Forum EN

Subscribe to our newsletter!

Don't miss our news: subscribe to our newsletter!
I agree with the Privacy policy

Sacca tavola e trasporto e salvagente

More
20 Jun 2020 23:19 #10300 by giuliacioc94
Ciao a tutti volevo chiedervi è necessaria la sacca per il trasporto Della tavola sul tetto della macchina ( viaggi brevi 30-40min)?se necessaria La misura presente normalmente sulle sacche è la capienza interna o la dimensione della sacca esterna? ho una qashqai sapete per caso che portapacchi è più idoneo e soprattutto come carico la tavola prua dietro e a coperta in sotto o c'è qualche sistema più efficace? più che altro la tavola è poco più lunga del tetto della macchina,altra domanda che non c'entra niente il salvagente è obbligatorio o è facoltativo al lago e al mare? O dipende da comune a comune?
Grazie in anticipo
Buon vento a tutti

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
22 Jun 2020 10:00 #10308 by ita4012
Non so quale sia il valore della tavola. Per me è sempre stato scontato trasportare le tavole sul tetto dell'auto (ora le metto tutte dentro) all'interno della loro sacca. Mi piace tenerle bene, ed anche solo esporle troppo al sole le rovina....
Le misure che hai sulla sacca si riferiscono alla capienza interna.
Per il portapacchi, ovviamente non possiamo risponderti. Fai una ricerca in internet (o da un autorcambi), e troverai il modello adatto alla tua macchina.

Quanto alle modalità di trasporto, ne avevamo già parlato in altra discussione: la tavola va trasportata con la carena appoggiata alle barre, e la poppa in avanti.

Quanto al salvagente, verifica la regolamentazione della capitaneria di porto dello spot dove esci. Comunque, ormai sono in pochi ad usarlo.

Ciao. Fabio

Sostenete Waterwind: diventate Supporter! Sustain Waterwind: become a Supporter!

Tabou Da Curve 80 e Pocket 94 2016, Tabou 3S 106 LTD 2015, Fanatic Skate TE 93 2014,
Goya Banzai X Pro 5.7 2019, Ezzy Elite 5.3 2019, Goya Guru 4.7 X Pro 2020, Elite 4.2 2017, Elite 3.7 2016
Al360 Carbon slim 140-190;...

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
29 Jun 2020 21:32 #10358 by nakaniko
Se hai una tavola sola e devi fare poche decine di chilometri direi che puoi portarla tranquillamente senza sacca e con la poppa in avanti, ovviamente con la carena per di sotto, insomma come in acqua ma andando a rovescio. anzi per poche decine di chilometri magari in statale non occorrono nemmeno le barre da fissare sul tetto e se la tua macchina non ha un tetto troppo curvo, bastano quei sistemi con le due barre gonfiabili da fissare con delle strap sul tetto.
Diverso se devi fare dei viaggi abbastanza lunghi e magari prevalentemente in autostrada, lì una sacca protettiva può essere molto utile se non indispensabile. Io con una vecchia tavola ho sperimentato che fare centinaia di chilometri senza sacca porta a corrodere letteralmente le straps oltre ad avere una tavola sporca e soggetta alle intemperie.
Per i lunghi viaggi in autostrada o anche in statale a quel punto la maggior parte dei windsurfisti porta la tavola o le tavole impilate ma con la carena verso l'alto e la prua in avanti. E d'altronde se la maggioranza delle case fa la parte riflettente argentata delle sacche in carena e la cerniera dietro ci sarà un motivo.
Peraltro siccome pochi hanno la sacca perfetta ed aderente per la propria tavola, spesso si incorre nel fastidioso fenomeno del flapping - credo si dica così - ovvero appena superi una certa velocità la sacca della tavola comincia a sbattere violentemente e ritmicamente sul tetto dell'autovettura rendendo il viaggio sgradevole se non impossibile.
Io ho rimediato modificando la sacca della prima tavola sopra il tetto che è un Wind sup e non ha le streps facendogli mettere dei passantini e degli elastici w zig zag in modo da tensionarla e renderla perfettamente aderente alla tavola. Nessun rumore nemmeno a 160 in autostrada sulle barre piuttosto basse sul tetto della mia vecchia Opel Astra station wagon.
Invece sabato ad andare verso il lago di Santa Croce con il jp super lightwind e la sua custodia era una vera tortura effetto tamburo anche a 100 all'ora nonostante ben due streps aggiuntive per tentare di tendere la sacca.
Finisco dicendo che per quello che paghiamo le nostre tavole sarebbe quasi da imporre per legge che le case costruttrici ci fornissero la sacca perfettamente aderente alla tavola che risolverebbe questo problema ed anche quello di fruscii aerodinamici. Invece se molto banalmente le case produttrici di sacche facessero passare per il bordo esterno un cordino elastico, bè secondo me il problema si risolverebbe molto facilmente.

