Pietro rimedia distribuendo brioche e biscotti a tutti.

Si chiacchiera piacevolmente, scambiandoci consigli, ed aiutando qualcuno ad armare la sua vela. Il Peler si fa attendere, e si diffonde un po' di apprensione. O meglio: sulla sponda veronese è già entrato bene, e si vede gente che inizia a planare bene da metà lago in poi (poi Cristina, mi riferirà di essere uscita con la 4,5 a Malcesine).
Il vento è molto girato da Nord Ovest e fatica ad entrare fin sotto riva alla spiaggia del Pra. Ma poi alle 9 circa arriva anche da noi, anche se sotto riva, rimarrà per tutta la mattina non molto costante.
Opto per la 4,7, e decido di provare ad usare la 86 litri, che al Pra non ho mai usato (spesso pentendomene).Michele arma una 4,4, Marco la 5,2, Davide una 5,7, Alessandro una 4,7, Pietro la sua nuova 4,8... ed altri non so.

Entrato in acqua, riesco abbastanza rapidamente a prendere il largo sfruttando qualche buona raffica, anche se la planata con la 86 non è stabile sotto riva. Poi, arrivo a centro lago..... Quanto mi diverto con la 86 litri, quando ci sono le condizioni buone per usarla. La sua manovrabilità, leggerezza, ed il suo comportamento tra le onde, è una goduria. Nei bordi di rientro, mi rendo però conto che con la 86 sono un po' a rischio nuotata.... Fuori è divertente, ma gli ultimi due- trecento metri, il vento è troppo instabile. Se mollasse, ancora un po', farei troppa fatica a stare sopra la tavola.

Decido così di provare la Tabou Rocket LTD 115 che ho preso usata da detour e che Carlo e Michele hanno ritirato per me e mi hanno portato oggi. Decido di lasciare la 4,7 (e la scelta almeno al largo si rivelerà, tutto sommato, giusta). Lascio a riva il 3S 86 litri, pregando Marco di non vendermelo seduta stante.....
Anche Carlo decide per il cambio, mollando il 105.

Esco con la Rocket. Non sono più abituato ai Freeride.... e ci metto un po' a riprendere confidenza. Con la pinna lunga, la trovo un po' dura sotto i piedi.... La proverò anche con pinne più piccole. Le straps non sono regolate al meglio per me. Almeno, mi fermo in acqua, e le allargo, prima di rischiare di farmi male, con qualche torsione impropria degli arti inferiori. Riprendo a surfare, e devo dire che anche la Rcoket si rivela una bella tavola che mi farà divertire. E' leggerissima (è la Carbon). Plana facilmente, e soprattutto dimostra di non soffrire per nulla il chop (oggi non si può parlare di onda vera e propria al Pra). Risulta ovviamente anche più tollerante in manovra, anche se più difficile da far poggiare (in un tentativo di power jibe, dopo la poggiata iniziale vado dritto!). Bisogna essere più decisi.

In acqua, incrocio Marco, ed Alessandro. Mentre il trambusto con le tavole mi fa un po' perdere di vista gli altri. A fine uscita ribecco Pietro che eroicamente si esercitato davanti alla spiaggia, e Davide, che si va a godere un'ultima planata al largo. Invito i presenti a postare le proprie impressioni sulla giornata.

Disarmo in costume... L'estate non vuole mollare. Ci sono 22-23 gradi all'ombra, al sole.... saremo quasi a 30.

Per pranzo, andiamo tutti a mangiare in un bar all'aperto a Campione del Garda, parlando di altre e prossime mete surfistiche per l'inverno, e la primavera. Roberto ci alletta dicendoci di aver già prenotato Tenerife per il 19 di aprile....

Proviamo senza riuscirci a convincere Marco Quattrina a scalare il Denali, ma penso che ci sarà ancora del lavoro ai fianchi da realizzare....

Ci salutiamo, il grosso del gruppo torna a casa. Marco, Michele e Roberto vanno dai giocattolai a Riva del Garda..... e domani probabilmente bisseranno con il Peler....

Sotto alcune foto della giornata.















Fanatic Quad TE 87 2013, Tabou 3S 106 LTD 2013, Fanatic Skate TE 93 2014
Goya Banzai Pro X 5,7 e 5.3 2018, Ezzy Elite 4.7 2018,
Ezzy Elite 4.2 2018, Ezzy Elite 3.7 2016
Al360 Carbon slim 140-190; Al360 E3 Carbon 140-200

