Forum EN

Subscribe to our newsletter!

Don't miss our news: subscribe to our newsletter!
I agree with the Privacy policy

Cambiare tavola?Quando?

More
13 Sep 2015 19:33 #645 by metalcrom77@gmail.com
Ciao a tutti, mi rifaccio al post di Fabio su volume e shape dove chiedevo, in definitiva, ma non era giustamente l'ubicazione adeguata, quando è il momento per un principiante di cambiare tavola tenendo conto della propria evoluzione tecnica. Personalmente uso ancora una starboard da 200 litri, eseguo discretamente le manovre base (non in planata), uso il trapezio con discreta sicurezza. Il lavoro non i permette molte uscite durante l'anno, che si concentrano durante l'estate ed in spot tendenzialmente ad acqua piatta. Dall'altro lato il peso e comunque la stazza (115 x 190 non sono le misure della tavola da pranzo!) credo mi limitino abbastanza nella scelta futura. Ultimamente ho fatto la stupidaggine di acquistare una point7 con albero e prolunga da 8.4 pensando di dare una svolta tecnica, ma come potete osservare è stata messa in vendita in questo mercatino dell'usato perchè fuori dalla mia portata :sick: . Son pertanto a richiedere i Vs. preziosi consigli che avrei dovuto utilizzare prima dell'acquisto suddetto.
Grazie fin d'ora a tutti

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • Federico Savona
  • Visitor
  • Visitor
13 Sep 2015 20:49 #646 by Federico Savona
Replied by Federico Savona on topic Cambiare tavola?Quando?
ma non dovevi venire in Liguria quest'estate? io ti aspettavo. scusa, posso chiederti perchè vendi la vela? è la misura che uso di più da Giugno a Settembre.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
14 Sep 2015 01:03 #647 by Marco Q
Replied by Marco Q on topic Cambiare tavola?Quando?
Oops, errore mio!
Ti ho già risposto al primo post.
Per la vela: credo tu abbia fatto bene a liberartene; ricorda: più litri e meno tela per imparare ed evolvere.
Quando sarai più avvertito sceglierai il tipo di pratica windsurfistica che più ti attira, slalom race, freeride o fsw (come la maggior parte di noi - Fabio docet).
Chi inizia e persiste insegue la prima delle sensazioni adrenaliniche (da drogati) che questo sport concede: la planata! Raggiuntala, ovviamente, tenta di mantenerla e ripeterla il più spesso possibile e si fa prender dal demone della velocità. Il guaio è che i primi tempi non si ha la giusta percezione di come far rendere la vela al massimo perciò si aumenta la misura, risultato: si plana si, ma si è sempre un po' soprainvelati quindi si è penalizzati nelle manovre che costituiscono lo step successivo. In gergo si dice che si naviga sempre " in difesa". Perciò ci si perde uno dei più grandi divertimenti: le onde! Perché disturbati nella navigazione soprainvelata dai continui cambi di assetto dati dalle stesse si arriva alla soluzione che si preferisce l'acqua piatta. Se però ci si impratichisce imparando a far rendere al massimo il rig (e qui un buon volume sotto i piedi aiuta enormemente...), quando si è un po' "sballottati" dai cambi d'assetto manovrando un rig di dimensioni medie dopo un paio d'ore di ribaltoni ci si comincia a divertire andando a cercare il picco più ripido (si naviga "in attacco").
Si capisce anche dalla postura (stance) che si tiene sulla tavola in planata: arretrata e contratta (peso indietro, gambe piegate, testa più concentrata sulla vela e sulla prua della tavola) se soprainvelati, rilassata ed avanzata (peso avanti, braccia e gambe distese, sguardo molto oltre la prua) se invelati in pieno controllo delle raffiche. Osserva i freestyler sul lago quando fanno un pezzo dritto.
Buttati, inizia un periodo (l'autunno) molto positivo per il vento.
Ciao
Marco Q
The following user(s) said Thank You: metalcrom77@gmail.com