windsurf e snowboard ovunque, vedere www.youtube.com/user/nakaniko/videos
A Venezia: tavole Starboard
Fuori Venezia: tavole JP + windsup Moki
Vele: Hot Sails Maui

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
30 Jun 2020 20:10 #10361 by Marco Q
(Faccio sempre un po’ fatica a seguirti ma ci provo...)
La lunghezza delle tavole moderne è sempre inferiore alla lunghezza dell’automobile, a maggior ragione di una qashqai.
La sacca è quasi indispensabile, le misure riportate sono, ovviamente, quelle utili (quindi della tavola che ospiterà); la sacca serve anche per appoggiarci la tavola sopra una volta estratta (così non si riga con le asperità del terreno).
Di solito le barre trasversali si montano sul tetto dell’auto ad una distanza fra una e l’altra di 1/1,5 mt., perciò la tavola (con o senza sacca) va appoggiata con le straps in alto (come quando la metti in acqua) ma con la poppa in avanti, in modo che la prua punti verso il cielo e faccia da alettone (e ti permetta di aprire agevolmente il portellone posteriore dell’auto); la pinna potresti lasciarla montata (lo fanno in molti), avendo l’avvertenza di tenere la poppa un po’ avanzata in modo che la pinna non tocchi il vetro parabrezza.
Cinghie (NON elastiche) e via...
Marco Q
The following user(s) said Thank You: ita4012

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
30 Jun 2020 23:30 - 01 Jul 2020 00:16 #10367 by nakaniko
Boh. Anche io faccio fatica a capire. Tantissima però.
La parte argentata che tutte le sacche hanno IN CARENA e quindi antisole perché dovrebbe stare verso l'alto a proteggere la tavola dal sole, è invece pensata per migliorare l'effetto venturi fra tetto e carena?!?! O un effetto luminescenza incanalata che crea una sorta di aureola sull'auto surfistica, alleluhia?!?!
La punta o prua gommata- plastificata e AERODINAMICA delle sacche è invece finta e concepita solo perché il surfista grullo tende sempre nello scaricarla dietro lanciare la tavola portata invertita come un dardo al suolo, e ciò e ben noto al signor Pat Love?!?!
Pinna montata e puntata verso il parabrezza anteriore con attenzione che non tocchi, giustoooo, senno lo spacca alla.prima buca.... Eeeeeehhhh?!?!
In effetti la portavano così i Monty Phyton giusto.
La cerniera messa in poppa quindi verso avanti è chiaramente stata disegnata in galleria del vento per prendersi l'aria e facendola passare far asciugare la tavola, grande idea vecchio Pat. Solo che adesso qualcuno a.180 ha notato che la.sacca si gonfia come l'omino Michelin.
Chevvedevodi.

