Forum EN

Subscribe to our newsletter!

Don't miss our news: subscribe to our newsletter!
I agree with the Privacy policy

Consigli attrezzatura… o forse elucubrazioni da astinenza surfistica

More
11 Nov 2020 18:34 #11578 by Paolol

...
La rivista francese WindMag, prima dell’avvento di internet, una delle bibbie europee del windsurf soprattutto nell’area mediterranea, ha individuato il gap ideale (dalla 7.0 in giù) in 0.7 (per estensione anche 0.8 come 0.6).
...
MQ


E' solo fortuna o caso. Ma nella mia newbieaggine ho 6.2 - 5.6 - 5.0. Direi uno 0.6 da manuale. :)

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
11 Oct 2020 01:34 #11345 by Marco Q
1) inserisci nella ricerca Lanteri e ti appaiono sia gli articoli che la presentazione ( un produttore di pinne e tavole)
2) che suggerisco solo l’acquisto della vela più grande (5.3/5.5)
Nessun arcano.
MQ
The following user(s) said Thank You: Daniele

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
10 Oct 2020 23:34 #11344 by Daniele

(es. perché al Garda con 20/22 kn si vola con 5/5.3 e a Silvaplana nemmeno con la 6.0?)

Questa la so! Per il discorso che man mano che si sale l'aria è sempre più rarefatta.

LANTERI, whoooooooo? Chi è?

Quindi, in riferimento al gap size vele, il discorso del secondo anello lo vedi/vedete non come un riduttore di superficie ma come un fine tuning o da usarsi in caso di incremento del vento nel mentre si è in acqua?

Rimango della mia idea circa il prossimo (unico) acquisto.

Puoi essere meno criptico? ;-)

Vecchio surfer che appese il surf al chiodo nel 93 ... a volte ritornano :-)
Nickname: il mio nome è un altro e non mi piace.
Nocchiero della portaerei di classe Nimitz: Tabou 3s+ 116 CED
point-7: Spy 5.9 / Black Core 80 / Carbon boom
faccio 8 e cerchi sempre aderente all'acqua

IN THRUSTER WE TRUST

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
10 Oct 2020 22:19 #11342 by Marco Q
1) rileggere TUTTI gli articoli relativi a Lanteri (i fondamenti di fisica contenuti sono illuminanti anche per le vele)
2) leggere i cataloghi con GRANDE DiSTACCO
3) ascoltare tutti (compresi i locali e i modaioli) e poi ragionare con la propria testa, mettendo insieme tutti i pezzi (es. perché al Garda con 20/22 kn si vola con 5/5.3 e a Silvaplana nemmeno con la 6.0?)
Detto ciò, l’unico parametro non può essere l’intensità del vento ma almeno pure il piano d’acqua, infatti uno dei set più seguiti è 6.0-5.3 (0.7), 5.3-4.7 (0.6), 4.7-4.2 (0.5), 4.2-3.7 (0.5), perché? Il gap di mezzo metro è teorico e molto usato dagli atleti in slalomrace oppure per persone molto leggere (tutto ciò vale per misure da 6.0 in giù).
La rivista francese WindMag, prima dell’avvento di internet, una delle bibbie europee del windsurf soprattutto nell’area mediterranea, ha individuato il gap ideale (dalla 7.0 in giù) in 0.7 (per estensione anche 0.8 come 0.6).
Rimango della mia idea circa il prossimo (unico) acquisto.
Rileggere ed elucubrare.
MQ
The following user(s) said Thank You: Daniele

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
10 Oct 2020 21:50 - 10 Oct 2020 22:36 #11340 by ita4012
@Daniele No una vela Ezzy che vuole un 370, non la armo con un 430. Non so nemmeno se la fettuccia del vario top potrebbe gestire una simile escursione. Ma comunque non mi sogno di fare una cosa del genere, in quanto la curvatura (inferiore), e la rigidità maggiore del 430 non farebbero lavorare bene la vela. Al limite, una Ezzy che vuole un 370 si può armare con un 400, ma non ho mai provato.

@marco10 Ho provato le Banzai in diverse misure. Sia con le Banzai, che con le Guru, sfrutto sempre il doppio anello, con notevoli benefici. Ma, secondo me, le Banzai gestiscono un range di vento non superiore ai 4-5 nodi.

Ciao. Fabio

Sostenete Waterwind: diventate Supporter! Sustain Waterwind: become a Supporter!

Share your passion!
Last edit: 10 Oct 2020 22:36 by ita4012.
The following user(s) said Thank You: Daniele

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
10 Oct 2020 19:10 - 10 Oct 2020 21:34 #11339 by Daniele
EDIT

Sinceramente, non lo so. Tutte le Banzai hanno il doppio anello di bugna, quindi il ragionamento varrebbe per ogni misura.

Da newbie quando setto la vela sull'anello basso sento drasticamente che la vela scarica molto di più e perde potenza, inoltre diventa più morbida, è come se fra le mani avessi un'altra vela. Questa è la sensazione che provo ogni volta che setto la vela sul secondo anello. Mi piacerebbe sapere il parere di qualche pro in merito al secondo anello se lo usa e quando.
In ogni caso questa diavoleria può (probabilmente non sostituire una vela più piccola come succedaneo) soddisfare questi 3 punti?

