Forum FR

Good old memories - 10 minuti di distrazione

Plus d'informations
23 Mar 2020 17:07 #9343 par ita4012
Breve nota metodologica.

Questa discussione, sta diventando troppo lunga. Ed a me non piacciono le discussioni troppo lunghe, perchè diventano dispersive, e quindi poco leggibili.
Pertanto, aprirò nuove discussioni distinte per i prossimi racconti, magari limitandomi a meno articoli richiamati in ogni messaggio, per non disperdere troppo l'attenzione dei lettori.
Stay tuned.

A presto. Fabio

Sostenete Waterwind: diventate Supporter! Sustain Waterwind: become a Supporter!

Share your passion!

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
22 Mar 2020 17:02 - 23 Mar 2020 17:01 #9338 par ita4012
Buona domenica a tutti. Visto che oggi avete tutti molto da fare..., non posso certo lasciarvi soli!

Proseguo con il 2016, che non concluderò con questo post, visto che alla fine dell'anno ho piazzato alcune uscite mitiche.
Ma, per ora, mi concentro sulla parte centrale di quella stagione, caratterizzata da tante uscite ai laghi di Como e Garda, che d'estate garantiscono spesso dei bei termici!
Questa carrellata di ricordi, da un lato mi fa bene, e mi aiuta a superare il periodo, dall'altro talora inizia a farmi anche un po' male. La clausura forzata è dura da digerire....

A metà luglio, mi concessi una bella vacanza sul Garda di 4 giorni. In quel periodo, stavo scoprendo Malcesine, ed ogni uscita erano veramente entusiasmante. Con Fabrizio Ridi, amico romano, che vive a Venezia, passammo 4 giorni in campeggio a Torbole. Ci alzavamo alle 5,30 di mattina, e dopo una veloce colazione, partivamo nel silezio magico di Torbole, alla mattina presto per Malcesine. Fabrizio mi fece scoprire la Campagnola, poco a Nord di Malcesine, spot meno affollato del Retellino, e molto panoramico. Provammo anche Lido Paina, per completare la scoperta degli spot di Malcesine. All'epoca, avevo un Fanatic freewave 105 TE 2012, tavola stupenda, che mi ha fatto divertire molto, e che poi ho inopportunamente venduto, perché ho dato a lei la colpa delle mie difficoltà in virata veloce. Mi rendo conto di aver venduto troppe tavole belle che ho posseduto. Sarebbe stato più giusto allestire un museo della tavola da windsurf!. Comunque, qui trovate il report dei 4 gg di Malcesine: www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...il-resto-e-noia.html

Sono uscito poche volte in vita mia a Dervio con il Tivano. E' più lontana di Valmadrera, e poi rimane in ombra alla mattina, e quindi fa più freschino. Ma l'uscita del 6 agosto 2016, me la ricordo ancora bene, sia perchè è appunto una delle poche, e sia perchè beccammo un gran bel Tivano da 4.2/3.7! Ricordo anche i tanti amici del lago, che spesso becco a Dervio (Giancarlo, Gabriele, Mario), oltre a Simone, ed addirittura Fabio Breglia, quando ancora bazzicava da quelle parti (poi ha preso casa al Prà). Avendo la famiglia in vacanza, in quei giorni ero libero e felice di folleggiare di gioia in gioia (chi indovina la citazione?). Quindi, nel pomeriggio trasferimento sul Garda, per prendere il Peler al Prà il giorno dopo. Pizza con il Vate... (ma chi sarà costui?), e poi l'indomani, una delle tante giornate mitiche al Prà. Presenti anche Gianky e Nucci, spesso frequentatori del Garda d'estate. Inizio a conoscere i locals, tra cui il mitico Simone Grezzi. Ecco qui il report dei 2 giorni: www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...e-pra-de-la-fam.html