windsurf e snowboard ovunque, vedere www.youtube.com/user/nakaniko/videos
A Venezia: tavole Starboard
Fuori Venezia: tavole JP + windsup Moki
Vele: Hot Sails Maui
Last edit: 01 Jul 2020 00:16 by nakaniko.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
01 Jul 2020 09:19 #10368 by Marco Q
Ciò che ho scritto è per tavole di dimensioni medie, nel caso di tavole molto lunghe o larghe tipo formula o race di volume generoso è meglio caricarle con la prua in avanti e la coperta appoggiata sulle barre e di solito senza pinna montata; le precedenti indicazioni avevano la giustificazione non solo nell’aerodinamicità della forma ma anche nell’intenzione di non rovinare i bordi TUE segnandoli con le cinghie (vecchia precauzione hawaiana); relativamente alle cerniere non ho mai avuto problemi (sempre irrorate di WD40 marine) e per il resto sui lunghi viaggi utilizzo degli elastici (come suggerito) per evitare sbattimenti dovuti all’aria.
Ma certo, ognuno si regola come crede (chi chiede info però specifica per brevi tragitti) e circa l’attrezzatura che ha.
MQ
The following user(s) said Thank You: ita4012

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
01 Jul 2020 12:16 #10369 by bxr
mi inserisco per chiedere un parere.
Ho preso una sacca doppia 260x80, che normalmente sarebbe per il trasporto di 1 tavola (sotto) + vele e alberi (sopra). Nel mio caso ci stanno le mie 2 tavole (118lit sotto e 96lit sopra), 3 alberi, e volendo anche il boma lungo (che non sò se è il caso di mettere li).
Ci devo fare un viaggio lungo (sicilia). Posto che mi sembra scontato che per questa sacca la parte a contatto con le barre sia quella che poggia sul pavimento nelle foto, voi come infilereste le tavole? con le strap verso il basso o l'alto?
Ho fatto la prova e ci stanno in entrambi i casi (con le strap in basso ci sta forse meno roba).
Foto:



Altre foto: drive.google.com/drive/folders/1q4YfQ5HL...dRirur5z?usp=sharing
Attachments:

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
01 Jul 2020 13:45 #10370 by ita4012

bxr wrote: mi inserisco per chiedere un parere.
Ho preso una sacca doppia 260x80, che normalmente sarebbe per il trasporto di 1 tavola (sotto) + vele e alberi (sopra). Nel mio caso ci stanno le mie 2 tavole (118lit sotto e 96lit sopra), 3 alberi, e volendo anche il boma lungo (che non sò se è il caso di mettere li).
Ci devo fare un viaggio lungo (sicilia). Posto che mi sembra scontato che per questa sacca la parte a contatto con le barre sia quella che poggia sul pavimento nelle foto, voi come infilereste le tavole? con le strap verso il basso o l'alto?
Ho fatto la prova e ci stanno in entrambi i casi (con le strap in basso ci sta forse meno roba).


Attenzione a caricare così tanta roba sul tetto dell'auto! Per 4 motivi tutti e 4 importanti.

1) Le tavole sotto (ma anche le vele) possono rovinarsi per la compressione delle decine di chili soprastanti (bozzi in coperta o carena, tessuto delle vele malamente piegato), anche perché, se il peso è significativo, le cinghie andrebbero strette molto per sicurezza.
2) Le barre dell'auto, e le barre trasversarli hanno una portata massima che non va superata!
3) Nel caricare e scaricare rischi di spaccarti la schiena
4) Il consumo di carburante cresce a dismisura.

Almeno una tavola, e/o qualche albero/vela/boma, mettila in macchina, visto che la tua macchina è capiente. Io lo faccio anche con i figli e la moglie in macchina (non potendo mettere la moglie sul tetto....).

Ciao. Fabio

Sostenete Waterwind: diventate Supporter! Sustain Waterwind: become a Supporter!

Tabou Da Curve 80 e Pocket 94 2016, Tabou 3S 106 LTD 2015, Fanatic Skate TE 93 2014,
Goya Banzai X Pro 5.7 2019, Ezzy Elite 5.3 2019, Goya Guru 4.7 X Pro 2020, Elite 4.2 2017, Elite 3.7 2016
Al360 Carbon slim 140-190;...