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
07 Nov 2015 20:46 - 07 Nov 2015 20:57 #984 par pepwind
Se dovessi riassumere questa uscita con una sola parola, sarebbe "spaziale". Non avendo termini di paragone tutto quello che vivo sulla tavola mi fa provare della sensazioni fantastiche, adrenalina a fiumi e una fantastica sfida. La serata, la cena da Fabio, il viaggio, e la notte dormita in macchina mi hanno fatto tornare con il cuore ai tempi delle gite al liceo ... La mattina ero adrenalinico come pochi e Davide che nota la mia ansia di entrare in acqua mi chiede se sono carico al quale gli rispondo : " carico ? Sono una bomba ad orologeria pronta ad esplodere da un momento all'altro ". Anche Fabio ci prova : " se non te la senti poi aspettare un po' che cala ... " Aspettare ? Ma mi hai guardato bene nelle palle degli occhi ? Ti sembro uno che si mette a guardarvi dalla spiaggia ? Marco mi passa la nuova vela e la prima cosa a cui penso e di pagarlo subito ; non si sa mai, potrebbe non rivedermi più. Armo per primo e mi dirigo sulla spiaggia per prendere un po' di confidenza con questo "peler" e con le onde. È stato come voler baciare una bella gnocca ma non sapere come attaccare ... alla fine mi sono buttato. Fatti i primi metri ho capito al volo che quella gnocca non me l'avrebbe data così facilmente. Fortunatamente l'acqua ha una temperatura incredibilmente ragionevole per questo mese e le prime cadute non mi hanno demoralizzato. Piccoli aggiustamenti al boma e presto mi sono sentito in procinto di planata ma gestire le raffiche, le onde e la nuova vela non è stato facile per niente. Bordo dopo bordo mi spingo sempre più verso la planata e con il fondamentale consiglio di marco cavalco la mia prima onda. Se ho urlato ? Claro de si ! Incrocio in acqua altri membri del nostro gruppo e se avessi avuto la macchina fotografica avrei fato a michelle la foto della sua vita, un numero da urlo proprio davanti a me !!! In uno dei bordi di ritorno alla spiaggia ho trovato un assetto che mi ha portato in planata e me la sono goduta fino in fondo così come il volo che ho fatto quasi da non vedere più la tavola. Insomma mi sono divertito. Ringrazio di cuore tutti voi, il surf è bello ma la cosa più bella per me è condividerlo. Un grosso abbraccio.
Pietro
Pièces jointes :
Dernière édition: 07 Nov 2015 20:57 par pepwind.

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
08 Nov 2015 13:07 - 08 Nov 2015 13:08 #985 par Venticello
E' stata una bella giornata di windsurf passata in ottima compagnia e che ha reso giustizia alla sveglia delle 4.30.
A GPS ho misurato una velocità di picco di 38.2Km/h (vela 4.7 e tavola freeride 122) e lunghezza max bordo di circa 1.6Km.
La giornata sarebbe stata da 10 e lode se avesse fatto almeno una mezz'oretta in più di peler ma una cosa è certa, lo spot mi ha conquistato!
Mahalo a tutti!
Ciao
Andrea
Pièces jointes :
Dernière édition: 08 Nov 2015 13:08 par Venticello.

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
10 Nov 2015 09:37 #989 par bxr
Anche x me è stata una giornata che sicuramente ricorderò... Grazie a tutti x i preziosi consigli e la compagnia!
Memorabile anche il report di Pietro: "Fatti i primi metri ho capito al volo che quella gnocca non me l'avrebbe data così facilmente" B) B) B)
Andrea, che app usi per il tracking?
PS: dai che sabato ci divertiamo se resta cosi :D www.meteocentrale.ch/it/meteo/foehn-e-bise/foehn.html
Pietro, se rimane cosi, le tue urla da Dervio devono arrivare a Valma!
a presto
Davide

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
10 Nov 2015 10:06 #990 par pepwind
Caro Davide, purtroppo sabato non riuscirò ad essere a Valma ma domenica si. Vi posso però confermare che il nord entra tutte le mattine verso le 8:30 quando sorge il sole e vince sul sud, anche se l'anemometro è fermo perché troppo riparato. Io sono presente allo spot tutte le mattine prima di andare a lavoro e ci sono sempre le 3/4 persone che entrano con vele dal 7 in su. Il vento non è fortissimo e dura fino verso le 10:30 ma ci si diverte lo stesso. Per chi vuole venire confermo la mia presenza domenica. Un grosso abbraccio

Pietro

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
10 Nov 2015 11:10 #991 par ita4012
Pietro, il grafico postato da Davide è relativo alla previsione del foehn non del tivano! Sono due venti diversi. Al momento, le previsioni lo danno sabato, e potrebbe essere più forte che per vele da 7. Per accordarvi per le nuove uscite, vi invito, però, ad aprire una nuova discussione. Ciao

Fanatic Quad TE 87 2013, Tabou 3S 106 LTD 2013, Fanatic Skate TE 93 2014
Goya Banzai Pro X 5,7 e 5.3 2018, Ezzy Elite 4.7 2018,
Ezzy Elite 4.2 2018, Ezzy Elite 3.7 2016
Al360 Carbon slim 140-190; Al360 E3 Carbon 140-200

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
10 Nov 2015 13:02 #992 par pepwind
Ok ricevuto :whistle:

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Temps de génération de la page : 0.867 secondes
 

Ce site utilise des cookies, y compris de la part de tiers, afin d'améliorer votre expérience et de fournir des services en ligne avec vos préférences. En fermant cette bannière, en faisant défiler cette page ou en cliquant sur l'un de ses éléments, vous autorisez l'utilisation de cookies. Si vous voulez en savoir plus ou vous désabonner de tout ou partie des cookies, consultez la Politique sur les cookies.