Chi mi conosce bene sa che non amo molto Colico, sul lago di Como (chop incasinato, affollamento, ed acqua sporca). Ma ogni tanto qualche bella uscita l'ho fatta anche a Colico. Ai tempi la mia attrezzatura da vento leggero era rappresentata dal Tabou Rocket 115 LTD, e dalla Ezzy Cheetah 6,5. Ero un freerider! Il Tabou Rocket è stata un'altra tavola da paura: ho ancora in mente la sensazione che mi dava quando scivolava ed entrava in planata in un istante. All'epoca, entravo in planata con 10-11 nodi! Bella tavola, che poi ho venduto perchè era più inerte da far girare in strambata. Ma, ancora oggi, la terrei volentieri in quel museo dei gioielli! Erano i primi anni di windsurf di Pepiwind, che stava diventando il tossicodipendente (da windsurf!). Questo il report : www.waterwind.it/new/it/forum-it/chiacch...ione/reply/9318.html. Diverso, invece, il discorso dello spot di Colico, Piona, dove l'acqua è più piatta ed il vento spesso più forte e teso (spot anche per freestyle). L'uscita di fine settembre 2016 me la ricorderò a vita: www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...2016-full-power.html. Certo che rivedendo le prime strambate dell'epoca, mi rendo conto dei tanti errori (vedi video). Ad esempio, prima di strambare la vela, la mano dell'albero non andava alla maniglia. Comunque, anche quelle strambate sono stato uno dei passi necessari per arrivare a dove sono oggi. Per la cronaca, qualcuno degli amanti del vintage, forse riconoscerà un bel boma HPL, made in USA....

Infine, chiudiamo il ricordo delle sessioni estive del 2016, ancora con una bella uscita al Prà. Me la ricordo perchè dormii comodamente in bungalow, in un campeggio a Salò, dove soggiornavo con la famiglia per il weekend. Partenza da Salò alle 6,20 ed arrivo al Prà alle 6,50! Fosse sempre così! Uscita in concomitanza con la 100 miglia del Garda (mitica regata velica gardesana), con una temperatura ancora pienamente estiva. Presenti ancora Giancarlo, Nuccy, Simone (a cui Nuccy scatterà una delle più belle foto di windsurf che abbia mai visto), Ricky, Marco, ecc. Uscii con il Peler, con il freeride 115 (leggete il report per capire perchè). Tornai a Salò, cantando John Denver a squarcia gola, e mi godetti un bel pomeriggio in famiglia, a fare il bagno nelle calde acque del lago. Ecco il report: www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...crederci-sempre.html

Nel prossimo post, chiuderò il 2016.

Aloha. Fabio

Sostenete Waterwind: diventate Supporter! Sustain Waterwind: become a Supporter!

Share your passion!
Dernière édition: 23 Mar 2020 17:01 par ita4012.

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
19 Mar 2020 22:42 #9318 par ita4012
Proseguiamo con il 2016. Rileggendo questi report, al di là dei bei ricordi per le sensazioni vissute, mi viene quasi da sorridere per gli errori tecnici e l'inesperienza che emerge qua e là. Che sia di incoraggiamento per chi è ancora qualche passo dietro di me....

Questa uscita ad Andora a gennaio con la febbre ancora me la ricordo. Contro tutte le raccomandazioni ed i divieti!
www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...nodi-con-febbre.html
Fu una di quelle belle miti giornate che la Liguria sa regalare anche in pieno inverno. Fu una delle mie prime uscite in cui presi confidenza con lo shape delle tavole wave, provando una RRD firewave 102, acquisto che si rivelò presto completamente sbagliato, ma che mi aiuto a migliorare il mio assetto in andatura. Peraltro, leggo che scrissi che con le pinne tutte avanti la tavola bolina meglio.....Va beh, perdonatemi...
A marzo, trasferta a Hyeres con un bel gruppetto. Condizioni di vento non memorabili, mentre il viaggio lo fu decisamente: a momenti, rimanevamo bloccati dalla neve sul Turchino.
Davide, bxr, la ricorderà sicuramente: praticamente non riuscì quasi a partire dal bagnasciuga. Vedi anche tu quanti progressi hai fatto.
Qui il report: www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...itorno-a-hyeres.html
Ancora Andora il 17 giugno 2016. Giornata di sole e di vento super. Trasferta con Andrea, il mitico dottore, e con il figlio Davide. Ricordo che Andrea fece un'operazione di angioplastica alle 5 di mattina, chiamato in reperibilità, poi passò a prendere il figlio che arrivava in stazione centrale a Milano da Bologna, dove studia, e partimmo per Andora, tutti insieme alle 9,30 da Milano.
Riguardando il video, mi rendo conto che Andora quel giorno regalò anche delle belle onde!