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
01 Jul 2020 14:17 - 01 Jul 2020 14:33 #10371 by nakaniko
Sono assolutamente e completamemte d'accordo in parte.
Ovvio che se uno mette una tavola e sopra un sacco di roba rischia di schiacciarla.
Peraltro io, da accanito trasportatore sul tetto di quantità esagerate di cose ormai da oltre un decennio, ho testato duramente le mie barre con diversi kg fra tavole e alberi e vele, il tutto a media autostradali tedesche veramente esagerate con spesso ore tutte a 150 all'ora.
Allora: la mia auto con mancorrenti al tetto fissi ha due barre omologate per 50 kg massimo ciascuna. Quindi totale 100 kg. Io ci porto tre tavole impilate e messe rigorosamente rovesciate e con la punta per avanti, e che cavolo, diciamo esagerando 30 kg con sacca e strap e tutto. A fianco bagagliera stretta e lunga tedesca Surfbox classica, diciamo 10 kg, con dentro 5 vele, 20 kg max, e due alberi 460, 5 kg.
Totale 65 kg, il TUV tetesco mi ha tetto SI PUOH FAREEEHH!
Ah poi pacco alberi rdm, boma, pinne, maschere e fucile (scherzo) dentro. Il poco spazio rimasto per morosa e cagnolina che ama peraltro la posizione panoramica ventrale sul pacco alberi rdm. Ah una tavola wave nel sottotetto.
Certo dipende da macchina e macchina, con certe barre attaccate in modo improbabile non mi fiderei ad arrivare a metà del dichiarato.
Sui consumi boh io vado a gas e vabbè mi mangerá 5 euro a pieno ma poi peggioro in birreria e al ristorante, quindi...
Non mi risulta nessuna norma che vieti invece di impilare moglie e figlio sul tetto, e sicuramente si ammaccano meno delle tavole (scherzo eh!)
La.tua sacca quiver ovvio è ina cosa molto diversa dalle singole boardbag, boh, forse coperta contro coperta e quella sopra invertita con poppa avanti, le.straps fanno da distanziatore, e in mezzo altra roba, forse le mute, o le vele.
Io gli alberi li porto dritti al centro all'interno in sacca ormai sbiadita NP.

windsurf e snowboard ovunque, vedere www.youtube.com/user/nakaniko/videos
A Venezia: tavole Starboard
Fuori Venezia: tavole JP + windsup Moki
Vele: Hot Sails Maui
Attachments:
Last edit: 01 Jul 2020 14:33 by nakaniko.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
01 Jul 2020 18:21 #10372 by bxr
Dunque, le mie barre hanno 75kg come portata (penso intendano quella totale). Sono fissate ai mancorrenti.
Il mio carico sarebbe (stime):
tavola 118: 10kg
tavola 96: 7kg
sacca: 8kg
3 alberi: 8kg
Totale: 33kg
Caricarla sulle barre da solo: ho provato... ci riesco... ma non posso certo dire che è comodo. Concordo che ci si spacca la schiena.
Effettivamente potrei metterle contrapposte (carena contro coperta e prua con poppa), in modo che le straps facciano da cuscinetto. La sacca ha cmq due scomparti separati.
Mi piace l'idea di metterci una muta o anche il giubbetto salvagente nel mezzo.
Farò qualche prova, qualche giorno prima della partenza.
Sicuramente non ci metto vele perchè sò che, dovendo tirare un pò le cinghie, quelle si potrebbero rovinare.
Stavolta sono obbligato, ma avere le cose sul tetto non mi piace per nulla: ho sempre la paura che qualcosa si possa staccare... e poi anche il rumore che si avverte da certe velocità in poi è davvero fastidioso (mi riferisco a quello descritto da nataniko, dovuto allo svolazzamento della sacca).

Please Log in or Create an account to join the conversation.

Time to create page: 0.799 seconds

Private messagges

You are not logged in.

This site uses cookies, including from third parties. By closing this banner, scrolling this page or by clicking any of its elements you allow the use of cookies. If you want to learn more go to the Cookie Policy.