Forum EN

Subscribe to our newsletter!

Don't miss our news: subscribe to our newsletter!
I agree with the Privacy policy

Rig & Board consigli,uso e regolazioni..e surfate

More
30 Nov 2015 21:42 #1087 by asdzizzastyle
un po' di ciacole e consigli sperando di non sollevar troppi sbadigli...
convinto che sarà bello ed interessante
confrontarci di queste amenità..
ci cui però a meno non si fa..

in altre parole Windsurf,regolazioni, lezioni e qualche uscita da concordare..
magari anche con gli amici di waterWind
nella sottomarina
migliore che conosciamo e...
vogliamo !

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
01 Dec 2015 08:38 #1090 by Livia
Sì, che in compagnia il freddo lo si sopporta meglio.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
06 Dec 2015 15:13 #1158 by asdzizzastyle
oggi livia se lìè cavata molto bene...
i kiter no...

non sapendo dove postarlo ecco un link da brivido ...
ma non per il freddo.

fatemi sapere se lo vedete bene !
aloha

www.asdzizzastyle.it/1/kite_fra_i_rami_966961.html

[url=http://http://www.asdzizzastyle.it/1/kite_fra_i_rami_966961.html]Kiter al l.morto[/url]

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • pepwind
  • pepwind's Avatar
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Gold Boarder
  • I limiti esistono soltanto nella nostra mente
More
07 Dec 2015 09:43 #1166 by pepwind
Mi collego a questo bel titolo del post per non aprire un altro che avevo in mente. Mi spiego ... Volevo confrontarmi sulle difficoltà che incontriamo noi pivellini ale prime armi per capire un po' meglio da che parte soffia il vento :woohoo:
Moltissime regolazioni a noi ancora non dicono niente ma alcune cose invece trovo che siano fondamentali nel progredire. Quel cm più avanti o indietro dell'albero o della pinna non fa alcuna differenza così come non lo fanno ancora le strip che sono troppo lontane anche solo per guardarle. Penso invece che la posizione del corpo sia fondamentale, e soprattutto l'acquisizione di quella sensibilità di aprire o chiudere la vela per non doverla saltare sempre sopra la punta con tanto di foto ricordo. Personalmente ho questo problema: albero in avanti, poggio, albero indietro, orzo e su questo non ci piove, ma quando parte la planata con il piede puntato contro l'albero e il peso che scarica sul trapezio e non sento più il gluuugluuugluuu della tavola ma il tamtamtam succede una cosa che non vorrei : cerco di allontanarmi dall'albero verso la mia metà - le strip e così facendo tiro indietro pian piano l'albero. In questo preciso momento comincio a orzare e perdo la planata. Rimetto il piede contro l'albero poggio un filo e riparte la planata.
Sarà il mio prossimo passo, quello di capire come cavolo arrivare alle strip (mi piace chiamarle così pur sapendo che si chiamano strap ... o strop ... oppure era strup :woohoo: )

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
07 Dec 2015 17:03 - 07 Dec 2015 17:06 #1167 by bxr
Pietro,anche a me succedeva la stessa identica cosa...
Altri ti sapranno consigliare meglio... però la teoria dice che con un corretto uso del trapezio dovresti riuscire a scaricare il più possibile la forza della vela sul piedino d'albero (quindi "in avanti", e non attraverso i tuoi piedi).
Io ho imparato il meccanismo un giorno con vento "allegro" (da 5.5 ).. e in effetti avevo letto da qualche parte che è + facile imparare l'uso delle strap in giorni in cui c'è vento sostenuto, e planano un pò tutti. Ad esempio al pra non ci sei andato vicino?
Meglio con vento allegro perchè è + facile far partire la tavola; spesso l'errore che facevo era tentare di entrare nella strap (piede anteriore) quando ancora la tavola non era partita. In teoria dovresti prima farla partire...e poi infilare il primo piede.
Con vento al limite della planata, per planare appunto, dovresti orientarti un pò al lasco x partire, e magari "pompare", e questo complica un pò le cose. In queste situazioni a me aiuta molto anche fare un movimento con la gamba anteriore nel senso di avanzamento della tavola, che aiuta a farla "uscire".
Come video tutorial ti consiglieri il video di vasco renna... è un pò datato, ma la teoria è ancora quella