Qui il report: www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...6-quasi-40-nodi.html

Nel prossimo post, le altre uscite del 2016, che ricordo ancora con particolare piacere....

Ciao. Fabio

Sostenete Waterwind: diventate Supporter! Sustain Waterwind: become a Supporter!

Share your passion!

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
19 Mar 2020 21:06 #9317 par Daniele
Questo me lo leggo dopocena, in sottofondo ci metto un bel blues Bonamassa e Robert Cray

Vecchio surfer che appese il surf al chiodo nel 93 ... a volte ritornano :-)
Nickname: il mio nome vero non mi piace.
Nocchiero della portaerei di classe Nimitz: Tabou 3s+ 116 CED
point-7: Spy 5.9 / Black Core 80 / AL360 E3 carbon
faccio 8 e cerchi sempre aderente all'acqua

IN THRUSTER WE TRUST
Les utilisateur(s) suivant ont remercié: ita4012

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
17 Mar 2020 22:24 #9268 par ita4012
Vi ho lasciati un po' soli in questi giorni (si fa per dire...); ma tra vari impegni e telelavoro, non ho avuto troppo tempo da dedicare a questo appuntamento con i dolci ricordi.
Comunque, c'è tempo, ahimè....

Allora, mi rendo conto che il 2015 è stato un anno denso.... Riparto con il mio flashback....

A metà luglio, il Garda ci ha regalato un bel weekend lungo, con tanto vento. Ricordo ancora bene le prime uscite a Malcesine (goduria d'estate, quando finalmente, fa caldo), e l'Ora dell'ultimo giorno, domenica, quando speravo di riposarmi, ed invece, dopo un'oretta con la 5,5, sono uscito spompato. Qui avete il report: www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...erdose-di-vento.html

Agosto, oltre alla trasferta di Hyeres già richiamata, è stato il mese della definitiva scoperta di Silvaplana, uno spot di alta montagna, dove torno sempre volentieri, per il panorama e per boccheggiare quando in pianura Padana vengono raggiunti i 35 gradi. Ecco qui due bei report:
www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...tecca-a-1800-mt.html
www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...atto-con-go-pro.html
Nel mezzo, anche una bella doppietta Pra-Pier nello stesso giorno: www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...-2015-what-else.html

In autunno, ho fatto le mie prime uscite a Noli (in Liguria), uno spot che non amo (per via del vento molto rafficato), ma che regala comunque un gran bel panorama, condizioni generalmente miti (tranne in pieno inverno, quando la Tramontana può essere fredda), e talora anche condizioni quasi divertenti.
Alla prima uscita, è associato il bel ricordo di questa foto tra amici.



Al 31 ottobre, in occasione della mia seconda uscita, è anche associato il ricordo di una disavventura finita bene, in cui mi è toccato nuotare per oltre un km per tornare a riva. Ecco i due report:
www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...ntana-a-35-nodi.html
www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...one-da-imparare.html


L'anno si conclude in bellezza ancora al Garda, e precisamente al Pier, dove riusciamo a prendere un piacevole Peler (per smaltire le libagioni) il 26 dicembre (ah, quando il Pier d'inverno era sempre accessibile!): www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...-post-natalizia.html

Dal prossimo post, passerò al 2016, con tanti altri racconti da rievocare, in cui la Liguria avrà un posto di rilievo.

Ciao. Fabio

Sostenete Waterwind: diventate Supporter! Sustain Waterwind: become a Supporter!

Share your passion!
Pièces jointes :

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
17 Mar 2020 08:30 #9251 par ita4012
Ciao Daniele. Grazie molto per la segnalazione, anche perchè testimonia che tu i messaggi te li gusti fino in fondo con molta attenzione.
Ho corretto il link.