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
14 Sep 2015 08:01 #648 by metalcrom77@gmail.com
Ciao Federico, purtroppo abbiamo dovuto rinunciare al giro in Liguria per problemi fisici che non permettevano neanche di camminare. La vela voglio venderla perchè per le mie possibilità è difficile da manovrare e, come avrai letto il messaggio di Marco, sto più attento alla vela che al resto (postura ecc. ecc.). Mi spiace perchè è una vela stupenda, tenuta benissimo ed usata niente ma dopo averla provata (ed aver speso i soldi) ho dovuto constatare le problematiche che ti ho descritto. Non so partire dall'acqua e tu capisci che tirarla su dopo una caduta comincia a dare qualche problema. Questo è uno sport meraviglioso e per me l'acqua è sicuramente meglio della terra ma è anche vero che dev'essere iniziato in età giovane e continuamente praticato altrimenti non se ne vien fuori ed io, purtroppo non ho tutto questo tempo. Sto meditando di vendere anche l'attrezzatura per principianti che mi ritrovo per le convinzioni che ti ho espresso prima. Grazie infinite di tutto. Alberto

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
14 Sep 2015 09:38 #649 by ita4012
Replied by ita4012 on topic Cambiare tavola?Quando?
Ciao Alberto. Marco ti ha già detto quello che conta. Io rinforzo solo alcuni concetti, perchè ho visto molti altri trovarsi nella tua stessa situazione. Lo sbaglio comune è quello di pensare che non si plana perchè la vela è troppo piccola. Si comprano veloni, magari camberati, e poi ci si trova in mezzo al lago, con il corpo attaccato all'albero, il braccino di prua contratto (tipica posizione difesa per chiudere la vela quando arrivano le raffiche, che, con una vela da 8 metri, ovviamente spingono di brutto) a navigare in dislocamento. Faticaccia boia per recuperare, e dopo un'ora al massimo di uscita, si rientra massacrati e frustrati. Ed io mi sono trovato, con minor tela e minor volume (ed a parità di peso corporeo) a sfrecciare in planata a fianco a questi rider affranti. Quindi, sono anch'io dell'idea che tu debba passare ad un 160 litri, da abbinare per un po' ad una vela sui 6 metri (poi magari passi ad una 7). Esci con la breva, o con brezze termiche analoghe in altri laghi, o al mare (senza troppa onda), ed impara ad innescare bene la planata. Se cadrai, recuperare una sei metri, sarà molto meno faticoso. Poi, piano piano evolverai verso il tuo volume finale che sarà intorno ai 130 litri, con shape dipendente dalla disciplina preferita, e vele consguenti.

Facci sapere, e, soprattutto, vieni a trovarci!

Ciao. Fabio

Fanatic Quad TE 87 2013, Tabou 3S 106 LTD 2015, Fanatic Skate TE 93 2014
Ezzy Zeta 5.8 2019, Ezzy Elite 5.3 2019, Ezzy Elite 4.7 2017,
Ezzy Elite 4.2 2017, Ezzy Elite 3.7 2016
Al360 Carbon slim 140-190; Al360 E3 Carbon 140-200
The following user(s) said Thank You: metalcrom77@gmail.com

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
14 Sep 2015 09:44 #650 by metalcrom77@gmail.com
Grazie Fabio, chiedo un'ultima cortesia a voi tutto che avete avuto la gentilezza di consigliarmi: a vostro parere una tavola che potrebbe andar bene? Magari datemi qualche alternativa visto che la comprerò chiaramente usata quando avrò venduto il velone che ho preso :lol: . Grazie ancora!

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
14 Sep 2015 15:07 #655 by ita4012
Replied by ita4012 on topic Cambiare tavola?Quando?

metalcrom77@gmail.com wrote: chiedo un'ultima cortesia a voi tutti che avete avuto la gentilezza di consigliarmi: a vostro parere una tavola che potrebbe andar bene? Magari datemi qualche alternativa visto che la comprerò chiaramente usata quando avrò venduto il velone che ho preso :lol: . Grazie ancora!