1) soluzione di emergenza
2) setting che permette di estendere il range della vela (ma non in modo efficace come il cambio di vela)
3) fine tuning

Vecchio surfer che appese il surf al chiodo nel 93 ... a volte ritornano :-)
Nickname: il mio nome è un altro e non mi piace.
Nocchiero della portaerei di classe Nimitz: Tabou 3s+ 116 CED
point-7: Spy 5.9 / Black Core 80 / Carbon boom
faccio 8 e cerchi sempre aderente all'acqua

IN THRUSTER WE TRUST
Last edit: 10 Oct 2020 21:34 by Daniele.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
10 Oct 2020 18:54 #11337 by marco10
Sinceramente, non lo so. Tutte le Banzai hanno il doppio anello di bugna, quindi il ragionamento varrebbe per ogni misura.
Chiedo sostanzialmente pareri su quale sia il gap corretto tra le vele e fin dove sia lecito spingersi nel tentativo di ridurre il numero di pezzi perchè non ho abbastanza esperienza da avere un'opinione certa al riguardo. La "regola aurea" che vedo quasi sempre applicata ovunque mi volti quando sono in spiaggia a Malcesine è il mezzo metro circa tra una vela e l'altra, nel range 3.5-6.0. Io stesso, fino ad oggi, ho sperimentato solo questa differenza: prima 4.2-4.7-5.3, ora 4.0-4.5-5.0. Ma, ragionando così, mi ritroverei a moltiplicare il numero di pezzi dell'equipaggiamento, cosa che, nei limiti del ragionevole, vorrei caparbiamente evitare.
Sono convinto che salire a 5.3 mi darebbe più vantaggi che noie (si amplierebbe un po' il range di vento utile con lo scotto d'un eccesso di potenza che, però, in questa misura di vela non mi spaventa), ma non so se sarebbe lo stesso spingendomi ancora un po' più su... certo, la risposta definitiva l'avrò solo acquistando una nuova vela e dandomi il tempo d'usarla in varie circostanze, ma un consiglio azzeccato potrebbe far risparmiare tempo, fatica e denari...

Goya One 95, Banzai 4.0-4.5-5.0

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
10 Oct 2020 18:00 - 10 Oct 2020 18:02 #11332 by Daniele

Ciò che mi trattiene è il timore che saltare da 4.5 a 5.5 possa essere eccessivo.


PER FAVORE NON SPARATE AL PIANISTA, quindi mi vien da pensare:
la 5.5 potrebbe garantirti planate anche con venti moderati (che magari la 5.3 non ti garantirebbe) e se il vento aumenta di intensità (ben oltre la comfort zone di vento, prevista per la 5.5 piena in base al tuo peso) la riduci settandola sull'anello basso e tra le mani ti ritrovi una vela con una superficie inferiore alla 5.3. Così facendo il gap con la 4.5 si ridurrebbe parecchio.
Non credete?

Vecchio surfer che appese il surf al chiodo nel 93 ... a volte ritornano :-)
Nickname: il mio nome è un altro e non mi piace.
Nocchiero della portaerei di classe Nimitz: Tabou 3s+ 116 CED
point-7: Spy 5.9 / Black Core 80 / Carbon boom
faccio 8 e cerchi sempre aderente all'acqua

IN THRUSTER WE TRUST
Last edit: 10 Oct 2020 18:02 by Daniele.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
10 Oct 2020 17:39 #11329 by marco10
Intanto vi ringrazio per i pareri.
Per quanto valga, in considerazione del relativamente limitato lasso temporale, ho tenuto nota delle uscite fatte da quando sono passato all’attuale set di vele (13 mesi fa): 11 con 4.0 (in 5 occasioni era troppo grossa), 12 con 4.5, 11 con 5.0 (in 6 casi era troppo piccola). Di tutte queste uscite solo una è stata con l’Ora: a luglio di quest’anno al Pier e per planare stabilmente dovevo stare davanti alla spiaggia dei maiali, altrimenti era tutto un pompa-plana (ovviamente in configurazione bava di vento: single fin da 25, 5.0 buco alto e più grassa possibile).
Penso che limitarmi a sostituire 5.0 con 5.3, farmi un a stagione e poi tirare le somme potrebbe essere la scelta più ragionevole (rimarrei su Banzai, vele a mio parere fantastiche).
Ma sono un po’ impaziente, da qui la richiesta sul salire direttamente a 5.5 e scendere a 3.7. Ciò che mi trattiene è il timore che saltare da 4.5 a 5.5 possa essere eccessivo. Dall’altro lato temo che 3.7 sia piccola quando è da 4.0 e grossa comunque quando picchia veramente forte…

Goya One 95, Banzai 4.0-4.5-5.0

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
10 Oct 2020 14:57 #11326 by Daniele

Le Ezzy sono ancora tutte con il vario top....

Superfluo dire che non lo sapevo ;-)
Quindi con un 430 tu puoi armare una vela che richiede un 370?

Vecchio surfer che appese il surf al chiodo nel 93 ... a volte ritornano :-)
Nickname: il mio nome è un altro e non mi piace.
Nocchiero della portaerei di classe Nimitz: Tabou 3s+ 116 CED
point-7: Spy 5.9 / Black Core 80 / Carbon boom
faccio 8 e cerchi sempre aderente all'acqua

IN THRUSTER WE TRUST

Please Log in or Create an account to join the conversation.

Time to create page: 0.404 seconds

Private messagges

You are not logged in.

X

Right Click

No right click

This site uses cookies, including from third parties. By closing this banner, scrolling this page or by clicking any of its elements you allow the use of cookies. If you want to learn more go to the Cookie Policy.