Ho un po' rallentato il ritmo degli aggiornamenti di questa discussione, per impegni vari. Prossimamente, comunque, riprendo.

Grazie. Ciao. Fabio

Sostenete Waterwind: diventate Supporter! Sustain Waterwind: become a Supporter!

Share your passion!
Les utilisateur(s) suivant ont remercié: Daniele

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
17 Mar 2020 05:25 #9250 par Daniele

ita4012 écrit: Proseguiamo il racconto delle uscite del 2015.

Come dicevo, è stato l'anno della scoperta del Pier. Dopo la prima del 31 marzo, ci siamo tornati di nuovo il 15 aprile, e di nuovo è stata una gran bella giornata. Ma è stata anche una giornata particolare, in occasione della quale ho conosciuto uno dei Mostri...... sacri di questo forum: MarcoQ. Ricordo ancora che mi si parò davanti, senza dirmi il suo nome (ci eravamo solo sentiti al telefono), pretendendo che sapessi ovviamente chi fosse, senza mai averlo visto di persona..... Tipico approccio spiccio bresciano...., al quale con il tempo ho imparato a fare l'abitudine (frequentando spesso la West Coast Gardesana); e, forse, un po' Bresciano nei modi, ho imparato a diventarlo anch'io....
Questo il report della giornata al Pier: www.waterwind.it/new/it/forum-it/video-e...indsurf-a-terra.html


Stawow per questi bellissimi post Fabio, interessanti e ricchi di dettagli.
Solo una cosa: il video linkato qui nel quoting non è quello giusto

Vecchio surfer che appese il surf al chiodo nel 93 ... a volte ritornano :-)
Nickname: il mio nome vero non mi piace.
Nocchiero della portaerei di classe Nimitz: Tabou 3s+ 116 CED
point-7: Spy 5.9 / Black Core 80 / AL360 E3 carbon
faccio 8 e cerchi sempre aderente all'acqua

IN THRUSTER WE TRUST

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
17 Mar 2020 05:02 #9249 par Daniele

Matti écrit: Eccoci:

Wow che stile, davvero bravo, chapeau!


Vecchio surfer che appese il surf al chiodo nel 93 ... a volte ritornano :-)
Nickname: il mio nome vero non mi piace.
Nocchiero della portaerei di classe Nimitz: Tabou 3s+ 116 CED
point-7: Spy 5.9 / Black Core 80 / AL360 E3 carbon
faccio 8 e cerchi sempre aderente all'acqua

IN THRUSTER WE TRUST

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
14 Mar 2020 14:47 - 17 Mar 2020 08:27 #9211 par ita4012
Proseguiamo il racconto delle uscite del 2015.

Come dicevo, è stato l'anno della scoperta del Pier. Dopo la prima del 31 marzo, ci siamo tornati di nuovo il 15 aprile, e di nuovo è stata una gran bella giornata. Ma è stata anche una giornata particolare, in occasione della quale ho conosciuto uno dei Mostri...... sacri di questo forum: MarcoQ. Ricordo ancora che mi si parò davanti, senza dirmi il suo nome (ci eravamo solo sentiti al telefono), pretendendo che sapessi ovviamente chi fosse, senza mai averlo visto di persona..... Tipico approccio spiccio bresciano...., al quale con il tempo ho imparato a fare l'abitudine (frequentando spesso la West Coast Gardesana); e, forse, un po' Bresciano nei modi, ho imparato a diventarlo anch'io....
Questo il report della giornata al Pier: www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...-15-aprile-2015.html



A giugno 2015, con una vacanza organizzata last minute su previsione, ho scoperto Gruissan e Leucate, sempre in Francia, la Disneyland dei Windsurfers. Peccato che questi spot siano distanti 800 km da Milano, perchè vento di simile qualità ed un'acqua così piatta e regolare sono rari. Ed inoltre, un'infinità di spot nel giro di pochi km, e dei francesi ancora più aperti ed amichevoli (contagiati dalla vicina Spagna?). Qualche anno dopo, ci sarei ritornato con Andrea, il dottore (e poi, ahimè, mai più). Questo, intanto, il report della trasferta del 2015: www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...dei-windsurfers.html