Prendi una tavola freeride (niente slalom) RRD, o JP, Tabou, Starboard, che sono le più diffuse. Impossibile, ricordarsi di tutti i modelli degli anni passati. Consultando i cataloghi dei produttori ( www.waterwind.it/new/it/shopping/produtt...hivio-cataloghi.html ), cerca le tavole freeride di quel volume, e poi cerca nei mercatini dell'usato, o metti un annuncio. Ciao. Fabio

Fanatic Quad TE 87 2013, Tabou 3S 106 LTD 2015, Fanatic Skate TE 93 2014
Ezzy Zeta 5.8 2019, Ezzy Elite 5.3 2019, Ezzy Elite 4.7 2017,
Ezzy Elite 4.2 2017, Ezzy Elite 3.7 2016
Al360 Carbon slim 140-190; Al360 E3 Carbon 140-200
The following user(s) said Thank You: metalcrom77@gmail.com

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • Federico Savona
  • Visitor
  • Visitor
14 Sep 2015 22:53 #660 by Federico Savona
Replied by Federico Savona on topic Cambiare tavola?Quando?
Io offro un'esperienza soggettiva e personale che però entra in completo conflitto con quello che state dicendo e che prendo come oro colato considerato il netto gap esperienziale ma senza le vele grandi io avrei passato una valanga di ore in meno in acqua.
Da noi non spesso ci sono condizioni di vento forte, ma quasi mai siamo in bonaccia, una minima brezza ci accompagna ogni giorno. Quando ho iiziato a praticare ho sentito l'esigenza di uscire il più spesso possibile, ma frequentemente il vento era veramente scarso, non per planare ma anche semplicemente per provare virate, strambate e prendere dimestichezza con gli equilibri sulla tavola oltre che le reazioni della vela. In poco tempo ho preso una 6.4 e dopo non molto una 8.4. la .4 è la vela che ho usato di più, uscivo ogni volta che ne avevo la possibilità. i primi 8 mesi ho totalizzato una cinquantina di uscite, alcune utili, altre inutili ma in fondo, tutte utili. con quel vento niente partenza dall'acqua, dopo poco ho capito come alzare la vela senza farmi male o affaticarmi, che dovevo dare il tempo all'acqua di scaricarsi e alla vela di allinearsi al vento, senza alcuna fretta. ho cercato le posizioni e gli equilibri e li ho trovati. Di certo non usavo la vela grande come avrei dovuto, il controllo è difficile, ci si trova sovrainvelati facilmente se cambiano le condizioni, spesso mi sono trovato a bagno a cazzare di bugna il più possibile per avere più controllo e facilitarmi il ritorno, ma tutto è servito.
Sono sicuramente ancora pieno di difetti e sicuramente devo migliorare su tutto, ma di una cosa sono certo, nella fase di apprendimento è buono tutto quello che ti fa stare in acqua più spesso possibile. Oggi quando il vento è buono e esco con la 4.7 o la 5.4 mi sembra di non avere nulla tra le mani.
Certo che la scelta della tavola è più importante, quindi se devi sacrificare la vela per scendere di litri... è un discorso diverso. in ogni caso, l'importante è trovare la quadra per divertirsi, sempre.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
15 Sep 2015 07:28 #662 by metalcrom77@gmail.com
Bene ragazzi, vi ringrazio di tutto e tutti. Per Federico, e per quanti possono pubblicizzare la vendita del mio velone...metto da parte un prosecchino millesimato e qualcos'altro...Ad maiora

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
15 Sep 2015 08:56 #663 by Marco Q
Replied by Marco Q on topic Cambiare tavola?Quando?
Il tuo incipit e' perfetto, infatti.
Metalcrom non ha la tua stazza ne', probabilmente, esce dove lo fai tu.
Lo scopo di questo forum e' quello di chiedere, fornendo dei dati certi, un consiglio il più possibile personalizzato a praticanti più esperti (altrimenti uno s'arrangerebbe da solo).
Se ti avessi consigliato di fare come me per le pinne (ricordi?) in assoluto, senza considerare il tipo di tavola, la stazza corporea e, soprattutto, lo spot dove esci più frequentemente, ora avresti un quad o un thruster (tavole wave) sul quale montare una vela oltre gli 8 mq... Un gioiellino!
Ad ognuno il suo (nessuno deve rinunciare!)...
A presto
Marco Q

Please Log in or Create an account to join the conversation.

Time to create page: 0.520 seconds
 

This site uses cookies, including from third parties, in order to improve your experience and to provide services in line with your preferences. By closing this banner, scrolling this page or by clicking any of its elements you allow the use of cookies. If you want to learn more or opt out of all or some cookies go to the Cookie Policy.