Forum FR

Abonnez-vous à nos newsletters!

Ne manquez pas notre actualité: abonnez-vous à notre newsletter en anglais!
J'accepte la Politique de confidentialité

Seconda volta al Garda con lezione

Plus d'informations
15 Avr 2016 21:14 #1609 par Livia
La lezione di oggi non è stata per nulla facile: se dal punto di vista fisico è stata difficile, dal punto di vista psicologico lo è stata anche di più. Dal Salento a Venezia, i consigli sono stati i più divergenti, chi ha detto "fai benissimo" , altri "non ne hai bisogno", oppure "buona l'idea ma il posto è pessimo". Poi, ascoltati tutti, valuti ciò che credi sia meglio e prenoti; e se al telefono (dopo più di venti minuti di telefonata in cui ti è stato spiegato tutto quello che c'era da sapere della scuola e del metodo adottato), hai detto che il trapezio lo sai usare, planare più o meno lo sai fare, ecc, quando entri in acqua credi di essere la persona più bugiarda nel mondo del windsurf. Quale trapezio, lì ci vuole la pastiglia per il mal di mare con tutto quel movimento, ed intanto tutto quello che credevi di sapere diventa un ricordo lontano; inoltre pensi che sabato devi lavorare e non sai se esci viva dall'acqua.
Torni a riva, vieni recuperata psicologicamente dopo le presentazioni con il Garda, e riparti.... magia, le cose migliorano, e ricominci ad avere un dialogo con la vela , ma soprattutto con la tavola e ritorni a ricordare tutto ciò che sapevi. Il neo rimane la virata, che solo ora, ore 21, dopo una telefonata con il tuo primo maestro del Salento , capisci di non aver mai capito. O meglio, ad un certo punto, merito della scuola veneziana zizzastyle, hai cominciato a capire ma ogni tanto la perdi. Le due scuole, salentina e veneziana, non hanno colpe, è l'allieva che è dura. Il resto è..... amare questo sport, che non ti rende sempre le cose facili, viverlo nel modo giusto, ed un giorno tornare a divertirti praticandolo.
Qui finisce il report, spero non troppo noioso, va detto che in questo periodo, non mi sto divertendo a fare windsurf, sono in una fase di transizione in cui tento di progredire nella tecnica e mi dà soddisfazione, però inutile nascondere che ora è più l'impegno che il divertimento.

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
16 Avr 2016 09:06 #1610 par Marco Q
Réponse de Marco Q sur le sujet Seconda volta al Garda con lezione
Brava e, soprattutto, determinata.
Se potessi aggiungere qualcosa ti direi di tenere sempre presente una percentuale, anche minima, di divertimento (altrimenti perché lo fai?). Forse, ma ne dubito, la progressione sarà un po' più lenta ma più piacevole.
Certo è che delle due scuole didattiche: la tradizionale, procedere per gradi di difficoltà anche ambientali e di condizioni e la innovativa, affrontare un grado di difficoltà maggiore pensando che poi tutto sarà in discesa, tu hai optato per la seconda; ciò indica carattere e convinzione che questo sport e' proprio per te (forma mentis rara anche nei maschi!). Bene! Se ti trovi continua così e non mollare.
Ti si aspetta (ogni volta che vorrai) a Pier ed al Pra (in stagione il Nirvana lacustre per tutta l'Europa!)
Ciao
Marco

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
16 Avr 2016 11:29 #1611 par ita4012
Réponse de ita4012 sur le sujet Seconda volta al Garda con lezione
Ah, ah.... Livia... Mi hai ricordato i miei esordi. Ho fatto anch'io di tutto..... Sono scarrocciato nei canneti del lago di Como.....ho sfruttato le piste ciclabili del Garda per tornare a piedi al punto di uscita.... Sono quasi finito a scogli con maestrale in Sardegna...... La testa nel windsurf viene forse prima di tutto. Ieri, tieni conto che il vento e' entrato forte in alto Garda. Quindi, devi essere orgogliosa di te stessa. Alterna, magari, uscite tranquille, in cui guadagnare un po' più di autostima, ad altre più toste in cui metterti alla prova. Anche se in queste ultime, ti sembrerà di aver preso legnate, in realtà servono per fare un passettino avanti con la tecnica, ma soprattutto per imparare a gestire psicologicamente condizioni toste. Ed impara prima possibile la waterstart che e' più importante anche della virata semplice..... Ti consente di essere pronta ad affrontare anche venti forti. Infine, prenditi sempre un margine di sicurezza in caso di problemi. In attesa di incontrarti, buon vento. Fabio

Fanatic Quad TE 87 2013, Tabou 3S 106 LTD 2013, Fanatic Skate TE 93 2014
Goya Banzai Pro X 5,7 2018 (in vendita), Ezzy Zeta 5.8 2019, Ezzy Elite 5.3 2019, Ezzy Elite 4.7 2018,
Ezzy Elite 4.2 2018, Ezzy Elite 3.7 2016
Al360 Carbon slim 140-190; Al360 E3 Carbon 140-200

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Temps de génération de la page : 0.353 secondes
 

Ce site utilise des cookies, y compris de la part de tiers, afin d'améliorer votre expérience et de fournir des services en ligne avec vos préférences. En fermant cette bannière, en faisant défiler cette page ou en cliquant sur l'un de ses éléments, vous autorisez l'utilisation de cookies. Si vous voulez en savoir plus ou vous désabonner de tout ou partie des cookies, consultez la Politique sur les cookies.