Con Marco Q organizziamo anche, ancora all'ultimo momento e su previsione, una vacanza di 4 gg a Hyeres intorno a ferragosto, che si rivelerà fantastica: 4 gg consecutivi di Maestrale, e pernottamento e prima colazione all'albergo Les Orangers, dove dovevo condividere con Marco (95 kg di snellezza) un letto ad una piazza e mezza, e nel quale facevo pure fatica a girarmi, avendo rimediato, in una delle prime uscite, una bella botta al costato. Ricordo ancora la marmellata di agrumi fatta dai proprietari, degustata a colazione, nel giardino dell'albergo.
Che sballo avere vento per 4 gg consecutivi, e stare tante ore in acqua, nel meraviglioso scenario di Hyeres!
Qui, trovate il report di Hyeres: www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...er-di-maestrale.html



Mi fermo qui, per ora. Ma mi rendo conto, riesaminando i report di quell'anno, che le uscite degne di nota sono state davvero tante. Le prossime ve le racconterò alla prossima occasione.

Buona giornata. Fabio

Sostenete Waterwind: diventate Supporter! Sustain Waterwind: become a Supporter!

Share your passion!
Pièces jointes :
Dernière édition: 17 Mar 2020 08:27 par ita4012. Raison: correzione link sbagliato
Les utilisateur(s) suivant ont remercié: Daniele

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Plus d'informations
13 Mar 2020 21:05 #9205 par ita4012
Oggi, pubblico il nuovo "episodio" di questa discussione un po' in ritardo (ho avuto altro da fare).

Come dicevo, il 2015 è stato un altro bell'anno, di cui ricordo le frequenti trasferte in Francia (che all'epoca....., regalava spesso più giorni consecutivi di Maestrale), e le prime uscite al Pier, sul lago di Garda.

I 3 gg a Hyeres alla fine di gennaio/inizio di febbraio me li ricordo ancora bene. Andai in machina con Rolando (sull'altra macchina c'erano Norberto e Michele). Nel Ford Galaxy di Rolando c'erano 10 vele, e credo 3 tavole..... Ci fermarono appena entrati in Francia in Autostrada..... La parola d'ordine di Rolando "Nous allons à Hyeres", perfortuna ci fece ottenere il lasciapassare.
3 gg di vento sempre più forte, e divertente compagnia: www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...5-30-30-45-nodi.html

Il 31 marzo 2015, invece, ho fatto la mia prima uscita al Pier. Ora fortissima, da far fatica a tenere la 4.2!!! www.waterwind.it/new/it/windsurf/report-...ubito-esagerato.html .....Memorabile! Ed anche al Pier in quel periodo, le trasferte erano frequenti (ed il vento spesso di ottima qualità).

Alla prossima. Fabio

Sostenete Waterwind: diventate Supporter! Sustain Waterwind: become a Supporter!

Share your passion!
Les utilisateur(s) suivant ont remercié: Daniele

Connexion ou Créer un compte pour participer à la conversation.

Temps de génération de la page : 0.650 secondes

Messages privés

Vous n´êtes pas identifié(e).

Sauvegarder
Choix utilisateur pour les Cookies
Nous utilisons des cookies afin de vous proposer les meilleurs services possibles. Si vous déclinez l'utilisation de ces cookies, le site web pourrait ne pas fonctionner correctement.
Tout accepter
Tout décliner
En savoir plus
Marketing
Ensemble de techniques ayant pour objet la stratégie commerciale et notamment l'étude de marché.
DoubleClick/Google Marketing
Accepter
Décliner
Facebook
Accepter
Décliner
Quantcast
Accepter
Décliner
Analytics
Outils utilisés pour analyser les données de navigation et mesurer l'efficacité du site internet afin de comprendre son fonctionnement.
Google Analytics
Accepter
Décliner
Functional
Outils utilisés pour vous apporter des fonctionnalités lores de votre navigation, cela peut inclure des fonctions de réseaux sociaux.
AddThis
Accepter
Décliner