Non conosco la tua tavola, ma sulla mia ho provato sulla mia pelle che spostare anche di poco il piede d'albero cambia molto. Io per ora lo lascio centrato, neutro.
Last edit: 07 Dec 2015 17:06 by bxr.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • pepwind
  • pepwind's Avatar
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Gold Boarder
  • I limiti esistono soltanto nella nostra mente
More
07 Dec 2015 17:16 #1168 by pepwind
Grazie mille caro, in effetti al pra avevo il piede davanti appoggiato sulla strip ma avevo paura che con quelle raffiche se lo avessi infilato dentro rischiavo di farmi male, e credimi avevo perfettamente ragione perché all'ultimo volo ho fatto in tempo a dire : " ma quanto sono figoooo mentre faccio surf al praaaa " prima di toccare acqua ... (il surf non lo vedevo più :woohoo: ). Comunque ho capito il concetto, adesso tocca provare ...

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
07 Dec 2015 17:42 #1169 by Livia
Ieri ho passato il pomeriggio con il mio istruttore a guardare filmati di "grandi", e qualche "meno grande", usare il trapezio e planare.....posizione piede, piede d'albero, bilanciamento del peso, posizione del corpo rispetto alla tavola ecc ecc...... tutte queste cose che si capiscono solo facendole e cadendo in acqua. E pensare che io sarei una più da matita blu e rossa e tanti appunti sul quaderno.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • pepwind
  • pepwind's Avatar
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Gold Boarder
  • I limiti esistono soltanto nella nostra mente
More
07 Dec 2015 20:24 - 07 Dec 2015 20:24 #1171 by pepwind
Troppa tv fa male agli occhi ... Se vuoi farti due sane risate leggi il mio messaggio di benvenuto ( se non lo hai ancora fatto ) e prendi appunti da quel racconto :cheer: ... non farci caso, sono in astinenza :woohoo: ( da windsurf )
Last edit: 07 Dec 2015 20:24 by pepwind.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
08 Dec 2015 08:22 #1172 by asdzizzastyle
Vediamo se riesco a darvi una mano ..
tutto deve essere graduale ma serve decisione...bella frase.
la tavola nella fase iniziale di partenza in planata va aiutata pompando nella vela..
semplificando aprendo e chiudendo con forza la bugna...
è vero i piedi aiutano ma a mio avviso è un buon pompaggio che conta!

i piedi all'inizio se non sono dentro la straps non è grave
ma è un limite.
una volta in planata la tavola si solleva dall'acqua quindi la parte bagnata diminuisce!
a sua volta arretra anche il Centro di spinta detto anche centro di resistenza laterale
cosicché anche se siamo più indietro con Vela e Corpo il centro velico..
sarà centrato la tavola non andrà all'orza..
questione di centimetri....si ed anche la posizione dell'albero conta!
ragazzi serve andare in acqua più che si può e fare qualche prova!

in bocca al lupo! ;)

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • pepwind
  • pepwind's Avatar
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Gold Boarder
  • I limiti esistono soltanto nella nostra mente
More
08 Dec 2015 09:14 #1173 by pepwind
Grazie di cuore, mi hai tolto un grosso pensiero. Se è la decisione che manca sono in una botte di ferro ... parola di chi era con me sia con 3 nodi sia con 35 ... Non vedo l'ora di rimettere la muta. Prevedo un anno pieno di lividi e soddisfazioni :woohoo:

Please Log in or Create an account to join the conversation.

Time to create page: 0.377 seconds
 

This site uses cookies, including from third parties, in order to improve your experience and to provide services in line with your preferences. By closing this banner, scrolling this page or by clicking any of its elements you allow the use of cookies. If you want to learn more or opt out of all or some cookies go to the Cookie Policy.